Jose David
Jose David
Calcio a 5

Playled Canosa torna a vincere

Jose David segna il goal della vittoria

La Playled Canosa vince in trasferta espugnando il difficile parquet del PalaDolmen di Bisceglie contro la Diaz. Torna a conquistare i 3 punti dopo due sconfitte consecutive. In una partita bloccata è ancora una volta il capitano Jose David a segnare il gol decisivo a pochi istanti dal termine, come successe nella partita contro il Molfetta. Nell'ostica trasferta di Bisceglie, mister D'Ambrosio schiera: Tatonetti, all'esordio da titolare, Jose David, Urio, Velasco e Rago, parte dalla panchina l'altro nuovo acquisto Di Risio. Fin dall'inizio è chiaro il canovaccio della gara, con il Canosa a mantenere il possesso palla e il Bisceglie chiuso e pronto a ripartire. È proprio su una ripartenza che la Diaz crea l'occasione più pericolosa dell'avvio: Tatonetti para su De Cillis, ma la palla termina sui piedi di Di Pierro, che da pochi passi manca clamorosamente il bersaglio. Il Canosa fatica a rendersi pericoloso, chiamando Mastrorilli a interventi di circostanza, con le conclusioni di Urio, Vivaldo e Jose David. È anzi la Diaz ad attaccare, provvidenziali prima Tatonetti in uscita e Rago in scivolata. L'occasione più ghiotta arriva al tramonto della prima frazione ma l'argentino manda a lato da posizione favorevole. Si va negli spogliatoi con il risultato ancora fermo sullo 0-0. Playled che gioca la palla ma fa tremendamente fatica trovare spazi a ridosso dell'area di rigore.

Nella ripresa, D'Ambrosio schiera subito Vivaldo, per offrire un riferimento stabile all'attacco dei suoi. La partita si accende subito: ammoniti Rago e De Cillis dopo due minuti, mentre Mastrorilli neutralizza col piede la conclusione di Vivaldo. Al quarto minuto è però decisivo Tatonetti: partono in contropiede Russo e De Liso, con quest'ultimo che calcia da pochi passi a botta sicura, ma il portiere rossoblu sfodera un intervento da applausi, togliendo la palla dalla porta. Al quinto minuto deve però arrendersi l'ex Salinis, sul tap-in di Di Pierro. Il gol subito accende la scintilla del riscatto , lì balbettante Di Risio, che conclude dopo aver superato l'avversario con un tunnel ma vede il suo tiro infrangersi su Mastrorilli. L'iniziativa del numero 5 carica la squadra che inizia a creare numerose occasioni: ci provano Vivaldo, Urio, Jose David e ancora Di Risio, ma la palla sembra non voler entrare. Il portiere di casa mette in corner un altro tentativo del frizzante, ultimo arrivato ed è proprio da quel corner che Jose David pesca Rago, che incrocia di prima intenzione e pareggia la gara. L'ingresso di Ferrante spariglia le carte della difesa di casa: il continuo movimento del numero 3 toglie i punti di riferimento ai biancorossi, ma il direttore di gara gli nega un rigore evidente. Al 18' si materializza però lo spettro della sconfitta, quando De Liso si libera per l'uno contro uno con Tatonetti ma lo grazia incredibilmente spedendo fuori. Alla ripresa del gioco, Velasco viene atterrato ingenuamente nella sua metà campo: è il sesto fallo, sarà tiro libero. Jose David non è però freddo come in altre circostanze e il suo tiro esalta i riflessi del portiere di casa. La porta sembra stregata ma a 5" dal termine ancora il numero 10 rossoblu riesce con le ultime energie a penetrare in area dalla destra e De Cillis lo mette giù: calcio di rigore e secondo giallo all'ex della partita. Il capitano questa volta è glaciale, spiazza il portiere e chiude il match.

In una partita dura, fisica e contro una squadra ben organizzata, la vittoria vale doppio. Nonostante le difficoltà nel creare gioco, la squadra l'ha risolta con le palle inattive. E sembra un segno del destino che la partita che ha riportato la Playled Canosa alla vittoria si sia risolta negli ultimi secondi, come già accaduto nel match casalingo con il Molfetta. Ancora una volta è risultato decisivo il gol di Jose David, che riscatta l'errore sul tiro libero e veste i panni di un Ghostbuster, scacciando gli spettri di un'altra partita senza vittoria. Ora la squadra è attesa dal match casalingo contro l'Olympique Ostuni, vincitrice un po' a sorpresa contro il Molfetta. Sarà la gara che chiuderà il girone d'andata, e la squadra vorrà sicuramente vincere
davanti ai propri tifosi.
Diaz Bisceglie- Playled Canosa 1-2
  • Playled Canosa
Altri contenuti a tema
Playled Canosa ko con il Giovinazzo Playled Canosa ko con il Giovinazzo In casa subisce la vittoria degli ospiti
Playled Canosa tornerà a L'Aquila per 9 minuti di gioco Playled Canosa tornerà a L'Aquila per 9 minuti di gioco Resa nota la decisione del Giudice Sportivo
Lodispoto nuovo allenatore  della Playled Canosa Lodispoto nuovo allenatore della Playled Canosa Subentra a Vito D'Ambrosio.
D'Ambrosio non è più l'allenatore della Playled Canosa D'Ambrosio non è più l'allenatore della Playled Canosa Lo ha reso noto la società con un comunicato
Altro ko interno per la Playled Canosa Altro ko interno per la Playled Canosa Seconda sconfitta nelle ultime tre partite
Sconfitta casalinga per la Playled Canosa Sconfitta casalinga per la Playled Canosa S'impone lo Sporting Venafro
Playled Canosa stende l'Olympique Ostuni Playled Canosa stende l'Olympique Ostuni E’ al 4° posto in classifica
Playled Canosa a caccia di conferme Playled Canosa a caccia di conferme Sabato ospiterà l'Olympique Ostuni
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.