Mons Felice Bacco benedizione quadro  Monsignor Francesco Minerva
Mons Felice Bacco benedizione quadro Monsignor Francesco Minerva
Eventi e cultura

In memoria dell’Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva

Benedetto il quadro che lo raffigura donato da Angelo Papeo

Nell' ambito delle celebrazioni per la Solennità di San Sabino Vescovo e Patrono della Città di Canosa di Puglia è stata commemorata nella preghiera la memoria dell'Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva per la ricorrenza del giorno della sua nascita. Al termine della celebrazione eucaristica officiata da Mons. Felice Bacco è stato benedetto il quadro che raffigura l'Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva, collocato nella Cappella Sant'Anna della Basilica Cattedrale di San Sabino di Canosa di Puglia alla presenza tra gli altri della signora Emanuela D'Evant coniuge del dottor Nicola Minerva(assente per motivi di lavoro), dell'artista canosino Angelo Papeo, autore dell'opera, dell'architetto Giuseppe Matarrese e di Don Nicola Caputo, vicario della Cattedrale.

"Devoto di San Sabino" ha evocato Mons.Felice Bacco ricordando Monsignor Francesco Minerva (Canosa di Puglia, 31 gennaio 1904 - 23 agosto 2004), 1º Arcivescovo Metropolita di Lecce. Fu ordinato sacerdote il 16 aprile 1927 da Nicola Giannattasio, già Vescovo di Nardò, Arcivescovo titolare di Pessinonte. Si laureò in teologia presso il Pontificio Ateneo Lateranense, nel luglio 1931, e poi in Giurisprudenza all'Università di Bari. Fu arciprete parroco della Cattedrale di San Sabino dal 1931 al 1948. Fu nominato Vescovo di Nardò il 16 settembre 1948. Ricevette l'ordinazione episcopale il 31 ottobre 1948, consacrante Ferdinando Bernardi, arcivescovo di Taranto. Il 17 dicembre 1950, mentre reggeva la diocesi, in qualità di amministratore apostolico, dopo la morte di Mons. Alberto Costa, fu nominato Vescovo di Lecce. Dal 29 aprile 1956 al 6 maggio 1956 organizzò ed ospitò la celebrazione del 15º Congresso Eucaristico Nazionale.Dall'11 ottobre 1962 all'8 dicembre 1965, partecipò attivamente a tutte le sessioni del Concilio Vaticano II. Il 20 ottobre 1980 Giovanni Paolo II emanò la bolla Conferentia Episcopalis Apuliae, con la quale elevò la Diocesi di Lecce al rango di Arcidiocesi Metropolitana. Per raggiunti limiti di età, rassegnò le dimissioni il 27 gennaio 1981, rimanendo arcivescovo emerito dell'arcidiocesi di Lecce, ma ritirandosi nella nativa Canosa,. "Fu vero padre e pastore. Aveva, tra l'altro, straordinarie doti amministrative e organizzative, istituì così tante nuove parrocchie e costruì tante nuove chiese" nel Salento.

Emozionato l'artista canosino Angelo Papeo, funzionario del Ministero per i Beni Culturali in quiescenza, esperto di archeologia, maestro d'arte applicata e pittura «fatta di sincerità ed amore. Per coglierne il pregio non si deve superare nessuno schema intellettualistico ma affidarsi alla sua tavolozza limpida esente da trucchi. Ciò ha dato modo di suscitare larghi consensi di pubblico essendo la sua pittura incisiva e comunicativa. Le sue opere comprendono oltre a nature morte anche altri soggetti, in cui riemerge e riconferma l'amore per la natura e la realtà pugliese colma di contenuto morale e vibrazioni poetiche». A queste si aggiunge l'ultima opera, olio su tela, 40x50, del pittore figurativo e impressionismo napoletano, Angelo Papeo dedicata all'Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva, alla sua lunga e proficua azione pastorale, fatta di carità e compassione, che ha suscitato ammirazione da più parti e persone come i canosini, sempre grati e riconoscenti.
Foto a cura di Savino Mazzarella
Riproduzione@riservata
Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva, opera di Angelo PapeoCanosa, 22/7/1985:Arc. Mons. Francesco Minerva  inaugurazione del busto di S. SabinoIn memoria dell’Arcivescovo Monsignor Francesco MinervaIn memoria dell’Arcivescovo Monsignor Francesco MinervaIn memoria dell’Arcivescovo Monsignor Francesco MinervaMons. Felice Bacco, Angelo Papeo,Emanuela D’EvantIn memoria dell’Arcivescovo Monsignor Francesco MinervaIn memoria dell’Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva
  • San Sabino
  • Don Felice Bacco
  • Lecce
  • Arcivescovo Monsignor Francesco Minerva
Altri contenuti a tema
Vola l’export del vino pugliese Vola l’export del vino pugliese A Lecce presentato il primo report di NOMISMA 
San Benedetto nel culto di Canosa di Puglia San Benedetto nel culto di Canosa di Puglia Nella Chiesa di Costantinopoli, nella memoria degna dei padri del "rusticanum cultum"
Lecce: Beach Pro Tour “Futures” Lecce: Beach Pro Tour “Futures” In Puglia i migliori atleti al mondo del volley su spiaggia
Torna la Festa di San Sabino a Torino Torna la Festa di San Sabino a Torino Reso noto il programma
Il libro "Sabino, il primo Santo pugliese" al TGR Puglia Il libro "Sabino, il primo Santo pugliese" al TGR Puglia Sabato è in programmazione
Abbiamo riso per una cosa seria Abbiamo riso per una cosa seria A Lecce, l'iniziativa a favore dell'agricoltura familiare in Italia e nel mondo
Canosa: Valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale Canosa: Valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale Interesse e partecipazione all'incontro  sul tema "Dal progetto al Cantiere Museo dei Vescovi"
“Il Vangelo di Marco e Ferdinando, dall’anno 50 al 2020” di Ferdinando Gasparini “Il Vangelo di Marco e Ferdinando, dall’anno 50 al 2020” di Ferdinando Gasparini A Bari, il libro sarà presentato nella chiesa parrocchiale di San Sabino Vescovo di Canosa,
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.