San Benedetto
San Benedetto
Stilus Magistri

San Benedetto nel culto di Canosa di Puglia

Nella Chiesa di Costantinopoli, nella memoria degna dei padri del "rusticanum cultum"

Nella data dell'11 luglio, la Chiesa Cattolica venera San Benedetto da Norcia, Patrono d'Europa. In questo anno travagliato dalla Guerra in Ucraina, emerge la figura dell'Abate di Montecassino, amico privilegiato del Vescovo canosino Sabino, come scrive Mons. Felice Bacco, approdando il suo libro a Kiev. E noi approdiamo nella nostra terra nativa, Canosa, nella Chiesa di Costantinopoli, dedicata alla B. V. dell'Odegitria, ritrovando il culto caduto nell'oblio a San Benedetto. Dai tempi di Don Sabino Fioravante ritroviamo accantonata in Sacrestia la statua di manichino ligneo tarlata dedicata a San Benedetto . Raffigurato con abiti sacerdotali, da riproporre con abito monacale, riporta il dito della mano sinistra sulle labbra. I nostri padri la veneravano in processione, immaginando la festa nel dialetto proverbiale " San Benedìtte, mange le castagne e stàtte cìtte". In realtà il simulacro vuole significare sapientemente la regola benedettina "de taciturnitate" sul silenzio.

Ma il silenzio della nostra cultura omette e tace su questo patrimonio della Chiesa e del territorio, legata peraltro alla figura del Canonico Benedetto Forina, restauratore del sacro edificio, ecclesia eruta, del "rusticanum cultum" nell'800 come attesta una lapide in latino affissa in Chiesa. Abbiamo visitato il luogo cimiteriale in Chiesa dove è sepolto Benedetto Forina, ricordato anche dai suoi nipoti e discendenti, presenti anche tra un mio ex alunno di Scuola Elementare. E anche agli studenti diligenti del Liceo Fermi di Canosa abbiamo fatto lezione nel 2015 con la Professoressa Giulia Giorgio. La figura di San Benedetto merita di promuovere il restauro della statua ed il suo culto nelle festività, considerando che nella Chiesa e Città di Canosa sorgeva il famoso Monastero Benedettino, presso l'attuale Badia San Quirico, promossa dalla signora Lalla Papagna e dal Palazzo restaurato in via Imbriani, affiancato da Vico San Quirico.

La memoria sfoglia la pagina 200 e 201 in latino della Relatio del Prevosto Tortora, riporta il "Benedictinorum Cœenobium , cuius Ecclesia, in praesens commendata, D. Quirico dicata erat", al tempo del X secolo e dell'Abate Majelpotus Montis Cassini, da noi ritrovato in una ricerca storica nell'Archivio Storico dell'Abbazia, seguendo la sapiente connotazione bibliografica del Tortora (Leo Ostiens, lib. I, cap. 60). Era il Monastero dei Benedettini, presso il quale era dedicata la Chiesa dedicata a S. Quirico, con Molendinum (mulino) e coortes.

Non perdiamo le radici, patrimonio spirituale, storico, artistico, turistico e questo giorno dell11 luglio promuova la figura e il culto di San Benedetto nella nostra bella Chiesa di Costantinopoli, nella memoria degna dei padri del "rusticanum cultum", valorizzata più volte dal Parroco Don Saverio Memeo e dal nostro amato Vescovo di Andria, Mons. Luigi Mansi.
Ci rivediamo il prossimo 11 luglio, ....."se Dio vuole" per la mia persona, ritrovando San Benedetto da Norcia, dall'Europa, a Canosa di Puglia, nella Chiesa agreste di Costantinopoli, dove terminava in toponomastica il Regio Tratturo!
Ob amorem patriae
Maestro Peppino Di Nunno
San Benedetto CanosaSan Sabino e San BenedettoSan Benedetto e San Sabino   Bulgaria 1997San Benedetto e San Sabino
  • San Sabino
  • San Benedetto
  • Kiev
Altri contenuti a tema
Torna la Festa di San Sabino a Torino Torna la Festa di San Sabino a Torino Reso noto il programma
“Il Vangelo di Marco e Ferdinando, dall’anno 50 al 2020” di Ferdinando Gasparini “Il Vangelo di Marco e Ferdinando, dall’anno 50 al 2020” di Ferdinando Gasparini A Bari, il libro sarà presentato nella chiesa parrocchiale di San Sabino Vescovo di Canosa,
San Benedetto  per la Pace in Europa San Benedetto per la Pace in Europa San Sabino Ambasciatore in Oriente
In memoria dell’Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva In memoria dell’Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva Benedetto il quadro che lo raffigura donato da Angelo Papeo
Sabino di Canosa, Vescovo primaziale di Puglia Sabino di Canosa, Vescovo primaziale di Puglia Presentato il libro di Renato Russo in Cattedrale
Focus su San Sabino: la tesi di Romina Mazzotta Focus su San Sabino: la tesi di Romina Mazzotta A Foggia, in Beni Culturali "Sabino di Canosa. Venerabilis Vir Restaurator Ecclesiarum "
Festa di San Sabino a Torino Festa di San Sabino a Torino Il programma delle celebrazioni del 15 marzo
La CHIESA  MATRICE di S. Sabino La CHIESA MATRICE di S. Sabino “E’ veramente degna da vedersi”
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.