Gommone della Guardia Costiera
Gommone della Guardia Costiera
Territorio

Giornata del mare e della cultura marinara

La Guardia Costiera impegnata nella promozione e protezione a beneficio delle nuove generazioni

Istituita dal decreto legislativo 3 novembre 2017, n. 229 di Revisione ed integrazione del Codice della nautica da diporto, l'11 aprile ricorre la "Giornata del mare e della cultura marinara", che vede anche la Guardia Costiera impegnata nell'obiettivo di promuovere e sviluppare presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado la cultura del mare intesa come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico, sostenendo la promozione di iniziative volte a diffonderne la conoscenza, nella consapevolezza che la scuola rappresenti il miglior veicolo per educare i giovani anche in tale ambito. Proteggere il mare e preservare il suo inestimabile patrimonio ambientale, sociale e culturale a beneficio delle nuove generazioni: fedele alla sua missione istituzionale, la Guardia costiera rinnova l'ormai consolidata collaborazione con il Ministero dell'Istruzione con un nuovo protocollo d'intesa che il Ministro Patrizio Bianchi e il Comandante Generale, l'Ammiraglio Giovanni Pettorino hanno siglato lo scorso 9 aprile a Roma.

Diverse le iniziative poste in essere a livello territoriale dalla Guardia Costiera, oltre al lancio a livello nazionale del concorso scolastico dal titolo "La cittadinanza del mare - 2021", incentrato sul tema della sostenibilità ambientale e dei cambiamenti climatici, giunto ormai alla terza edizione. Un'importante novità che coinvolge tutti i cittadini: disponibile da oggi la nuova "funzione-avvistamenti" dell'App #PlasticFreeGC - nata nell'ambito dell'omonimo progetto di comunicazione ed educazione ambientale sul contrasto alla dispersione delle microplastiche in mare, lanciato dal Comando generale della Guardia Costiera nel 2019 su diretto mandato dell'allora Ministero dell'Ambiente. Con la nuova funzionalità "avvistamenti", il cittadino avrà l'opportunità di segnalare in diretta, attraverso il proprio smarthphone, la presenza in mare di particolari specie marine.
Tutte le informazioni confluiranno presso la Centrale operativa nazionale del Comando generale, per essere sottoposte a una verifica di carattere scientifico curata dall'Istituto Tethys Onlus - che si adopera per la conservazione dell'ambiente marino e con il quale la Guardia Costiera ha sottoscritto uno specifico protocollo operativo – e per poi essere condivise con le Istituzioni e con l'intera comunità scientifica.
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Italia :presentato il Rapporto annuale sul controllo pesca Italia :presentato il Rapporto annuale sul controllo pesca A Roma presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto,
Recuperate sei tonnellate di  microplastiche in mare Recuperate sei tonnellate di microplastiche in mare È il bilancio annuale dell'operazione 'Reti fantasma' che rientra nel Progetto “PlasticFreeGC"
Al via operazione "Mare Sicuro 2020” Al via operazione "Mare Sicuro 2020” Pianificata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto
Il mare pugliese si tinge di rosso Il mare pugliese si tinge di rosso Gli accertamenti della Guardia Costiera
La Guardia Costiera a supporto dell’emergenza sanitaria La Guardia Costiera a supporto dell’emergenza sanitaria Interventi operativi nel quadro del dispositivo di Protezione Civile nazionale.
Una tonnellata di prodotto ittico posto sotto sequestro Una tonnellata di prodotto ittico posto sotto sequestro La Guardia Costiera di Barletta ha concluso l'operazione nazionale “MERCATO GLOBALE” sulla filiera della pesca  
A tutela dell’ambiente marino e costiero #PlasticfreeGC A tutela dell’ambiente marino e costiero #PlasticfreeGC La Guardia Costiera con gli studenti dell’I.C. Bovio–Mazzini di Canosa
L'Operazione "Mare Sicuro" è giunta al termine L'Operazione "Mare Sicuro" è giunta al termine Il resoconto delle attività della Guardia Costiera
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.