Coronavirus tampone
Coronavirus tampone
Scuola e Lavoro

Riapertura scuole: screening a tappeto e continuativo

L’intervento del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini

A margine del vertice regionale sulla didattica in presenza è intervenuto il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Renato Perrini, con una dichiarazione: "Leggo che i sindacati pugliesi hanno chiesto al presidente Michele Emiliano di rinviare l'avvio delle lezioni in presenza, previsto per il 50% il 7 gennaio, di una settimana o di 15 giorni. Emiliano ci sta pensando… Insomma, il 3 gennaio a 3 giorni dal ritorno a scuola siamo ancora al 'ci sto pensando…' lasciando i genitori in piena confusione. Ma qualunque siano le modalità previste per il ritorno il 7 torno a chiedere, come già avevo fatto durante le vacanze di Natale, che venga organizzato uno screening a tappeto e continuativo con tamponi su tutti gli alunni e il personale scolastico. Solo una mappatura completa e continua può permetterci di tenere costantemente sotto controllo il contagio e garantire insieme sicurezza, salute e obbligo scolastico. Ormai tutte le regioni si sono organizzate in questo modo, manca solo la Puglia. Penso ad esempio al Piemonte che ha stanziato 7 milioni di euro solo per tamponi ogni 15 giorni ad alunni e insegnanti, alla Campania che fa tamponi a scuola anche ai genitori degli alunni, alle Marche, alla Basilicata, ormai tutti si sono organizzati con screening a tappeto. In Puglia invece, per aggirare la decisione dell'assessore Pieluigi Lopalco che vuole è contrario alla 'tamponite', molti sindaci si sono organizzati autonomamente pagando i tamponi per le loro scuole. Il presidente della Provincia di Brindisi di propria iniziativa lo ha garantito agli studenti e insegnanti di tutta la provincia. Dal momento che i soldi in questo periodo non mancano, e che anche il Ministero della Salute invita ad aumentare il tracciamento e a procedere con gli antigenici a scuola, chiedo che anche in Puglia venga subito predisposto screening di tamponi per tutti gli alunni e personale scolastico per tutta la durata delle scuole. I cittadini stanno facendo tanti sacrifici, ora il governo regionale deve iniziare a fare la sua parte".
  • scuola
  • Regione Puglia
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Abitare sociale e condomini solidali Abitare sociale e condomini solidali La Regione Puglia avvia la manifestazione d’interesse rivolta ai comuni
JOB&Orienta 2022: Regione Puglia al Salone nazionale dedicato all’orientamento e al lavoro JOB&Orienta 2022: Regione Puglia al Salone nazionale dedicato all’orientamento e al lavoro La partecipazione, fortemente sostenuta dall'assessore regionale Sebastiano Leo
In Italia la forte crescita dei cammini In Italia la forte crescita dei cammini Siglato l’accordo di cooperazione tra Regione Puglia e ANCI Puglia per lo sviluppo di cammini e bike economy
Prestigioso riconoscimento per la sanità digitale pugliese Prestigioso riconoscimento per la sanità digitale pugliese Il premio nell'evento bilaterale Belgio-Italia "Building Biotech Bridge"
AQP: Imbarazzante l’uso personale del potere. il poltronificio di Emiliano ha prodotto un’altra nomina politica AQP: Imbarazzante l’uso personale del potere. il poltronificio di Emiliano ha prodotto un’altra nomina politica Il commento del capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola,
La Puglia del "Saper fare" si mette in vetrina La Puglia del "Saper fare" si mette in vetrina Al via il bando Artifex per le lavorazioni artistiche e di tradizione
Un Dentista per Amico Un Dentista per Amico Presentato il progetto con azioni di prevenzione e di cura odontoiatrica in favore di minorenni in condizioni di fragilità
“La Puglia incontra la Svezia” nella bellissima Stoccolma “La Puglia incontra la Svezia” nella bellissima Stoccolma Per la “Notte delle Candele”
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.