Lampada San Francesco Assisi
Lampada San Francesco Assisi
Stilus Magistri

Assisi - la Lampada di San Francesco

Il “lume” scritto di Dante Alighieri

Nella memoria liturgica del 4 Ottobre si celebra le Festa di San Francesco Patrono d'Italia. La Festa di San Francesco di Assisi è stata riconosciuta dal Parlamento della Repubblica Italiana come "solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e il dialogo fra religioni e culture diverse" (Legge n. 24 del 10 febbraio 2005). Nella cerimonia viene accesa la lampada votiva ad olio che arde sulla tomba di San Francesco, con l'olio donato a turno dalla Regioni d'Italia.

Quest'anno 2021 spetta alla Regione SARDEGNA da Cagliari ad offrire l'olio d'oliva con l'accensione della lampada della pace di Assisi. Abbiamo ricevuto questa mattina accoglienza dell'opera di studio dalla Segreteria del Sindaco del Comune di Cagliari, Paolo Truzzu che ha acceso la lampada porgendo un messaggio di valenza civile, culturale e spirituale. Da uno studio con la Basilica di Assisi riportiamo le connotazioni artistiche di arte sacra. La lampada votiva, di altezza m. 1,20, è opera dell'architetto Ugo Tarchi nell'anno 1937 e arde dinanzi alla tomba del Santo ad Assisi. L'opera, tutta in bronzo lucido ed argento, ha un asse centrale forgiato a croce, che s'innalza dal fondo della coppa in alabastro, di forma semisferica a simboleggiare il mondo. In alto la turrita corona d'Italia reca quattro scudetti riferiti all'epoca storica. Sull'orlo della coppa si staccano le parole del poeta Dante Alighieri: "Altro non è che di suo lume un raggio" (Paradiso, canto XXVI, v. 33). Il verso riporta l'essenza ed il bene supremo di Dio e che ogni altro bene all'infuori non è altro che un riflesso della Sua luce infinita.

Il linguaggio del sommo poeta fiorentino DANTE ha ulteriore valore quest'anno 2021 in cui ricorre il VII Centenario promosso dal Ministero della Cultura e dal Presidente della Repubblica. Il verso dantesco si attribuisce al Poverello di Dio, mistica luce spirituale, di cui la lampada è un raggio di tenue bagliore, che si espande dalla tomba di nuda pietra del Santo Patrono d'Italia. Al di sopra della coppa, tre colombe d'argento sostengono col becco una corona d'ulivo, simbolo universale di Pace. La lampada costituisce un patrimonio culturale e spirituale di tutta la Nazione italiana nel 4 Ottobre. La lampada si inserisce nel patrimonio artistico e spirituale dell'Umanesimo Francescano, che da otto secoli illumina ed educa il cuore dell'uomo alla Pace, alla Fraternità, al Dialogo, alla tutela del creato e dell'Ambiente, richiamato oggi anche da Papa Francesco. www.sanfrancesco.org

Lasciamo il Sommo Poeta fiorentino, ma restiamo nelle tradizioni civili e religiose di San Francesco evocando un proverbio dialettale, di cui gli amici di Antonio Carbone, mi hanno chiesto nel significato. Il proverbio canosino, presente a Lucera, a Grumo Appula, in Puglia, e che abbiamo presentato nel libro di dialettologia "Sulle vie dei ciottoli del dialetto canosino" dice: "a sam' Brangìsche, le fève jìnd'o canistre", "A San Francesco le fave nel canestro". Il proverbio, "u pecàbele" del calendario sacrale dei contadini indica che inizia il tempo della semina delle fave, da portare nel canestro. Auguri ai Francesco al femminile e al Maschile nelle radici religiose di Canosa, dove anche il Comune ha sede nel Palazzo San Francesco, attiguo alla bella Chiesa omonima.
Maestro Peppino Di Nunno
  • Parrocchia San Francesco e San Biagio di Canosa di Puglia(BT)
  • San Francesco D'Assisi
Altri contenuti a tema
Gran finale di "Laudes la giovane musica per San Francesco" Gran finale di "Laudes la giovane musica per San Francesco" A Canosa, la V^ Edizione con ospiti d'eccezione
Canosa: "Laudes" la giovane musica per San Francesco  Canosa: "Laudes" la giovane musica per San Francesco  Aperte le iscrizioni per la V^ Edizione
Canosa: ripARTiamo con l'estemporanea di pittura Canosa: ripARTiamo con l'estemporanea di pittura Indetta la prima edizione dalla Parrocchia dei Santi Francesco e Biagio
La devozione per la Madonna del Carmelo La devozione per la Madonna del Carmelo Il programma della festa liturgica
Francesco D’Assisi e il lembo del mantello Francesco D’Assisi e il lembo del mantello A Canosa, la reliquia in esposizione
A Canosa, la reliquia di San Francesco d’Assisi  A Canosa, la reliquia di San Francesco d’Assisi  Giungerà presso la Chiesa di Santa Teresa del Bambin Gesù
La Sacra Spina:Verità misterica del Venerdì Santo   La Sacra Spina:Verità misterica del Venerdì Santo   A Canosa, è esposta nella Chiesa Santi Francesco e Biagio
Don Carmine Catalano: 25 anni di Grazia Don Carmine Catalano: 25 anni di Grazia Mercoledì celebrerà il 25^ anniversario di ordinazione sacerdotale
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.