Raffaele Fitto
Raffaele Fitto
Politica

Niente fondi per la BAT

"Il Governo Prodi nega per la seconda volta i fondi per la Sesta Provincia". Lo ha denunciato in aula alla Camera il coordinatore regionale di Forza Italia, On. Raffaele Fitto

«Il Governo Prodi nega per la seconda volta i fondi per la Sesta Provincia Pugliese e per le altre due istituende province di Fermo e Monza venendo meno ad un impegno preciso assunto con i cittadini».

Lo ha denunciato in aula alla Camera il coordinatore regionale di Forza Italia, On. Raffaele Fitto in un intervento con il quale ha ricostruito la vicenda: «Dopo che la Legge Finanziaria aveva bloccato e reso indisponibili le risorse per la Sesta Provincia Pugliese – spiega Fitto - la Commissione Affari Costituzionali ha approvato un emendamento al Decreto Milleproroghe in discussione in questi giorni, con cui prevedevamo di sbloccare quei fondi.

Oggi la Presidenza della Camera, appigliandosi al pretesto che quell'emendamento non prevedeva una proroga ma lo sblocco di risorse rese indisponibili dalla Finanziaria, ha dichiarato inammissibile il nostro emendamento, negando di fatto i fondi per l'istituzione delle tre nuove province. Se non ché - aggiunge Fitto - in aula stamattina sono stati dichiarati ammissibili emendamenti del Governo che vanno ben oltre semplici proroghe, quindi non si capisce perché quello sulle nuove province è stato dichiarato inammissibile.»

Rincara la dose il vice capogruppo di Forza Italia alla Camera, On. Antonio Leone: «Il Governo oggi viene meno per la seconda volta ad impegni precisi assunti con la Sesta Provincia Pugliese e con le altre due istituende province italiane. Daremo battaglia anche sul territorio. Diremo a tutti i cittadini della Sesta Provincia e a tutti i Sindaci, anche a quelli del centrosinistra, che il Governo ha detto no due volte alla istituzione della Bat: la prima con la Finanziaria la seconda stamattina.»
    Di Padre in Figlio
    21 aprile 2019 Di Padre in Figlio
    La Pasquetta archeologica
    21 aprile 2019 La Pasquetta archeologica
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.