Dogane e Guardia di Finanza
Dogane e Guardia di Finanza
Cronaca

Sequestrati ingenti carichi di merce contraffatta,

Eseguiti dalla Guardia di Finanza e dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Bari

Operazione congiunta da parte dei Finanzieri del II Gruppo Guardia di Finanza, unitamente ai Funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Bari che hanno sequestrato quattro ingenti carichi di merce contraffatta, procedendo alla denuncia, nel complesso, di sei responsabili. Nell'ambito del monitoraggio sui flussi commerciali in importazione nel territorio dello Stato sono state effettuate diverse operazioni di controllo doganale inerenti importazione da Grecia, Bulgaria, Albania, di calzature, capi di abbigliamento, giochi, riportanti noti marchi.
Le attività peritali richieste ed effettuate dalle aziende di riferimento hanno confermato la natura contraffatta dei marchi e dei modelli di circa 22.000 paia di calzature provenienti dalla Grecia, intercettate nel corso di due distinte operazioni e riproducenti modelli di note marche; in un'altra attività di servizio, sono stati individuati circa 500 capi d'abbigliamento di cui è stata accertata la contraffazione di svariati celebri marchi; questi ultimi, appena sbarcati da un traghetto commerciale proveniente dall'Albania e non dichiarati in dogana, erano occultati all'interno di un camion frigo e riportavano, oltre alle etichette tipiche della merce destinata alla vendita, in larga parte la dicitura "Made in Italy", protetta dalla normativa nazionale e nell'occasione indebitamente utilizzata, derivandone un'ulteriore contestazione da parte delle Autorità.
Infine in un'altra operazione sono stati individuati circa 5.500 confezioni di carte da gioco "Uno" della Mattel, noto prodotto per bambini, risultate anch'esse contraffatte a seguito di perizia tecnica; nello stesso camion, sono stati individuati altresì oltre 10.000 pezzi tra giocattoli e materiale elettrico vario, riportanti la marcatura CE a garanzia della "sicurezza" dei prodotti; tale attestazione, all'esito di accertamenti svolti su base documentale e dalle banche-dati disponibili, è risultata indebitamente apposta, con rischio per la salute del consumatore, anche di minore età.
Tutte le merci sono state sottoposte a sequestro con la contestazione dei reati di introduzione nello Stato di prodotti con segni falsi e commercio di prodotti industriali con segni mendaci, e sei soggetti coinvolti negli illeciti traffici sono stati denunciati alla locale all'Autorità Giudiziaria.
  • Guardia di finanza
  • Agenzia delle Dogane e Monopoli
Altri contenuti a tema
Denunciati 290  percettori del reddito di cittadinanza Denunciati 290 percettori del reddito di cittadinanza Dalla Guardia di Finanza dei Reparti del Comando Provinciale di Barletta
Denunciati 109 percettori di  “reddito di cittadinanza” Denunciati 109 percettori di “reddito di cittadinanza” Ambito operazione “Veritas” del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari
Il ministro  Lamorgese alla inaugurazione della Questura di Andria Il ministro Lamorgese alla inaugurazione della Questura di Andria A Trani per il Comando Provinciale di Arma dei Carabinieri e Barletta della Guardia di Finanza
Dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture false Dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture false Sequestro di beni e 4 imprenditori indagati dalla Guardia di Finanza
Le Fiamme Gialle  da sempre a salvaguardia delle libertà economiche dei cittadini Le Fiamme Gialle da sempre a salvaguardia delle libertà economiche dei cittadini Si celebra il  247° Anniversario di Fondazione della Guardia di Finanza
Droga: nuove rotte e modalità di occultamento Droga: nuove rotte e modalità di occultamento A Roma, presentata la relazione annuale sul contrasto ai traffici di stupefacenti
Sequestro di  reperti archeologici illecitamente detenuti Sequestro di reperti archeologici illecitamente detenuti Il detentore è stato denunciato dalla Guardia di Finanza
Carbone Bartolomeo, Cavaliere al Merito della Repubblica Carbone Bartolomeo, Cavaliere al Merito della Repubblica In Prefettura la cerimonia di consegna delì'onorificenza
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.