Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Canosa : tre arresti per armi e droga

L'operazione effettuata dai Carabinieri

È scattata alle prime ore dell'8 aprile la massiccia operazione dei Carabinieri della Compagnia di Andria a Canosa di Puglia che ha messo al setaccio numerosi obiettivi con l'esecuzione di perquisizioni anche con il supporto dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia e delle unità cinofile del Nucleo di Modugno. L'attività, che ha coinvolto oltre 70 militari dell'Arma, ha dato i suoi frutti poiché sono state tratte in arresto tre persone che dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, detenzione abusiva di armi e munizioni nonché di ricettazione. Più in particolare il primo dei tre soggetti, canosino cl. 56, è stato trovato in possesso di quasi 400 grammi di cocaina purissima, di una pistola con matricola abrasa oltre a un grosso quantitativo di munizioni; il secondo, pregiudicato anche lui del posto cl. 2000, è stato trovato in possesso di 28 dosi di hashish pronte per essere spacciate al dettaglio, mentre l'ultimo di una pistola scacciacani modificata perfettamente funzionante e del relativo munizionamento. Si tratta di un colpo durissimo inferto alla mala canosina soprattutto perché il quantitativo di cocaina avrebbe fruttato al dettaglio quasi centomila euro e le armi sarebbero potute essere utilizzate per reati ben più gravi. I Carabinieri della Compagnia di Andria confermano la presenza massiccia sul centro dauno ,simboleggiando la presenza dello Stato tanto richiesta a tutte le istituzioni. L'operazione, che rientra in un disegno di più ampio respiro delineato dal Comando Provinciale BAT, ha lo scopo di sensibilizzare i residenti ad una partecipazione attiva al fianco delle forze dell'ordine in un contesto, quale quello canosino, deturpato da anni da micro e macro-criminalità contro le quali l'Arma dei Carabinieri mai chinerà il capo.Per i tre canosini è stata confermata la misura restrittiva della custodia cautelare in carcere presso la locale casa circondariale come disposto inizialmente dal Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Trani al momento dell'arresto.
  • carabinieri
  • Droga
Altri contenuti a tema
Dalla criminalità rurale al "codice rosso" Dalla criminalità rurale al "codice rosso" Il Colonnello Alessandro Andrei-Comandante Provinciale dell'Arma ha resi noti i risultati delle attività svolte nel 2022 dai Carabinieri nella provincia Barletta Andria Trani
Natale sicuro: La vicinanza, l’impegno e i consigli dei Carabinieri Natale sicuro: La vicinanza, l’impegno e i consigli dei Carabinieri Avviato un piano straordinario di controllo del territorio
Per la cultura della legalità   Per la cultura della legalità   I Carabinieri della Compagnia di Andria nelle scuole per la formazione e la diffusione
Canosa: Sono tornati a casa i 3 feriti nel maxi tamponamento Canosa: Sono tornati a casa i 3 feriti nel maxi tamponamento La dichiarazione del sindaco Vito Malcangio
Canosa: Pauroso inseguimento dei Carabinieri conclusosi in via Capurso Canosa: Pauroso inseguimento dei Carabinieri conclusosi in via Capurso Un fermo e tre feriti il bilancio di quanto accaduto
L’Arma dei Carabinieri contro la violenza sulle donne L’Arma dei Carabinieri contro la violenza sulle donne Per dire “No!” e “Mettere un punto” a qualsiasi forma di comportamento violento - sia fisico che psicologico contro le donne
Controlli dei Carabinieri alle aziende agricole Controlli dei Carabinieri alle aziende agricole Eseguite verifiche sulle condizioni igienico sanitarie e di sicurezza dei lavoratori
Ringraziamo la Vergine Maria e l’Arma dei Carabinieri che protegge questo Paese Ringraziamo la Vergine Maria e l’Arma dei Carabinieri che protegge questo Paese Emiliano ha presenziato alla Santa Messa per la “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.