business
business
Territorio

Confindustria Bat lancia: "Extreme makeover per Sme"

Progetto per la selezione di un'impresa da "internazionalizzare". Bando aperto fino al 2 giugno

Il Comitato Piccola Industria di Confindustria Bari Bat, con lo scopo di sensibilizzare le aziende sul tema dell'internazionalizzazione, lancia un concorso per la selezione di una impresa che sarà accompagnata - a titolo gratuito - da un team qualificato di professionisti in un virtuoso percorso di approccio manageriale all'internazionalizzazione. E' questo l'obiettivo di "Extreme Makeover per Sme", l'iniziativa lanciata dal comitato presieduto da Vincenzo Carpentiere: il progetto punta ad alimentare il profilo "export" verso l'estero di un'organizzazione in rampa di lancio. Il nome del bando prende spunto da un reality televisivo di matrice americana, volto alla trasformazione, e ha come obiettivo l'internazionalizzazione di Piccole e Medie Imprese.

Una volta selezionati i mercati potenziali e i business plan messi in gioco, il Comito provvederà alla selezione.
L'azienda selezionata - in possesso dei requisiti richiesti al momento della candidatura - , godrà quindi dell'affiancamento di un team di consulenti ed esperti (il valore del servizio consulenziale offerto a titolo gratuito è all'incirca 30.000 Euro) facenti capo ai partner del progetto: Confindustria Bari Bat, Federmanager Puglia, Poste Italiane, Adecco Training, Performance & Strategies -Mazars, Sace, Aproweb.
Un'apposita commissione istituita tra i partner valuterà le domande pervenute e giungerà all'individuazione dell'azienda che godrà dei benefici di affiancamento e supporto previsto dal progetto stesso. Le domande potranno essere inviate all'indirizzo decandia@confindustria.babt.it a partire dalla data odierna e non oltre il 2 giugno 2013.
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.