Il Ponte Romano
Il Ponte Romano
Via Francigena

Canosa su “La Via Francigena Meridionale”

La guida realizzata da Monica D’Atti e Franco Cinti

La città di Canosa di Puglia(BT) figura in due delle 30 tappe de "La Via Francigena Meridionale": da Roma a Monte Sant'Angelo e fino a Santa Maria di Leuca, circa 800 km sull'antica rotta dei pellegrini. Le fonti riferiscono che la Via Francigena non concludeva il suo percorso a Roma, ma proseguiva sino in Puglia, dove i pellegrini erano soliti imbarcarsi per la Terra Santa. E' "La Via Francigena Meridionale", riscoperta e valorizzata in una guida(Edizioni Porziuncola) realizzata da Monica D'Atti e Franco Cinti che hanno ripercorso le strade degli antichi pellegrini. Un itinerario spirituale che, allo stesso tempo, è un percorso culturale ricco di suggestioni storiche, archeologiche e paesaggistiche. Il cammino è costituito da 30 tappe: si procede lungo la storica e bellissima Via Appia e si transita per la campagna laziale che sfuma dolcemente in quella campana; si affronta l'Appennino, per scendere sull'assolato tavoliere pugliese.

La tappa n.16 indica da Cerignola a Canosa, 18,8 km da percorrere:"molto breve e semplice. Importante dal punto di vista storico il passaggio del ponte sull'Ofanto e il tratto successivo. Si avrà il tempo di visitare Canosa, e ne vale la pena. Fino alla cittadina non si trova acqua e neanche la possibilità di chiederla presso delle case." Sono alcune delle informazioni per i pellegrini di questa tappa mentre in quella successiva, contraddistinta dal n.17 da Canosa a Corato, di 32,8 km: "percorso facile, in pratica è tutto dritto sull'asfalto di una provinciale secondaria. Ancora una volta non si trova niente lungo la strada se non ulivi. Portarsi quindi acqua e cibo."

Gli autori della guida, Monica D'Atti e Franco Cinti tra i primi e più noti esperti della Via Francigena, offrono non solo le indicazioni per mettersi in cammino, ma anche il significato più profondo e autentico del viaggio. Sono riportate tutte le informazioni utili: quando partire, la descrizione dettagliata del percorso - anche per la bicicletta -, le mappe, le altimetrie, le varianti ufficiali, i luoghi in cui dormire e quelli da visitare. Una guida indispensabile per i pellegrini con avvertenze particolari per il senso del cammino che attraverso il giusto tempo, il giusto stile, la ricerca, la fatica, la scommessa con se stessi e la speranza, arriva infine all'unica vera Meta che giustifica la vita intera.
  • Andria
  • Canosa di Puglia(BT)
  • Ponte romano
  • Via Francigena
  • Cerignola(FG)
  • Corato
Altri contenuti a tema
Canosa sulla “Via Francigena del Sud” Canosa sulla “Via Francigena del Sud” Reso noto il programma della presentazione della nuova guida ufficiale
L’arte incisoria di Federica Galli L’arte incisoria di Federica Galli In mostra presso il Museo Diocesano di Andria dal 4 al 29 luglio 2022
Puglia: Analisi ed effetti delle variazioni degli equilibri delle acque sotterranee Puglia: Analisi ed effetti delle variazioni degli equilibri delle acque sotterranee Il tema del convegno a Corato
Armida Barelli, storia di una donna che ha cambiato un'epoca Armida Barelli, storia di una donna che ha cambiato un'epoca Ad Andria, la presentazione della biografia con l'autore Ernesto Preziosi
Canosa: La  Storia continua…Vi raccontiamo la nostra Città Canosa: La Storia continua…Vi raccontiamo la nostra Città Presentato il libro degli alunni della Scuola Primaria "G. Mazzini"
Tutto pronto per il  “Festival del gelato andriese Trenocelle” Tutto pronto per il “Festival del gelato andriese Trenocelle” Un programma ricco di appuntamenti
Canosa: La “Panchina del Pellegrino”, simbolo di accoglienza ed ospitalità Canosa: La “Panchina del Pellegrino”, simbolo di accoglienza ed ospitalità Presentata presso l'edificio della Scuola "G.Bovio"
Canosa: La “Panchina del Pellegrino della Via Francigena” Canosa: La “Panchina del Pellegrino della Via Francigena” Sabato l’inaugurazione presso la Scuola "G.Bovio"
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.