Storia e dintorni

Anche degli eccezionali vasi canosini tra i reperti ritrovati dai Carabinieri

A cura di Francesco Morra

Ci sono anche degli eccezionali vasi canosini tra i reperti ritrovati dai Carabinieri, detenuti illegalmente in un porto franco a Ginevra, in Svizzera.

"Operazione Andromeda": questo il nome dell'operazione con la quale i Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale hanno riportato in Italia 337 reperti archeologici provenienti da scavi clandestini in Lazio, Puglia, Sardegna e Magna Grecia.

Sono certamente di Canosa i crateri a mascherone; del resto, qualunque canosino non può non riconoscere immediatamente, come provenienti dalla propria città, molti vasi esposti in fotografia, che richiamano immediatamente alla memoria i vasi di Vico San Martino, oggetti anche di una Mostra a Palazzo Sinesi.

Francesco Morra

Per saperne di più:

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_luglio_16/colosseo-operazione-andromeda-brogi-1703394041882.shtml

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/Archivio/2010/visualizza_asset.html_1620827523.html

http://tg24.sky.it/tg24/cronaca/photogallery/2010/07/16/carabinieri_operazione_andromeda.html

Canosaweb
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.