Scuola  Alunni Ph A.Cristiani
Scuola Alunni Ph A.Cristiani
Stilus Magistri

Tutti a Scuola per la Pubblica Istruzione

La più nobile eredità da tramandare ai nostri figli

"Tutti a Scuola" nel motto e nell'augurio del nuovo Anno Scolastico 2019-2020 dalla terra de L'Aquila con il messaggio ed il volto luminoso del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo l'Unità d'Italia del 1861, in un clima sociale di analfabetismo divenne un diritto da promuovere il recarsi "tutti a Scuola". Lo evocava nel 2011 Antonia, una bambina di due anni e mezzo che accompagnavo alla Sezione Primavera della Scuola dell'Infanzia: "Tutti còla!". Da quel giorno del 1800 il progresso ci consente di andare "Tutti a tutte le Scuole", potendo frequentare non solo la Scuola Elementare, ma anche la Scuola Media , l'Istituto Superiore e l'Università. Apprezziamo dunque questo diritto di accesso dalla Scuola Elementare all'Ateneo in quelle lettere cubitali che nell'evoluzione hanno suggellato il Ministero della Pubblica Istruzione nel MIUR, nel patrimonio pubblico dell'Istruzione, dell'Università, della Ricerca, come abbiamo riflettuto oggi in un colloquio telefonico con il dirigente Ufficio Studenti. E lo studio è esso stesso "ricerca" e scoperta per alunni e Studenti, con la guida sapiente dei Docenti, cui va il mio saluto di collega in pensione, ma impegnato come ricercatore storico volontario e divulgatore del sapere nella Scuola e nel Territorio.

All'indomani dell'Unità d'Italia che aprì le porte di "tutti a Scuola", nella edificazione a Canosa di Puglia di una Scuola Monumentale intitolata a Giovanni Bovio, nativo di Trani e nostro Deputato Repubblicano e Docente di Diritto all'Ateneo di Napoli, abbiamo ritrovato un messaggio del Sindaco dell'epoca Vincenzo Petroni, che ancora oggi evoca la sua attualità. Artefice della storia della Suola Bovio e della ritrovata pergamena artistica a Bovio e a Canusium, così parlò nella seduta del Consiglio Comunale del 27 aprile 1892 nella promozione della Pubblica Istruzione: "Noi dobbiamo porre ogni cura e tutto il nostro studio al progredimento di essa. La scienza è la più ricca e più nobile eredità che noi potremo tramandare ai nostri figli". Abbiamo riscoperto dopo la pubblicazione dell'opuscolo su Giovanni Bovio, ritrovato tra Trani e a Canosa dopo 130 anni, la delibera di Consiglio Comunale nell'Archivio Storico Comunale, sostenuti nel tempo dalla signora Rosa Abatecola. Fu la delibera di C. C. che conferì la cittadinanza onoraria a Giovanni Bovio e a Matteo Imbriani, patrioti e alfieri di cultura, di democrazia, di ideali repubblicani. L'abbiamo trasmessa all'Ateneo di Napoli Federico II, sede del Docente Giovanni Bovio e che ha acquisito la documentazione nella Biblioteca di Area Giuridica nella persona del Direttore, Dottoressa Assunta Vaccaro.

Rileggiamo e riscriviamo il pensiero di una città italiana, dedicato al Prof. On.le "Giovanni Bovio che surse alla vita politica da Canosa , alla quale rimane indissolubilmente legato per i giovani da Lui educati nell'Ateneo Napoletano". Siano i bambini, i ragazzi e i giovani "educati nella Scuola" e nella Famiglia, il legame presente delle nostre generazioni e l'auspicio e l'avvento del nostro futuro. Suona la campanella: "TUTTI A SCUOLA!"
Buon Anno!
Maestro Peppino Di Nunno
1908 Scuola Giovanni Bovio Canosa di PugliaG.Bovio PergamenaCon il Presidente G. NapolitanoTutti a Scuola
  • scuola
Altri contenuti a tema
Cresco con la Musica Cresco con la Musica Il laboratorio musicale negli Istituti Comprensivi
Scuola:  disabili   senza  educatori Scuola: disabili senza educatori Petroni: "L’assessore De Mitri chiarisca i motivi che hanno determinato questo ingiustificato ritardo"
Assistenza specialistica nelle scuole superiori Assistenza specialistica nelle scuole superiori Abbascià (Fp Cgil): “Scongiurato il rischio ritardi”
Lo psicologo a scuola Lo psicologo a scuola La proposta di legge Bozzetti approvata all’unanimità dal Consiglio regionale
Nella Scuola ci si educa a diventare “cittadini” Nella Scuola ci si educa a diventare “cittadini” Il messaggio di auguri del sindaco Morra
Riaprono le scuole Riaprono le scuole Il calendario delle lezioni
Anno scolastico 2019-20:Fornitura  dei libri di testo Anno scolastico 2019-20:Fornitura dei libri di testo Le domande vanno presentate on line entro il 20 agosto
Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo La presentazione delle istanze per l'anno scolastico 2019/2020
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.