Le Pillole

Rivoluzione gentile allo scoperto!

Noi della Rivoluzione Gentile abbiamo deciso di rompere il fragoroso silenzio

Passate le festività,messo alle spalle un anno horribilis, noi della Rivoluzione Gentile abbiamo deciso di rompere il fragoroso silenzio intorno alla nostra ricetta ,vincendo il timore di uscire allo scoperto.
I tanti auguri,gli stimoli positivi ricevuti hanno consolidato una idea matura di dare trasparente visibilità ai Canosini del lavoro di cucito, sin qui fatto in silenzio,cominciando a partecipare alla nostra gente ,a priori, i passi futuri, che abbiamo volontà di percorrere con tutta la nostra energia .

Stiamo diventando tanti ,tutti lontani dalla politica vissuta ,tutti con la convinzione razionale della fatuità dell"elogio dell"antipolitica ,tutti decisi a dedicare energie per la nostra città,senza chiedere.
Tutti consci che non esistono ricette astratte ,avulse dal vissuto cittadino. Stiamo organizzando gruppi tematici di studio. Nel mentre ,con gioia e gratitudine ,apprezziamo gli altri sforzi che attraversano trasversalmente la città: ultimo,splendido di spunti di conoscenza vissuta ,la tavola rotonda organizzata da "il Campanile",pubblicata nella edizione Natalizia.
Il nostro lavoro di inizio 2012 vede Canosa ,come la nostra Italia, tartassata da bollette,con servizi meno presenti e comunque più cari, con pensioni che non saziano più e intanto i giovani,il futuro Canosino,dedito solo a costruire una fuga dalla città,dalla nostra Patria,alla ricerca altrove,dimenticate le radici, di alternative di possibile luce contro il sicuro buio di casa nostra.

"A testa alta in Europa ,con le mani in tasca a casa nostra" ,questo il titolo del mio ultimo articolo per il Boemondo.Con il sacrificio e con la capacità di innovare ,che da sempre caratterizza l"Italia,anche questa volta vinceremo e a CANOSA anche.Dobbiamo però preparare questa riscossa; perdonate allora l" accorato appello di un nonno Canosino,valido per tutte le forze che scenderanno in campo nella prossima competizione elettorale : Canosa ,a fronte di tanta emergenza ,non starà indifferente e con le mani in mano ad aspettare favori e fumose risposte clientelari, porrà domande e vorrà chiare risposte ,scevre da demagogica propaganda , scondite di immorale scarico di responsabilità,dal futuro Sindaco e dalla classe dirigente da Lui prescelta.
Sarà un mestiere difficile per quelle donne e quegli uomini ,che auspichiamo nuovi,arduo comunque anche se questi nostri concittadini saranno pronti a spendersi per la città,anche se saranno guidati dal faro del buongoverno, anche se la loro policy sarà ben condita e viva di giustizia sociale, sicurezza,uguaglianza ,solidarietà, lavoro,ricerca di sviluppo.

Noi vogliamo essere di ausilio a questi benemeriti; stiamo preparando con il nostro studio una ricetta della Rivoluzione Gentile da donare a CANOSA e a questa nuova qualificata dirigenza.
E lo studio crediamo,anzi siamo certei, sia indispensabile per avere non informazioni ma certezze sullo status della nostra città.
Da una parte infatti ci descrivono una città, al servizio di un uomo,clientelare ,sbandata e senza futuro ,con seri problemi amministrativi e finanziari nascosti tra le pieghe di bilancio ,con un ruolo marginale nella provincia BAT, con rischi reali ,non ultimo quello di perdere ancora una volta il poco che ci resta ,ultimo esempio in ordine di tempo, il nostro ospedale ,nostra sicura ultima pietra del tratturo del lavoro Canosino.

Dall"altra leggiamo dichiarazioni positive del nostro sindaco e dei suoi assessori, sorridenti e felici sotto il Tricolore, come mostra e recita l"ultimo numero del dicembre scorso di "INFORMA CANOSA ". Siamo confusi ,da che parte sta la verità?
Francesco Ventola ,ricoscendo non rosea la fase economica ,vanta "validità e bontà dei conti comunali", "un bilancio in pareggio",il puntare in primis su programmazione urbanistica e realizzazione di opere pubbliche.
Noi della Rivoluzione Gentile speriamo di dare contezza alla nostra gente delle parole del Sindaco,dimenticando a priori quanto propagandato e non realizzato," per colpe non nostre",dimenticando anche a forziori una città che vissuta ,anche per poco ,sembra molto diversa da quella raccontata.

Relazioneremo la nostra gente a verifiche fatte ; nel mentre anche noi pensiamo ,come il Sindaco, che bilancio e nuovo strumento urbanistico sono pietre miliari di una "visio " futura della città.
Il bilancio e lo stato dei conti e della finanza comunale ,chiedono oculata attenzione ,stiamo lavorando e chiediamo tempo.
Stesso approccio per il PUG, il piano urbanistico della città .

Segnaliamo però che ,da un primo esame , il PUG, approvato a fine dicembre in un consiglio comunale, orfano di qualificata opposizione,assente ingiustificato,sembra a nostro avviso ,per la differente zonizzazione della seconda stesura rispetto alla prima approvata con commenti dalle autorità regionali competenti ,a rischio di nullità. Chiederemo lumi ad avvocati illuminati, su questa decisione consigliare,brutta ,perchè assunta senza discussione, a maggioranza.
Speriamo di essere dalla giurisprudenza smentiti, lo speriamo per CANOSA ,per un atto che invalidato ne condizionerebbe lo sviluppo, allungando tempi che vivificano la burocrazia e mortificano il fare.

Adesso non ci interessa , faremo poi considerazioni in merito, un dettagliato esame a tavolino delle opportunità derivanti da questa zonizzazione cambiata in corso d"opera. Anche qui diamo fiducia , chiedendo lumi a tecnici e politici in carica per capire le ragioni di una revisione che ,crediamo ,imporrà una nuova fase approvativa da parte di Genio Civile e Regione Puglia,che si preannuncia ...lunga..
Buon Anno ,mia dolce Terra, sarà un anno duro ,ma ti promettiamo che terremo viva la Tua attenzione e la Tua coscienza e comunque Ti saremo vicini e Ti terremo informata..
Canosa ricorda però che ,Tu sola ,con le scelte che andrai a fare , sei l"artefice del Tuo prossimo futuro!



Nunzio Valentino
nunzio.valentino@rosetti.it
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.