braccianti
braccianti
Un Paese di Poesia

Ai nostri contadini: "La preghìre du zappatàure"

La poesia in vernacolo di Sante Valentino

In questo periodo, in cui la primavera come diceva il grande Giacomo Leopardi : "Brilla nell'aria e per i campi esulta..." , il poeta canosino Sante Valentino esprime in rime dialettali il dovuto riconoscimento a quanti si adoperano nella cura della terra, "ai nostri contadini che meritano per il loro impegno una nostra gratificazione ed un nostro grazie". Da par suo, dedica agli agricoltori la poesia in vernacolo "La preghìre du zappatàure -La preghiera del contadino" in attesa di tempi migliori per tutto il comparto attanagliato da una grave crisi legata anche alle misure di contenimento di Covid-19.
La preghìre du zappatàure
Tène ràdece gròsse la tèrre e àndeche
quànd'a li pàsse meje jind'a li sùlche
ca tòrnene a cultevèje jàute premavère.
E se jàlzene jélte jind'o màtutene ste mmène
e préghene, na spère de cjle addunànne
ca m'accumbàgne sàup'o tertéure nuve.
Tìneme sémbe u vràzze, Segnòre,
quàne sdrenète zàppe le témbe tòste,
fèje arrète, cùme sèje, u meràcule de le pène
ca jénghje u tavelìre che le vòcche c'aspéttene.
Jàpreme d'òcchjere che d'aducchièje lundène,
fàmme nazzechèje sàup'a li rème du vínde
ca màne 'mmézze a le frùnne de l'àleve ,
jinghje arrète le ràdece e accumbàgneme
sàupe a le stràtere deffìcele du tímbe.
Stàiche séule, Segnòre, e u camene jà lùnghe
ma ténghe u bastàune téue ca m'ammandéne
e se ne prèsce u còre quàne vàite l'àrve
ca pàrle de quèr'éstèta tàue ca tòrne
a jénghje la tàvele de li fìgghje meje.
Fàmme 'nnammurè ogné jùrne de la vete,
fiatòsce sàup'o trùnghele secchète du vírne,
mànneme fiéume d'érve e de fiéure
che le stagéune ca m'aspèttene; jeje canòsce
la vàuce du vendecídde, du sàule c'angallèsce.
Anzìgneme, Segnòre,
a sciôje chiù na ddèje de la fàteghe,
chiù na ddèje du tramònde du jùrne
che truàrme arrète jind'o cjle de la màtene
ca dèce vàuce o màtutene de le pène
segnète da la cràucia benedétte.
Jinghjeme la vesàzze de nu sapàje àndeche
ca me fèce canòsce la gramègne
quàne agghjà cògghje le grène che cevèje
chìsse jùrne meje ca s'abbaléscene
e s'acciàffene scechítte a na preghìre.
Sante Valentino
LA PREGHIERA DEL CONTADINO/Ha radici grandi la terra e antiche/quanto i miei passi nei solchi/che tornano a vangare altre primavere./E si alzano alte all'alba queste mani/e pregano, un barlume di cielo cogliendo/che mi accompagni sul nuovo sentiero./ Sostienimi sempre il braccio, Signore,/quando esausto rivolto le dure zolle,/rinnova, come sai, il miracolo del pane/che riempie la madia per le bocche che attendono./ Schiudimi gli occhi a guardare lontano,/fammi dondolare sui rami del vento/che aleggia tra le fronde degli ulivi,/ricarica le radici e accompagnami/sulle strade impervie del tempo./Sono solo, Signore, e il cammino è lungo/ma ho il tuo vincastro che mi sostiene/e si rallegra il cuore quando vedo l'albero/che annuncia quella tua estate che torna/a riempire il desco dei miei figli./Fammi innamorare ogni giorno della vita,/alita sul tronco secco dell'inverno,/mandami fiumi d'erba e di fiori/per le stagioni che mi attendono; conosco la voce del venticello, del sole che scalda./Insegnami, Signore,/ ad andare oltre la fatica/ oltre il tramonto del giorno/ per ritrovarmi nel cielo del mattino/che da voce all'alba del pane segnato dalla croce benedetta./Riempimi la bisaccia di saggezza antica/che mi faccia riconoscere la gramigna/quando raccoglierò il grano per nutrire/questi miei giorni che si affaticano/e si aggrappano solo ad una preghiera.
  • Dialetto
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Le professioni sanitarie nel periodo Covid Le professioni sanitarie nel periodo Covid I dottori Daniela Tatò e Donatello Iacobone ospiti del Rotary Club Canosa
I percorsi dei pazienti Covid I percorsi dei pazienti Covid Incontro Dipartimento-Medici di Medicina generale
Casi Covid : Le procedure per accertamento e sorveglianza Casi Covid : Le procedure per accertamento e sorveglianza La nota del dipartimento promozione della salute
Situazione sanitaria delle scuole in  Puglia Situazione sanitaria delle scuole in Puglia L’assessore Leo ha incontrato l’Unione degli Studenti
Una parola di donna in dialetto Una parola di donna in dialetto La bella “pempesélla” di paese
In Puglia sono  118.307 le persone attualmente positive In Puglia sono  118.307 le persone attualmente positive Nella BAT registrate 875 nelle ultime 24 ore  
Nuova gestione dei contatti di casi positivi in ambito scolastico Nuova gestione dei contatti di casi positivi in ambito scolastico Diramata nuova circolare applicativa delle disposizioni nazionali.
Covid: Nuove regole nazionali sulla registrazione dei casi positivi Covid: Nuove regole nazionali sulla registrazione dei casi positivi Una nota del Dipartimento Promozione della Salute della Regione Puglia
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.