Turisti a Canosa
Turisti a Canosa
Archeologia

Archeologia e natura 2018

La prima edizione della rassegna autunnale

Profumi, colori, paesaggi affascinanti e sapori unici caratterizzeranno i week end intitolati "Archeologia e natura 2018" alla prima edizione della rassegna autunnale organizzata dalla Fondazione Archeologica Canosina e dalla ditta Renato Tango-servizi per l'archeologia e il turismo, sotto il patrocinio del Comune di Canosa di Puglia. Dopo il boom di partecipanti alle iniziative estive, si prosegue con tour tra natura, archeologia e cultura. Le iniziative di seguito elencate, potranno subire variazioni nei prossimi giorni che verranno comunicate su tutti i canali social e a mezzo stampa in tempo utile:
  • 7 OTTOBRE e 18 NOVEMBRE(ORE 10,00) :"CANUSIUM ROMANA", tour immerso in uno dei momenti storici più floridi della Città dal punto di vista politico-amministrativo e di conseguenza artistico e culturale, un periodo vissuto da Canosa prima come Città autonoma (IV-I sec. a.C.), quindi come Municipium (I sec. a.C. - II sec. d.C.), poi come Colonia (II sec. d.C.) e infine come Capoluogo dell'Apulia et Calabria (III-V sec.). I siti interessati: il Lapidarium (età imperiale), la Domus romana di Colle Montescupolo, il Tempio di Giove Toro (età antoniana, II sec.d.C.), commissionato dal patronus Erode Attico all'interno del piano di riurbanizzazione cittadina, e il Museo Archeologico civico di Palazzo Iliceto, con la ricca mostra "Tu in daunios";
  • 14 OTTOBRE: "FAMIGLIE AL MUSEO", presso il Museo Archeologico Nazionale di Canosa di Puglia, iniziativa promossa dal ministero per i Beni culturali.Una giornata speciale in cui tutti i musei aderenti all'iniziativa organizzano un'attività specifica per le famiglie con bambini di età prescolare o di scuola primaria, supportati nell'organizzazione e nella promozione dell'evento dal team di esperti professionisti della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo.
  • 28 OTTOBRE e 11 NOVEMBRE(ORE 10,00): "LA CITTA' DEGLI IPOGEI" percorso monotematico alla scoperta di Canosa daunia-ellenistica, un'affascinante esplorazione del sottosuolo della città e dei tesori che nascondeva: gli ipogei e i corredi funerari. Gli ipogei sono le dimore ultraterrene dei "principi dauni", tombe interamente scavate nel tufo e risalenti al IV-III sec. a.C. Dagli ipogei provengono straordinari vasi, ori, armi, oggi esposti a Palazzo Sinesi e al Museo Civico (Palazzo Iliceto). I siti visitabili saranno: la Tomba Varrese(tra la fine del IV e i primi del III sec. a.C.), interamente scavato nel banco tufaceo si articola in un dròmos e cinque celle, gli Ipogei Lagrasta (IV-I sec. a.C.), il più importante complesso funerario di Canusium e dell'intera regione; l'Ipogeo D'Ambra (IV-III sec. a.C.), interamente scavato nell'argilla; l'Ipogeo del Cerbero (III sec. a.C.), il quale presenta l'affresco del mitologico cane a tre teste Cerbero e l'Ipogeo di Vico San Martino (V-I sec. a.C.)., complesso funerario con diverse tipologie di ambienti;
  • 3 NOVEMBRE E 4 NOVEMBRE (ORE 17,00):"A SPASSO NEL TEMPO" "CANOSA, INDIETRO NEL TEMPO", attraverso un itinerario millenario si scopriranno i tesori preziosi e tangibili della secolare storia di Canusium visitando: il Museo Archeologico di Palazzo Sinesi, con le raffinate ceramiche funerarie provenienti dalla Tomba Varrese (IV-III sec. a.C.); la Domus romana di Colle Montescupolo, tipico esempio di dimora d'epoca imperiale (I sec.d.C.-I sec. d.C.); il caratteristico Ipogeo Scocchera B (III-II sec. a.C.); il Parco Archeologico di San Giovanni (VI sec. d.C.), importante edificazione paleocristiana; il Mausoleo di Marco Boemondo d'Altavilla (XII sec.), eroe della I Crociata;
  • 4 NOVEMBRE (ORE 10): "ARCHEOTREKKING"l'Archeo trekking, il quale abbina la scoperta delle armoniosità naturalistiche e culturali del territorio canosino al trekking e si snoderà per le seguenti tappe: la Necropoli di Pietra Caduta (V e IV secolo a.C) caratterizzata da tombe a monocamera; l'Ipogeo del Cerbero(III sec. a.C.);le Terme Lomuscio(II sec.d.C.); il Tempio di Giove Toro (II sec.d.C.); la Domus romana di Colle Montescupolo e il magnifico Parco Archeologico di San Leucio con gli emblematici capitelli corinzi figurati ;
  • 25 NOVEMBRE(ORE 10,00)"TRA BIZANTINI E CROCIATI", viaggio alla scoperta di Canosa tardo antica e medievale. Oltre la Concattedrale Basilica di San Sabino (VI sec. d.C.), il Mausoleo di Boemondo d'Altavilla, la Domus romana di Colle Montescupolo e il Parco Archeologico di San Giovanni, sarà oggetto di visita il Parco Archeologico di San Leucio (IV a.C. -VI sec. d.C.) con i singolari capitelli corinzi figurati unici al mondo ed i resti della Basilica sabiniana.
Il programma potrebbe essere integrato con ulteriori iniziative comprendenti degustazioni e percorsi sensoriali con prodotti enogastronomici tipici proposti dalle aziende locali. Il punto di incontro per le tutte le passeggiate è presso il Museo Archeologico Nazionale di Canosa di Puglia mentre per l'Archeotrekking è presso il Parco archeologico di San Leucio. Per info e prenotazioni contattare la seguente utenza telefonica 3338856300 o la pagina Facebook della Fondazione archeologica canosina in costante aggiornamento.
Cattedrale S.Sabino- TuristiLa pigna del pergamo in CattedraleViaggio guidato a San LeucioCanosa Parco Archeologico S.LeucioSentieristica Pietra caduta CanosaSentieristica Pietra cadutaDomus romana di Colle Montescupolo Canosa di PugliaCanosa: “Vivi la Domus”
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.