Polizia Postale
Polizia Postale
Cronaca

Cybersicurezza: Prevenire e contrastare i crimini informatici

Accordo tra Polizia di Stato e Gruppo 24 Ore

Prevenire e contrastare i crimini informatici che hanno per oggetto i sistemi e i servizi informativi di particolare rilievo per il Paese è lo scopo della convenzione firmata questa mattina a Roma tra Polizia di Stato e Gruppo 24 Ore. L'accordo è stato siglato dal direttore centrale per la Polizia stradale, ferroviaria, delle comunicazioni e per i Reparti speciali della Polizia di Stato Daniela Stradiotto, e dall'amministratore delegato del Gruppo 24 Ore Giuseppe Cerbone. La convenzione rientra nell'ambito delle direttive impartite dal ministro dell'Interno per il potenziamento dell'attività di prevenzione della criminalità informatica attraverso la stipula di accordi con gli operatori che forniscono prestazioni essenziali.

Il Gruppo 24 Ore è il principale gruppo editoriale multimediale attivo in Italia nel mercato dell'informazione economico-finanziaria, professionale, culturale e dell'organizzazione di eventi anche tramite le due società controllate 24 Ore Cultura Srl e Il Sole 24 Ore Eventi Srl, i cui sistemi informatici e reti telematiche di supporto alle funzioni istituzionali del Gruppo, sono da considerare infrastrutture critiche di interesse nazionale. La struttura dei sistemi informatici, tecnologici e delle reti telematiche che supportano tutte le funzioni del Gruppo 24 Ore e la loro sicurezza, rende necessaria una intensiva attività di prevenzione ovvero una tempestiva ed efficace risposta a qualsivoglia minaccia informatica e cibernetica. La Polizia Postale e delle Comunicazioni, attraverso il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic), è quotidianamente impegnata a garantire l'integrità e la funzionalità della rete informatica delle strutture di livello strategico per il Paese.

Alla firma dell'accordo erano inoltre presenti, per il Dipartimento della pubblica sicurezza, il dirigente generale Antonio Borrelli e il direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni, Ivano Gabrielli, mentre il Gruppo 24 Ore era rappresentato dal direttore tecnologie informatiche Tim Price e dal responsabile infrastrutture It e Networking Vittorio Vignati.
  • Polizia di stato
  • Polizia Postale e delle Comunicazioni
  • Cybersicurezza
Altri contenuti a tema
10 Il ruolo di primaria importanza della Polizia di Stato sul territorio Il ruolo di primaria importanza della Polizia di Stato sul territorio Il messaggio del sindaco Vito Malcangio in occasione di San Michele Patrono della Polizia
Alfa Romeo Giulia: le nuove volanti della Polizia di Stato Alfa Romeo Giulia: le nuove volanti della Polizia di Stato Arricchiranno il parco auto delle questure italiane
WhatsApp: attenzione al link truffa WhatsApp: attenzione al link truffa I consigli della Polizia Postale
Music for Change: annunciati gli 8 finalisti Music for Change: annunciati gli 8 finalisti Al via il più importante premio musicale europeo a sfondo civile
Sextortion: estorsioni online, un fenomeno in crescita Sextortion: estorsioni online, un fenomeno in crescita i consigli della Polizia Postale su come difendersi
Un Ferragosto in sicurezza con la Polizia di Stato Un Ferragosto in sicurezza con la Polizia di Stato L’attenzione nel controllo del territorio non diminuisce
Partire in sicurezza: i consigli della Polizia di Stato Partire in sicurezza: i consigli della Polizia di Stato E' da bollino nero la mattina di sabato 6 agosto
Commercio di farmaci illegali: oscurati 43 siti internet Commercio di farmaci illegali: oscurati 43 siti internet L'operazione della Polizia Postale a Carattere internazionale
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.