Le Pillole

Il MUSEO a Canosa, mani amiche sulla Fondazione Archeologica Canosina

Apprendiamo con gioia della costituzione a Canosa del "Comitato missione Museo" Le Pillole di Nunzio Valentino.


Apprendiamo con gioia della costituzione a Canosa del "Comitato missione Museo",risposta seria ad una politica ,che alla meglio, sa solo prendere tempo, paventando rischi di " cattedrali nel deserto ".


Un commento ,a dir poco, inspiegabile, perchè lo stesso viene temporalmente a valle di un convegno (c"eravamo tra il pubblico pure noi, venuti all"uopo da ROMA ) organizzato egregiamente da Puglia Imperiale e dalla Fondazione Archeologica ,in cui Paolo Pinnelli aveva ai relatori non Canosini ampiamente illustrato con documenti visivi che la voglia cittadina di MUSEO nasce lontana nel tempo e trova una vetrina incontestabile nella mostra a Bari ,in Santa Scolastica ,di PRINCIPI ,IMPERATORI e VESCOVI . Il riassunto della manifestazione era : Canosa grida la proprietà dei Suoi capolavori e ne chiede un adeguato sistema museale di contenimento. Quell" 11 maggio siamo tornati a Roma ,amareggiati ,stupiti della gratuità delle risposte degli ospiti eccellenti , ma delusi sino in fondo dalla mancanza di una idea concreta da parte degli amministratori comunali presenti .
Il sindaco confermò a precisa domanda che voleva il museo ma che mancavano .... i soldi !
Il presidente della Provincia concluse dicendo che i soldi ,quelli di competenza, la BAT li aveva stanziati !

Una precisa ,perfetta consonanza di intenti Canosini !
Aderiamo con ferma convinzione al Comitato ,raccoglieremo a Roma,Torino,Milano le firme perchè un cuore arrabbiato Canosino batte forte anche fuori delle mura cittadine ! Anzi faremo di più perchè a noi piace volare alto e all"uopo torniamo a proporre al Comitato quello che dalla platea , nel convegno citato, avremmo voluto e non ci fu permesso dire per il tempo rubato al dibattito dalla mancanza di capacità di sintesi tipica di certi relatori.

Riproponiamo qui il tema della scuola di restauro da associare al Museo ;sarebbe questa una maniera positiva per intercettare i Fondi Europei che la Regione mette a disposizione annualmente per corsi professionali di restauro. In Puglia abbiamo memoria di un solo corso di laurea in tecnologie per la conservazione ed il restauro presso la Università del Salento a Lecce .

Crediamo sia una idea nuova per non fossilizzarci dietro i soldi che non arrivano ... Nella attuale situazione Italiana bisogna arrangiarsi,andando a cercare quei pochi soldi disponibili ,pretendendoli con la forza popolare delle idee. Senza idee di strada se ne fa evidentemente poca!

Di fronte ad una tale situazione economica ,è velleitario ed improprio inventarsi altre soluzioni alternative all"edificio Mazzini .
A Roma è in essere un progetto espositivo visitabile sino ad inizio novembre ,organizzato a fronte della trentaduesima edizione della " Mostra Europea del Turismo e delle Tradizioni Popolari " ,dal titolo "Capolavori della Archeologia ,recuperi ,ritrovamenti , confronti "
Tra gli altri ci sono reperti dauni ,pezzi Canosini ,che gli archeologi attribuiscono al noto Pittore di Dario , greco di origini, a cui Canosa ha dato ospitalità e lavoro.
Il nostro sogno è vedere i nostri reperti in una mostra temporanea a Canosa ,nell"edificio Mazzini . Wiston Churcill diceva : " Sucess is not final, failure is not fatal; it is the courage to continue that counts !" (Il successo non è mai la fine ,cosi come la sconfitta non è mai fatale accadere ; è il coraggio a lottare che conta !)
Il Comitato ha avuto questo coraggio e noi tutti dobbiamo dar loro un sostegno fattuale e la energia che non ti fa sentire mai solo.

Nel mentre che scriviamo ci comunicano che il Comune ,nel riproporre alla Fondazione Archeologica il contratto ad operare sui siti ,con mani amiche ,ha riscritto le regole ,aggiungendo pesanti penali per inadempienza,per omesso o non idoneo servizio .
La Cultura a Canosa ,ed il buon DIO sa quanto ne abbiamo bisogno, ruota su poche Associazioni ,che con tanto sacrificio personale , la rendono fruibile alla città.

Una di queste è la benemerita Fondazione Archeologica Canosina ; a Sabino Silvestri , ai membri del consiglio direttivo , va il nostro sincero ed incondizionato appoggio contro questa inutile ,ulteriore ,nel panorama cittadino, provocazione, avremmo detto noi che il "68 l"abbiamo vissuto . Lo stato pietoso in cui Canosa versa è sotto gli occhi di quanti hanno l"onestà di vedere .

Avevamo plaudito al cambiamento, avevamo sperato ..... per piacere lavorate e non fate ricrederci !
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.