Canosa Filantropica
Canosa Filantropica

Ex-Filantropica: annullare la gara per l’assegnazione ad uso commerciale dei locali

La Sezione di Canosa di Italia Nostra scrive al sindaco Morra

Signor Sindaco,
la Sezione di Canosa di ITALIA NOSTRA Le chiede di annullare la gara per l'assegnazione ad uso commerciale dei locali della ex Filantropica. E' un atto amministrativo che consideriamo non sufficientemente ponderato. Non sminuisca con questa iniziativa quanto di buono la Sua Amministrazione ha finora fatto quando ha destinato una parte della scuola Mazzini a sede del Museo Nazionale. Il Museo è un fiore all'occhiello che Lei,una volta realizzato, potrà con legittimo orgoglio, ascrivere all'azione della Sua Amministrazione. Ma fare della ex Filantropica un ristorante,rosticceria,friggitoria, oppure una pizzeria, o un bar rappresenterebbe un insulto per la storia di questa città. Quell'immobile è un tutt'uno con la fabbrica della Cattedrale Sabiniana,che come già è stato ricordato è Monumento Nazionale, e rappresenta il luogo della nostra identità collettiva. Ha considerato inoltre la circostanza,molto concreta, che odori di cucina,di fritture o di pietanze varie si insinuino nella Cattedrale magari nel corso di partecipate funzioni? Quale sconcerto e imbarazzo ne deriverebbe? Nel dispositivo della Delibera di Giunta comunale n. 123 del 23 Luglio scorso, con la quale si impartivano direttive per la preparazione del bando è scritto: "che l'attività privata che si insedierà non arrechi pregiudizio all'immagine del Comune".Quale garanzia potrà avere che questa malaugurata possibilità non si verifichi? Non crede che l'immagine del Comune ne sarebbe certamente compromessa se quei locali fossero destinati all'esercizio di quelle attività economiche previste nel bando?

Quei locali al contrario sarebbero la sede ideale per adibirle a ufficio di informazione e per l'accoglienza dei turisti,da affidare ad associazioni storiche quali la Fondazione Archeologica Canosina e la Pro Loco che da sempre si occupano nella nostra città del servizio di informazione e di assistenza ai turisti. Quei locali al centro della città permetterebbero una serie di servizi,quali la vendita delle numerose e prestigiose pubblicazioni sul passato della nostra città che sono ormai introvabili. Potrebbe essere stipulata una convenzione con i produttori del nostro territorio per la esposizione/ vendita dei nostri prodotti tipici. Porterebbe a sistema tutte le sporadiche e frammentate iniziative di promozione dei nostri prodotti finora portate avanti. Si sono tenuti nei mesi scorsi lunghi ed appassionati dibattiti sui modi per rendere attrattiva la nostra città. Quale migliore occasione è data dalla destinazione a questo scopo dei locali della ex Filantropica ? Sarebbe questa un'azione coerente con la presenza del Museo Nazionale a Mazzini una volta che sarà realizzato.

Signor Sindaco,
il Bilancio comunale non andrà in deficit se nel capitolo delle Entrate mancheranno per qualche anno quegli 8 mila euro che conta di incassare dal fitto di quei locali alle attività commerciali indicate nel bando.
L'immagine della nostra città vale molto di più di quelle somme. Faccia un ulteriore investimento sul futuro di questa città. La preghiamo di fermarsi e di riesaminare questo atto amministrativo, siamo certi che ritornerà sulle decisioni assunte. Lei ha detto in più circostanze di dare molta importanza all'ascolto della gente. Questa è l'occasione giusta, ci ascolti.

Mario Riccardo Limitone - Presidente ITALIA NOSTRA ONLUS - Sezione di Canosa

© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.