Mario Turco
Mario Turco
Politica

Difenderemo il reddito di cittadinanza, una misura di protezione sociale

La nota di Mario Turco (M5S)–Candidato Senato Plurinominale Puglia P01

La campagna elettorale volge al termine. Ho voluto rimettere le mie competenze al servizio del Paese e rinnovare il mio impegno a favore dei cittadini, dando continuità a quanto il M5S è riuscito a realizzare in questa legislatura.

Risultati e Prospettive: Siamo stati l'unica forza politica ad aver conseguito l'80% del programma elettorale. A differenza degli altri partiti il M5S non propone cambiali in bianco, non ha scritto un libro dei sogni. Abbiamo presentato un programma nel quale trovano spazio soluzioni, reali, concrete e realizzabili ai temi dell'ambiente, della giustizia sociale, dell'economia sostenibile, dell'equità fiscale, della lotta alla criminalità e alle mafie. Abbiamo tracciato i nostri obiettivi e trovato le relative coperture finanziarie.

Lotta alla povertà: Difenderemo il reddito di cittadinanza, una misura di protezione sociale che nel corso della pandemia ha evitato ad un milione di italiani lo stato di povertà assoluta. Lo rafforzeremo con l'implementazione delle politiche attive del lavoro dove andremo a penalizzare quelle regioni e comuni che ne hanno boicottato l'applicazione. Il Governo Conte I nel 2019 ha messo a disposizione 1 miliardo di euro per l'assunzione di nuovi operatori nei centri per l'impiego, a cui si aggiungono 4,4 miliardi previsti nel Pnrr; dopo tre anni le Regioni, responsabili dei centri e delle politiche attive, hanno realizzato solo il 29% delle assunzioni.

Lavoro e Giovani: Dal 2013 il MoVimento 5 Stelle porta avanti una battaglia per l'introduzione di una legge sul salario minimo legale a 9 euro l'ora per mettere fine a paghe da fame e sfruttamento legalizzato. Uno strumento utile per contrastare la povertà attraverso la garanzia di una retribuzione dignitosa proporzionata al lavoro svolto. Allo stesso tempo, porteremo avanti la lotta al precariato, riducendo le tipologie esistenti ed eliminando gli stage e i tirocini gratuiti. Prevediamo anche mutui agevolati a favore dei giovani per l'acquisto della prima casa, il riscatto gratuito della laurea e una pensione di garanzia, istituendo un fondo speciale riservato ai giovani che hanno un lavoro intermittente. Imprese Diciamo basta alle tasse sul lavoro, così da rendere sostenibile l'introduzione del salario minimo legale e gli adeguamenti salariali. Per questo, vogliamo abolire l'Irap, che il M5S ha già eliminata per 1 milione di partite iva e ridurre il cuneo fiscale e contributivo per diminuire il costo del lavoro per le imprese. Puntiamo inoltre a rendere strutturale per 10 anni la decontribuzione Sud del 30%.

Caro Bollette e Inflazione: Abbiamo contrastato l'aumento delle spese militari e chiesto maggiori risorse per ridurre il costo delle bollette energetiche. Già a febbraio, il M5S chiedeva un energy recovery a livello europeo, il tetto al prezzo dell'energia, la differenziazione dei prezzi dell'energia, l'aumento della tassazione sugli extra profitti delle imprese e l'uscita dal mercato finanziario di Amsterdam del TTF, causa principale degli effetti speculativi sull'aumento dei prezzi energetici e, quindi, dell'inflazione. Proprio per restituire ai consumatori un maggiore potere d'acquisto e, di conseguenza, dare respiro a tutto il settore del commercio, abbiamo pensato di combattere nell'immediato l'inflazione attraverso l'abbattimento dell'Iva sui beni primari.

Sviluppo economico e Ambiente: Oltre a proporre la stabilizzazione per 5 anni del Superbonus 110% e degli altri bonus edilizi, vogliamo introdurre il Superbonus energia per le imprese che investono nelle rinnovabili. Una mia proposta che prevede di riconoscere un credito d'imposta cedibile dell'80% e crescente fino al 110% all'aumento del risparmio energetico e della tutela ambientale. Dobbiamo consentire a cittadini e imprese di realizzare a costo zero impianti rinnovabili, in modo che ognuno può autoprodursi l'energia. In questo modo, eliminiamo le bollette, aiutiamo l'economia, il lavoro a crescere e tuteliamo l'ambiente.

Mezzogiorno e Sanità :Sosteniamo la necessità di garantire, prima di qualunque autonomia differenziata, i livelli essenziali di prestazioni (Lep), dando la possibilità ai cittadini meridionali di godere degli stessi diritti di cittadinanza e servizi che ci sono nel Nord del Paese, specie nella sanità pubblica. Basta interferenze della politica nelle nomine dei dirigenti sanitari, occorre riportare la salute alla gestione diretta dello stato, puntare sugli ospedali di prossimità e sulla medicina territoriale per alleggerire il peso delle grandi strutture ospedaliere regionali.

Infine, rivolgo ai giovani un appello al voto. La percentuale maggiore di astensionisti è nella fascia di età tra i 18 ed i 34 anni (stando a recenti stime almeno 1 su 2 non andrà a votare; nel 2018 non si recò alle urne il 38% degli aventi diritto). Se si restringe la platea degli elettori, la fanno da padrone le forze politiche più strutturate, quelle che riescono a gestire l'organizzazione del consenso. Noi del M5S garantiamo che porteremo avanti, costi quel che costi, il nostro programma nel prossimo governo, sempre dalla parte dei cittadini e delle imprese ,sempre dalla parte giusta.
Mario Turco (M5S)–Candidato Senato Plurinominale Puglia P01
  • Elezioni
  • M5S
  • Mario Turco
Altri contenuti a tema
E’ stato un onore servire la Lega. E’ stato un onore servire la Lega. La dichiarazione di Joseph Splendido, candidato alla Camera nel collegio plurinominale Puglia 01
Gli elettori della BAT hanno dato il loro contributo, ora i  5 parlamentari di centro destra siano la nostra voce Gli elettori della BAT hanno dato il loro contributo, ora i 5 parlamentari di centro destra siano la nostra voce La dichiarazione di Francesco Ventola, coordinatore provinciale della BAT di Fratelli d’Italia,
Politiche 2022: “Paghiamo gli errori romani sulle mancate alleanze" Politiche 2022: “Paghiamo gli errori romani sulle mancate alleanze" La nota di Ernesto Abaterusso, segretario regionale di Articolo Uno Puglia
Politiche 2022: Il Partito Democratico ha perso le elezioni Politiche 2022: Il Partito Democratico ha perso le elezioni La nota di Raffaele Piemontese, candidato del PD al collegio plurinominale Foggia-BAT
Dario Damiani rieletto al Senato Dario Damiani rieletto al Senato I ringraziamenti del senatore barlettano di Forza Italia
Politiche 2022: “Fiero del lavoro fatto. Ora serve riallacciare dialogo con la gente” Politiche 2022: “Fiero del lavoro fatto. Ora serve riallacciare dialogo con la gente” La nota di  Pier Luig Lopalco
La mia esperienza parlamentare si ferma qui La mia esperienza parlamentare si ferma qui La dichiarazione della Viceministra Teresa Bellanova, presidente di Italia Viva
Elezioni politiche: Sconfitta che fa riflettere, si riparta dal territorio Elezioni politiche: Sconfitta che fa riflettere, si riparta dal territorio La dichiarazione di Filippo Caracciolo-presidente del gruppo PD in Regione
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.