Ieva
Ieva
Calcio

Ieva: "Credevo fortemente nelle persone che avevo accanto"

L'attaccante del Canosa ha commentato la stagione conclusa

Con un post su Facebook, l'attaccante Michele Ieva(classe 1996) del Canosa Calcio 1948, presieduto da Giuseppe Tedeschi, ha commentato la sua prima stagione con la maglia rossoblu. Ha totalizzato 23 presenze e 10 goal all'attivo nel girone A del campionato di promozione pugliese chiuso in anticipo a causa dell'emergenza sanitaria del coronavirus. "Ormai il sipario è calato, un po' in anticipo, ma così deve andare.- Esordisce così l'attaccante Ieva - C'è amarezza e dispiacere, perché per noi 'dilettanti' il profumo della vita quotidiana nello spogliatoio, fatto di focacce e birre, shampoo 'rubati', scarpe buttate in doccia, risate, schedine, è molto più importante di qualche euro in più nel conto in banca.Quest'estate ho scelto Canosa – continua Ieva- perché volevo vincere una scommessa, prima di tutto personale, e poi perché c'era un folle che credeva profondamente in me. Questo inverno ho scelto nuovamente Canosa, quando tutto sembrava dovesse andare a rotoli. l'ho fatto perché mi sentivo responsabile di tutta la banda e non avevo nessuna voglia di lasciarla a metà del percorso, l'ho fatto perché mi sentivo un simbolo di quella banda, l'ho fatto perché credevo fortemente nelle persone che avevo accanto e non volevo deluderle. Nonostante le difficoltà, abbiamo tutti quanti raggiunto l'obiettivo che la società desiderava e non possiamo che essere orgogliosi di questo".

"In mezzo a tutto ciò, - conclude Michele Ieva - credo di meritarmi qualche parola, perché alla fine della fiera il campo ha parlato per me, le prestazioni hanno parlato, i numeri hanno parlato, alla faccia di chi ha sempre sminuito la mia persona e il mio 'peso' in campo e nello spogliatoio. Fiero e contento di aver dato gol e assist alla squadra, di essere stato di supporto a mister, staff e società, di essere stato un punto di riferimento per i miei compagni. E io non posso che ringraziare tutti voi che avete permesso tutto questo!Forza Canosa!" Il Consiglio Federale riunitosi ieri a Roma ha sancito lo stop definitivo ai campionati dilettantistici di calcio a 11, di futsal e di calcio femminile, sia a livello nazionale che regionale.
Canosa Calcio 1948Ieva Canosa Calcio 19482020 - A Rutigliano, Canosa Calcio 19482020 Canosa Calcio 1948
  • CANOSA CALCIO 1948
Altri contenuti a tema
La dipartita di Gianni Biasio, difensore nordico del Canosa Calcio La dipartita di Gianni Biasio, difensore nordico del Canosa Calcio A Vittorio Veneto la cerimonia funebre
1 Ciao Nicolò! Il tuo sorriso resterà nei nostri ricordi Ciao Nicolò! Il tuo sorriso resterà nei nostri ricordi Prematura dipartita di Nicolò Mannu,  all’età di 52 anni
Stadio "San Sabino": Inaugurato il terreno di gioco Stadio "San Sabino": Inaugurato il terreno di gioco Le autorità al taglio del nastro
Canosa fuori dall'Eccellenza Canosa fuori dall'Eccellenza Sul mancato ripescaggio il comunicato del Canosa Calcio 1948
Promozione Pugliese: il Canosa nel Girone A Promozione Pugliese: il Canosa nel Girone A La squadra ha iniziato la preparazione a Trani
Felice Iacobone lascia il calcio giocato Felice Iacobone lascia il calcio giocato La decisione presa per motivi di lavoro
Claudio Dascoli  firma per il Canosa Calcio 1948 Claudio Dascoli firma per il Canosa Calcio 1948 Proviene dalla formazione svizzera del Football Club Ascona
Davide Zambetta resta al Canosa Calcio 1948 Davide Zambetta resta al Canosa Calcio 1948 L'esterno offensivo:"Ho accettato con immenso entusiasmo"
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.