Incidente stradale casco
Incidente stradale casco
Cronaca

Canosa: Malore fatale ad un ciclista

Si è accasciato al suolo sulla SS93

Si conclude una settimana tragica sulle strade canosine dove si registrano due distinti incidenti mortali con due ciclisti che hanno perso la vita. Sulle curve della SS93 Canosa-Barletta, intorno alle ore 12,00, un uomo(tra i 50 e 60 anni) in sella alla bici si sarebbe accasciato al suolo, a causa di un malore come riportano le prime cronache degli operatori del 118 giunti in loco per prestare i soccorsi ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. I primi accertamenti da parte delle forze dell'ordine intervenute hanno potuto rilevare che il ciclista deceduto non aveva con se i documenti. La morte del ciclista è accaduta a pochi metri dove il 13 gennaio scorso è deceduto il dottore canosino Pio Piscitelli di 52 anni, investito da un furgone che transitava nella stessa direzione verso Canosa.

Sui social è stata chiamata in causa la sicurezza stradale evidenziando che negli ultimi mesi la S.S. 93 che collega Canosa a Barletta e viceversa registra un aumento di traffico, anche di mezzi pesanti, a causa dei lavori di allargamento a quattro corsie della Strada Provinciale n. 2, già S.P. 231, che dirottano gli automobilisti su questa strada per raggiungere Andria. Ad aggravare le difficoltà viarie, si sono aggiunte le chiusure in contemporanea dei caselli dell'Autostrada A/14 Bologna-Bari-Taranto: in entrata verso Pescara da Canosa(primo ingresso, quello di Cerignola) ed in uscita a Canosa provenendo da Bari(uscita consigliata Andria-Barletta). Inoltre sono state segnalate le pessime condizioni delle strade urbane ed interurbane con vistose buche, gli arbusti alti sui cigli che ostruiscono la visibilità degli automobilisti, specialmente in curva. la mancanza di segnaletica orizzontale come quella verticale il più delle volte coperta dalle piante, la presenza di animali randagi che si aggirano lungo il percorso trafficato.

L'appello
a coinvolgere tutti gli attori della Sicurezza Stradale: dalle autorità competenti per territorio che devono verificare lo stato delle infrastrutture ed a coordinare i lavori, per evitare la concomitanza degli stessi, al comportamento prudente delle persone che circolano con i loro veicoli sulle strade, può consentire il raggiungimento dell'obiettivo della Commissione Europea di dimezzare la mortalità per incidente stradale.
  • Incidente stradale
Altri contenuti a tema
Pasquetta: perde la vita un centauro canosino Pasquetta: perde la vita un centauro canosino A causa di un incidente stradale nei pressi del Ponte romano
1 Incidente stradale sulla ex Sp 231 Incidente stradale sulla ex Sp 231 Illese le persone coinvolte
Andria-Canosa: tir fuoristrada, illeso il conducente Andria-Canosa: tir fuoristrada, illeso il conducente Sfonda le barriere del cantiere dell'allargamento stradale
Canosa: un ciclista perde la vita in un incidente stradale Canosa: un ciclista perde la vita in un incidente stradale Investito da un furgone in curva sulla SS93
Giornata Mondiale in memoria delle vittime della strada Giornata Mondiale in memoria delle vittime della strada Per sensibilizzare gli automobilisti sui comportamenti corretti da tenere alla guida
Incidente in A/14 Andria-Canosa: carrello per traslochi  finisce dentro motrice di un tir Incidente in A/14 Andria-Canosa: carrello per traslochi finisce dentro motrice di un tir Due feriti in codice giallo trasportati al "Bonomo" di Andria
L’ infortunio al lavoratore  in itinere L’ infortunio al lavoratore in itinere Tutti i casi previsti dalla dottrina e dalla giurisprudenza
Morte di Ciro Campagna: "Dolore immenso per la perdita di un ragazzo che dedicava la sua vita al prossimo" Morte di Ciro Campagna: "Dolore immenso per la perdita di un ragazzo che dedicava la sua vita al prossimo" A Foggia, Emiliano ha voluto dare l’ultimo saluto
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.