Lino Banfi
Lino Banfi
Associazioni

Ci congratuliamo con Lino Banfi

Il messaggio di Patrizia Minerva del Club per l’UNESCO di Canosa di Puglia

Da martedì mattina, appena annunciata la nomina di Lino Banfi(82anni) alla commissione italiana per l'UNESCO si susseguono i messaggi di compiacimento e buon lavoro all'ambasciatore della cultura agroalimentare pugliese. "Noi del Club per l'UNESCO di Canosa di Puglia abbiamo appreso con gioia della nomina del nostro concittadino Lino Banfi nella Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO, con funzione, come precisato dal MISE (Ministero per lo Sviluppo Economico), di Referente per la Comunicazione." – Ha esordito così il Presidente Club per l'UNESCO di Canosa di Puglia, Patrizia Minerva che prosegue: "Ci congratuliamo con Lino Banfi per il prestigioso incarico ricevuto. L'attore, che ha saputo farci ridere e commuovere, tra i più amati in Italia, ha sempre avuto particolarmente a cuore i problemi delle persone più fragili, in particolare i bambini. Da questo suo essere nasce la scelta di impersonare nonno Libero, che rappresenta i più alti valori della famiglia. Accettare quel ruolo nella fortunata serie crediamo sia stata una scelta particolarmente felice. Una fiction RAI che ha tenuto incollati davanti agli schermi milioni di telespettatori di tutte le età per seguire le tante vicende che avevano come cardine il suo personaggio. Crediamo che tutto questo abbia creato le condizioni per la sua nomina di Goodwill Ambassador, fin dal febbraio 2000, per l'UNICEF, agenzia specializzata dell'ONU che si occupa dell'infanzia. Per l'Organizzazione ha promosso importanti iniziative e campagne di sensibilizzazione, per oltre un decennio e crediamo che l'incarico che gli è stato conferito, per la sua grande professionalità e spirito di altruismo, sia ben meritato."- Il presidente Patrizia Minerva conclude:"Non ci resta che fargli, da parte di tutto il Club per l'UNESCO di Canosa di Puglia, le più sincere congratulazioni, in attesa di averlo ancora con noi, nella città che porta sempre nel suo grande cuore."

La Commissione Nazionale Italiana per l' Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization, da cui l'acronimo UNESCO), istituita nel 1950, ha lo scopo di favorire la promozione, il collegamento, l'informazione, la consultazione e l'esecuzione dei programmi UNESCO in Italia. La composizione, i compiti e il funzionamento della Commissione sono stati disciplinati, da ultimo, dal Decreto Ministeriale n. 4195 del 24 maggio 2007. L'esistenza della Commissione discende da un preciso obbligo di carattere internazionale (Convenzione di Londra del 16 novembre 1945); peraltro, analoghe entità sono operative in quasi tutti i 195 Paesi membri dell'UNESCO. Tra l'altro si adopera per associare attivamente al lavoro dell'UNESCO persone ed Enti che svolgono attività nei campi educativi, culturali e scientifici, agevolando, anche presso le istituzioni competenti, la raccolta di dati e di informazioni richieste dall'UNESCO stesso. La Commissione assolve anche il compito di tutelare il nome, l'acronimo, l'emblema e i nomi di dominio internet dell'UNESCO, o dei suoi programmi specifici, ed il suo uso, essendo organo di collegamento tra l'UNESCO ed il proprio Governo per tutte le questioni che interessano l'Organizzazione.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.