Draghi Mattarella
Draghi Mattarella
Stilus Magistri

Al Nocchiero Draghi il nostro benvenuto

Gli auguri di buon lavoro in rima

Nei ricordi d'infanzia il nocchiero, in dialetto pugliese "u nagghjìre," era il Dirigente dei cento stabilimenti vinicoli ed oleari, da me esplorati in seguito nel 1984-85. Nauclerus in latino, nauskleros in greco, era il dirigente della nave. Porgiamo un augurio in versi al "Nocchiero" del nuovo Governo Professor Mario Draghi. Il Governo ha prestato giuramento al Palazzo del Quirinale. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Professore Mario Draghi, e i Ministri hanno giurato nelle mani del Presidente della Repubblica pronunciando la formula di rito. Erano presenti, in qualità di testimoni, il Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Cons. Ugo Zampetti, e il Consigliere Militare del Presidente della Repubblica, Generale Roberto Corsini. La squadra di Mario Draghi è composta da 23 ministri: Daniele Franco all'Economia: Roberto Cingolani alla Transizione ecologica; Vittorio Colao, all'Innovazione e transizione digitale; Marta Cartabia, alla Giustizia; Enrico Giovannini, ai Trasporti; Cristina Messa, all'Università; Patrizio Bianchi, all' Istruzione e task force Covid; Roberto Garofoli, sottosegretario alla presidenza del Consigli; Lorenzo Guerini alla Difesa; Dario Franceschini alla Cultura; Andrea Orlando al Lavoro; Luigi Di Maio agli Esteri, Federico D'Incà ai Rapporti con il Parlamento; Fabiana Dadone, alle Politiche giovanili; Stefano Patuanelli, all'Agricoltura. Giancarlo Giorgetti allo Sviluppo, Erika Stefani alla Disabilità; Massimo Garavaglia al Turismo; Roberto Speranza alla Salute, Elena Bonetti alle Pari opportunità e famiglia; Renato Brunetta alla pubblica amministrazione, Mara Carfagna alla coesione territoriale e Maria Stella Gelmini alle Autonomie.

Al Nocchiero Draghi
Benvenuto Presidente Draghi,
i bravi Ministri non saran maghi,
ma confido che ne saremo paghi,
di giudizi competenti e non vaghi.
Una nuova politica di coesione
con robuste funi e moderni spaghi,
funi di Costruttori per trainare,
spaghi sapienti per allacciare
in questo bel Paese da amare.

Scende la pioggia e si fa sera,
nel freddo Inverno è già Primavera,
approda a Montecitorio il Nocchiero
Incaricato nel più alto Ministero,
del Quirinale degno Messaggero,
mentre Giorgino a RAI Uno commenta
e la gente partecipa interessata e attenta.

Giunge al Portale del Parlamento
con alto profilo e patrio sentimento,
traspare dalla mite voce che sento.
Giunge il Nocchiero e si fa sera,
sulla nave si leva la Bandiera,
la bella bandiera del Tricolore,
italico emblema di antico valore,
unita in Europa nelle sue dimore.


Anch'io mi sento Italiano,
ognun Gli porge la mano,
ferito nel Covid, ma in cuor sano
e scrivo due rime vicino e lontano,
da Canosa di Puglia a Pederobba Amica,
pregando la Terra che Dio benedica,

da padre ai Figli al Nord trapiantati,
operosi in Famiglia come gli Antenati.
Qualcuno dice che di rime son aedo,
ma in quel che scrivo io credo.

Giunge Draghi il Nocchiero,
immenso m' illumina un pensiero,
anch'io con i fragili miei passi
di età e di servizio sui sassi,
giungo e mi fermo al Parlamento,
ob amorem patriae nel sentimento,
mi fermo al Portale tra le Guardie d'onore,
Forze della Repubblica, storia di valore.
Levo lo sguardo a Sinistra e a Destra,
ammiro la Storia che si fa Maestra.
Saluto due Donne di nobili ideali
nei tondi d'arte di valori morali.

CARITAS e IVSTITIA,
ogni nuovo giorno così inizia.
La donna è CARITÁ,
madre che abbraccia i figli,
la Donna è GIUSTIZIA ,
che regge la bilancia ai viventi.

Le due Donne scendono a terra virtuose,
annunciano il Presidente con vesti preziose,
illuminano nel Parlamento ogni Governante,
illuminano nel Popolo ogni buon viandante,
ognun si senta non solo chiaro benpensante,
ma Costruttore di radici, di vie libere e sante.

Due nobili e popolari Donne,
Carità e Giustizia,
un nuovo viaggio inizia,
a Draghi la nostra Amicizia,
come scrisse nel Laelius Cicerone
e nei principi democratici della Costituzione.


Auguri Nocchiero Draghi!
Ob amorem patriae
Maestro Cav.
Giuseppe Di Nunno
In condivisione ANCRI BAT Canusium
  • Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Altri contenuti a tema
Mattarella a Conversano, per il centenario della morte di Giuseppe Di Vagno Mattarella a Conversano, per il centenario della morte di Giuseppe Di Vagno Emiliano: "Di Vagno fu un uomo del Sud con una visione nazionale"
Il coraggio di dire io Il coraggio di dire io L'intervento di Sergio Mattarella all'inaugurazione della 42° Edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli.
La vaccinazione è un dovere morale e civico La vaccinazione è un dovere morale e civico Il Presidente Mattarella alla cerimonia di consegna del "Ventaglio"
Buon Compleanno Presidente Mattarella! Buon Compleanno Presidente Mattarella! Gli auguri con un componimento “Primavere presidenziali”
In memoria di Paolo Borsellino e gli agenti della scorta In memoria di Paolo Borsellino e gli agenti della scorta Commemorazione in silenzio del Rotaract Club Canosa
I giocatori della Nazionale: Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana I giocatori della Nazionale: Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha conferito le onorificenze
Raffaella Carrà: "Eleganza, gentilezza e ottimismo" Raffaella Carrà: "Eleganza, gentilezza e ottimismo" Il messaggio del Presidente Mattarella sulla scomparsa della Regina della TV
Le Fiamme Gialle  da sempre a salvaguardia delle libertà economiche dei cittadini Le Fiamme Gialle da sempre a salvaguardia delle libertà economiche dei cittadini Si celebra il  247° Anniversario di Fondazione della Guardia di Finanza
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.