Percoca - Grandine 2019
Percoca - Grandine 2019
Territorio

Agricoltura in ginocchio : compromessi i raccolti di frutta

Le dichiarazioni del sindaco Morra dopo i sopralluoghi nelle campagne

Nel pomeriggio di ieri su Canosa di Puglia e nei territori delle province della BAT e Bari si è abbattuta una violenta grandinata con segnalazioni di chicchi decisamente grandi, cui ha fatto seguito un temporale altrettanto intenso. A poche ore di distanza, il sindaco di Canosa Roberto Morra ha dichiarato :""" Un ennesimo evento meteorologico avverso si è abbattuto sul nostro territorio nella giornata di ieri. Per quanto riguarda l'abitato non si segnalano criticità di sorta. Fortunatamente, le operazioni di manutenzione degli alberi di alto fusto, concluse proprio nei giorni scorsi, hanno impedito la caduta di rami.Nel pomeriggio di ieri è stato disposto che la Sangalli disostruisse le caditoie per la raccolta di acqua piovana, al fine di scongiurarne l'intasamento. Discorso diverso purtroppo per le nostra campagne. Questa mattina sono stato a Loconia per verificare la situazione nelle campagne dell'agro canosino a seguito della violenta tempesta accompagnata a grandine di eccezionale dimensione. La situazione dei raccolti é seriamente compromessa. Con l'assessore Lops stiamo predisponendo gli atti per chiedere alla Regione Puglia di porre in essere tutte le iniziative a sostegno dei nostri agricoltori""".

In queste ore si sta parlando sul clima tropicale in Puglia, dove il caldo intenso è stato bruscamente interrotto da grandinate di straordinaria intensità con chicchi grandi quanto palle di biliardo e da nubifragi che hanno danneggiato le produzioni, gli uliveti, i vigneti di uva da tavola e i frutteti e allagato i campi, affogando gli ortaggi, mentre le trombe d'aria hanno sradicato ulivi e alberi. E' il bilancio delle verifiche in campo effettuate dai tecnici di Coldiretti Puglia che ha stilato la prima mappa dei comuni colpiti e del danno sulle colture in corso. "L'assessorato regionale all'agricoltura deve attivare le immediate verifiche in campo per la richiesta di declaratoria di stato di calamità naturale. E' indispensabile che i territori rurali vengano tutelati con efficacia ed immediatezza rispetto ad eventi di tale eccezionalità", dice Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

La straordinaria ondata di maltempo che sta imperversando in Puglia sin dalla primavera – ricorda Coldiretti Puglia – ha gravemente intaccato le produzioni agricole, compromettendo il raccolto di ortaggi e frutta, le semine con i campi allagati dalle bombe d'acqua improvvise e ripetute, le piantine di angurie e meloni distrutte dalle grandinate killer, mentre sono gravi i danni ai vigneti e agrumeti, oltre allo stress degli animali nelle stalle e delle api per cui la produzione di miele risulta quasi azzerata.

Bari e BAT – Grandine e pioggia a Rutigliano, Noicattaro, Casamassima, Adelfia, Conversano, Molfetta, Giovinazzo, Bisceglie, Terlizzi, Bitonto, fino a Canosa di Puglia e Loconia – rileva Coldiretti Puglia - con danni ingenti in corso di verifica tecnica a frutteti, vigneti, oliveti, sulle orticole in pieno campo e strutturali sulle serre con copertura in vetro che si è infranto sotto i colpi della grandine e con copertura in plastica, dove i teli sono stati bucati dai chicchi di grandine. Alluvione a Turi e a Castellana Grotte.

Brindisi – Sradicati ulivi e alberi a Brindisi e Fasano per una tromba d'aria, denuncia Coldiretti Puglia. Grandinata di inusitata gravità a San Vito, Serranova, Fasano, Torre Santa Susanna, Mesagne, Carovigno, Francavilla, San Michele Salentino, Latiano, Oria, Lizzano. Danni sugli ortaggi in campo e sulle serre, sul grano e sugli uliveti.

Foggia – Violenta grandinata ad Apricena, Poggio Imperiale, Lesina, Serracapriola, San Severo. Tromba d'aria tra San Severo e San Marco in Lamis in provincia di Foggia, oltre all'alluvione – aggiunge Coldiretti Puglia - che ha creato vere e proprie cascate d'acqua a San Giovanni Rotondo. Danni a macchia di leopardo tra il 30 e l'80% sulle colture di pomodori, zucche e ortaggi e su vigneti e oliveti.

Taranto – Grandinata di straordinaria intensità – segnala Coldiretti Puglia - a Castellaneta, Grottaglie, Ginosa, Montemesola, con danni ingenti sui tendoni di uva da tavola, ortaggi e frutteti. Sul resto della provincia acqua mista a grandine.

Lecce – Forti raffiche di vento – conclude Coldiretti Puglia - che stanno alimentano gli incendi nei campi pieni di sterpaglia e erbe infestanti secche, trasformando in torce gigantesche gli ulivi morti a causa della Xylella.



  • Maltempo
  • Sindaco Morra
Altri contenuti a tema
Prende forma il progetto "plastic free" Prende forma il progetto "plastic free" Le dichiarazioni del sindaco Morra
Manutenzione straordinaria di edifici pubblici: approvati i progetti Manutenzione straordinaria di edifici pubblici: approvati i progetti Le dichiarazioni del sindaco Morra
Salvaguardare le aree naturalistiche presenti nel territorio. Salvaguardare le aree naturalistiche presenti nel territorio. I ricercatori del "Progetto Sic2Sic" hanno incontrato il sindaco Morra
Parte il piano “plastic free” del Comune di Canosa Parte il piano “plastic free” del Comune di Canosa Le dichiarazioni del sindaco Morra
La Co.Be.Ma. sarà messa finalmente in sicurezza La Co.Be.Ma. sarà messa finalmente in sicurezza Le dichiarazioni del sindaco Morra dopo l'incontro interistituzionale a Eoma
Villa Comunale: lavori di manutenzione straordinaria Villa Comunale: lavori di manutenzione straordinaria Si renderà necessaria la chiusura per qualche giorno
Nella Scuola ci si educa a diventare “cittadini” Nella Scuola ci si educa a diventare “cittadini” Il messaggio di auguri del sindaco Morra
Encomiabile servizio reso a Canosa Encomiabile servizio reso a Canosa il sindaco Morra ha donato una targa al Luogotenente  Silecchia
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.