Palazzetto dello sport
Palazzetto dello sport
Amministrazioni ed Enti

Concessione suolo pubblico a favore della Provincia

Realizzazione di un palazzetto dello sport ed auditorium. Grazie alla "nuova" Provincia Barletta-Andria-Trani, finalmente si potrà mettere la parola fine.

Concessione suolo pubblico a favore della Provincia Barletta-Andria-Trani per la realizzazione di un palazzetto dello sport ed auditorium. Determinazioni"

Dopo decenni di inutile attesa, grazie alla "nuova" Provincia Barletta-Andria-Trani, finalmente si potrà mettere la parola fine. L'assenza di una palestra dedicata, infatti, è stato il problema che da sempre tantissimi ragazzi, oggi padri di figli direttamente interessati, hanno dovuto subire nella qualità di studenti del Liceo Fermi e dell'Istituto Commerciale Einaudi.
Smentendo il gioco a denigrarne il ruolo, anche in questa occasione la Provincia sta dimostrando una giusta lungimiranza per la quale è necessaria una intesa istituzionale con il Comune di Canosa.
Perciò, nella qualità di opposizione propositiva, noi Consiglieri Comunali di centrodestra,
ai sensi dell'articolo 5 del Regolamento sul funzionamento dell'Assemblea, abbiamo chiesto la convocazione del Consiglio Comunale affinchè la Provincia possa disporre del terreno necessario alla costruzione del Palazzetto dello sport ed auditorium..
Di seguito il testo della proposta al Consiglio.

Premesso che:
- nella nostra città insistono, tra gli altri, due istituti scolastici secondari superiori denominati E. Fermi e L. Einaudi, posti l'uno di fronte all'altro, in via L. Settembrini;
- entrambi gli istituti, sin dalla loro realizzazione, sono sprovvisti di spazi idonei per le attività ginnico/sportive, così come di un auditorium;
considerato che, si ritiene di fondamentale importanza per la crescita e la formazione degli studenti, poter fruire di spazi idonei per le attività ginnico/sportive e di locali idonei per le attività culturali ed assembleari;
visto:
- che la nostra Provincia di Barletta-Andria-Trani, con deliberazione di Consiglio n.39 del 18 settembre 2012, avente ad oggetto:"Modifiche ed integrazioni al Programma Triennale delle Opere Pubbliche per il triennio 2012/2014 ed all'Elenco Annuale per l'esercizio 2012 ", ha previsto nell'annualità 2012 il finanziamento di Euro 1.300.000,00 per la realizzazione di un palazzetto dello sport ed auditorium a servizio degli istituti scolastici E. Fermi e L. Einaudi (si allega elaborato grafico);
- la lettera prot. n.47837 del 20/08/2012 inviata dal Presidente della Provincia, dott.Francesco Ventola al Sindaco di Canosa di Puglia, dott. Ernesto La Salvia, che si allega alla presente delibera;
- che il Comune di Canosa e' proprietario del campo sportivo S. Marocchino, sito in viale I^ Maggio (nelle immediate vicinanze dei due istituti scolastici) e da alcuni anni in disuso;
- che una parte del campo sportivo S. Marocchino e' stata destinata alla realizzazione di un campo di calcio a 5 denominato "90^ minuto" e finanziato dal Ministero dell'Interno attraverso il PON Sicurezza;
- che la restante parte del campo sportivo S. Marocchino e' stata destinata alla realizzazione di n. 2 campi da tennis con relativa palazzina: spogliatoi/bar/uffici ecc.., annessa area verde attrezzata ed adeguamento tribune;
- che in data 10 luglio 2012 e' scaduto il termine previsto dal bando di gara relativo alla realizzazione di cui al punto precedente, senza che siano pervenute proposte/offerte da parte di potenziali concessionari;
il consiglio comunale delibera:
" di concedere in diritto di superficie ed a titolo gratuito, parte del campo sportivo S. Marocchino, alla Provincia Barletta-Andria-Trani per ivi consentirvi la realizzazione di un palazzetto dello sport ed auditorium a servizio, prioritariamente, degli istituti scolastici E. Fermi e L. Einaudi".

I Consiglieri comunali di opposizione di centrodestra
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.