Giro dell’Arcobaleno UISP a Canosa di Puglia
Giro dell’Arcobaleno UISP a Canosa di Puglia
Altri sport

Terza tappa del Giro dell’Arcobaleno UISP a Canosa di Puglia

All’insegna dell’amicizia e del piacere dello stare insieme

Successo di pubblico e di partecipanti alla terza tappa del Giro dell'Arcobaleno UISP, organizzata dall'Associazione Sportiva e Culturale Dilettantistica "Gaetano Maddalena" che ha toccato Canosa di Puglia (BT) in una mattina di domenica, soleggiata e a tratti ventilata. A Canosa Alta, in Piazza Padre Antonio Maria Losito, sono partiti 578 corridori che fin dai primi chilometri si son dati battaglia su un percorso dal dislivello massimo di mt. 1230, con la salita più lunga di 6 Km nel territorio di Minervino Murge(BT) all'altezza della Masseria Paredano verso Spinazzola(BT). La "3ª Mediofondo BAT" di 91,4 km è stata dominata da Vito Buono dell'A.S.D. Eurobike Corato, in 2h.22.45, precedendo sul traguardo Antonio Marzano della Cycling For All Macchina D'Oro e i tre dell'A.S.D. Team Nughes-Cesinali (AV) Adriano Luciano, Pasquale Santoro e Antonio Marotti. Primo dei canosini Antonio Marcovecchio dell'A.S.D. Leonessa Takler giunto undicesimo e secondo nella categoria A3, poi all' 85° posto Cosimo Grimaldi dell'A.S.C.D. "Gaetano Maddalena" e quinto di categoria A4, seguito da Giuseppe Paradiso al 98°posto, Sabino Fiorini della Ziri Bike A.S.D.Canosa al 106° posto e Antonio Sorrenti al 120° posto. Il corridore materano Vito Buono che lavora in un negozio di bici e vanta già numerosi successi come quello dello scorso 22 gennaio a Grottazzolina(FM) nei campionati italiani ciclocross UISP, sta trovando la forma migliore per il prosieguo della stagione. Tra le donne ha primeggiato Sabrina Manco dell'A.S.D. GS Tugliese, vincendo la gara in 2h.47.32, davanti a Rossella Carucci dell'A.C.D. SPES Alberobello e a Lucia Giuliani della Team Termoli. Sorridente al traguardo per il successo ottenuto, la commerciante trentunenne di Tuglie(LE), campionessa regionale che si allena due ore al giorno per preparare al meglio le gare, nel suo palmares annovera anche la vittoria in solitaria alla Gran Fondo di Laghi di Fondi(LT).

Nella "3ª Granfondo BAT" di Km. 120 il favorito Tommaso Elettrico della Team Calcagni-Rummo -Hersh non tradisce le attese chiudendo la tappa in 3h.10.52, a ruota Gaetano Colletta che precede Donato Cannone, Antonio Borrelli e Salvatore Solina compagno di squadra del vincitore . Al termine della gara vinta a braccia alzate, il materano Tommaso Elettrico si è dichiarato soddisfatto per aver bissato il successo, dopo la Gran Fondo di Sorrento della domenica precedente, ma non è stato semplice a causa del vento che spirava in maniera fastidiosa, piazzando il colpo decisivo sullo strappetto di mezzo chilometro prima del traguardo. Per quanto riguarda le donne ottima prestazione agonistica di Patrizia Troiano del Team Guru Placet – X Selle Italia che conclude il percorso in 3h.38.51. In notevole ritardo giungono Carmen Alabrese dell'A.S.D.GSC Grottaglie ed Eleonora Valluzzi del Team Meridiana al terzo posto.

Il Trofeo "4° Memorial Domenico Sicolo" è stato assegnato alla Team Calcagni-Rummo -Hersh la squadra di appartenenza del 1° classificato assoluto della 3ª Granfondo della Provincia Barletta Andria Trani mentre il "7° Trofeo Gaetano Maddalena " l'ha ricevuto l'A.S.D. Eurobike Corato, la squadra di Vito Buono 1° classificato assoluto della 3ª Mediofondo della sesta provincia pugliese. Alla cerimonia di premiazione presentata di gran carriera da Pino Grisorio sono intervenuti il presidente della provincia Barletta Andria Trani Francesco Ventola, l'assessore allo sport di Canosa Michele Vitrani, l'assessore alle attività produttive Cristina Saccinto e i titolari delle ditte sponsorizzatrici che hanno contribuito alla competizione ciclistica, arricchita dalla presenza del barlettano Ziri Raffaele, meccanico della nazionale di mountain bike e componente della squadra Ziri Bike A.S.D.Canosa composta dall'altro barlettano Savino Sfrecola, dal cerignolano Antonio Lionetti e dai canosini Sabino Fiorini, Damiano Millico, Giovanni Greco, Giuseppe Greco, Alessandro Fiorini e Maurizio Sciannamea .

Nel ringraziare tutti i partecipanti, i corridori, i tecnici, le Forze dell'Ordine operanti nei comuni di Canosa, Minervino e Spinazzola, lo staff medico sanitario, gli operatori O.E.R., ANTA, i carabinieri in congedo per la fattiva collaborazione alla buona riuscita della manifestazione, curata nei dettagli, dall'Associazione Sportiva e Culturale "Gaetano Maddalena" del presidente Francesco Pastore, impegnato più del solito insieme al suo team nel seguire gli sviluppi della gara di grande richiamo di corridori e di sportivi, ha voluto ribadire che in tempi di crisi come questa l'apporto degli sponsor (Supermercati 2 C e il Giardino del Mago, in particolare) è fondamentale per organizzare eventi di questa portata conclusosi con il mega "Pasta Party" all'insegna dell'amicizia e del piacere dello stare insieme. Tutti accomunati dalla passione per la bici nelle sue molteplici sfaccettature e peculiarità, con l'intento di aggregare attraverso lo sport del pedale, sempre in voga e amato dai tifosi.

Bartolo Carbone
Giro dell’Arcobaleno UISP a Canosa di PugliaGiro dell’Arcobaleno UISP a Canosa di PugliaGiro dell’Arcobaleno UISP a Canosa di PugliaSabrina Manco
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.