Il treno "Pop" di Trenitalia
Amministrazioni ed Enti

Il treno "Pop" di Trenitalia

“Il mezzo del popolo” presentato ieri a Bari

"La Regione Puglia ha partecipato a questo investimento importantissimo. Un investimento complessivo da 350 milioni di euro, dei quali 123 milioni messi dalla Puglia. La Regione verifica quei servizi collettivi che sono più complessi da gestire, per consentire alla nostra cittadinanza di godere dei diritti costituzionali. E muoversi è un diritto costituzionale, non è solo un "viaggio". Il diritto di muoversi è legato al diritto al lavoro, alla salute, alla famiglia, alla possibilità di partecipare al rafforzamento dell'economia italiana". Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano è intervenuto ieri , a Bari in piazza Libertà, alla presentazione del treno "Pop" di Trenitalia, i nuovi convogli tecnologicamente avanzati, comodi, ecologici e facilmente personalizzabili, insieme a Tiziano Onesti e Orazio Iacono, presidente e AD Trenitalia, all'assessore regionale ai Trasporti Gianni Giannini e al vice sindaco di Bari, Pierluigi Introna. "La sigla del treno - ha detto Emiliano - richiama non solo un genere musicale, ma una parola della quale sono innamorato da sempre, che è la motivazione della mia vita: il popolo. Il popolo è quella energia senza della quale non ci sarebbero la gran parte delle cose che esistono. E il treno è storicamente un mezzo del popolo. La bellezza che si apprezza dal treno è una bellezza tutta italiana. Quando abbiamo la possibilità di collaborare con Trenitalia abbiamo la certezza di avere davanti un partner affidabile. Siamo a disposizione, come Regione, a ulteriori grandi passi avanti in tema di trasporti". In una giornata come questa, Emiliano ha voluto ricordare la tragedia ferroviaria sulla linea Andria-Corato del 12 luglio 2016: "Mancano pochissimi giorni al 12 luglio. Per noi il 12 luglio è una data pesante, che io non potrò mai dimenticare. Avere la possibilità di poter affidare le cose più care che abbiamo ad un'azienda come Trenitalia per noi è estremamente importante".
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.