Tricolore su spalti Canosa Calcio
Tricolore su spalti Canosa Calcio
Calcio

Primo stop casalingo del Canosa contro l’Alexina

E' stato onorato il primo Tricolore

Allo stadio San Sabino di Canosa (BT) è stato onorato il primo Tricolore alla vigilia del 216° anniversario della nascita della bandiera nazionale avvenuta il 7 gennaio 1797 a Reggio Emilia. I due capitani Impera e Silverio unitamente all'arbitro Giosuè Quaranta, entusiasti ed orgogliosi, hanno posato per la foto ricordo, tenendo in mano la prima bandiera italiana, espressione di unità e portatrice di valori di libertà e fratellanza. Un gesto semplice e significativo condiviso dai presenti ad assistere alla 14a partita di campionato di 1a categoria girone A che riserva la prima sconfitta casalinga del Canosa, la seconda consecutiva dopo quella rimediata a Minervino Murge.

Tra le poche attenuanti per lo stop interno vanno annoverate la lunga sosta natalizia che molto probabilmente ha influito sulla prestazione degli uomini di mister Scaringella oltre alle assenze del difensore centrale Abruzzese per squalifica e del centrocampista Iacobone ancora infortunato. La capolista in formazione rimaneggiata ha schierato De Blasio tra i pali, Losito e Abbasciano al centro della difesa, il rientrante Ciciriello e Di Gennaro sulle fasce, a centrocampo il capitano Impera, Landini, Frezza e Ruscino in appoggio ai due attaccanti Di Noia e Quacquarelli.

La gara è iniziata positivamente per l'undici canosino, in tenuta bianca, che va vicino alla segnatura con l'under Di Noia bravo nella serpentina tra i difensori della squadra ospite ma trova il portiere Cassone a negargli la rete. I padroni di casa continuano a tener palla a centrocampo ma sono ben stretti nella morsa delle manovre studiate a puntino dai foggiani per contrastare Frezza e compagni, apparsi sottotono rispetto alle precedenti gare.

L'Alexina riesce persino a segnare ed a chiudere in vantaggio la prima parte della gara sfruttando gli sviluppi di un corner con l'incornata vincente di De Cesare. La rivoluzione tecnica voluta dal presidente Giuseppe Giagnorio, che ha visto la sostituzione in panchina di Pino De Martino con Teodoro Torre, sta portando i risultati sperati e alla portata dell'Alexina venuta a Canosa per ben figurare in campo. Nonostante le assenze di alcuni titolari come Santoro e Prencipe appiedati dal giudice sportivo e dell'infortunato De Vita, la compagine garganica è riuscita a far bottino pieno bissando il successo ottenuto a Monte S.Angelo e a rilanciare le proprie ambizioni in campionato dopo la partenza a rilento.



Un mix di giovani e giocatori di categoria che eseguono alla perfezione le tattiche impartite dal tecnico Torre di provata esperienza per portare a casa i tre punti. Il raddoppio nella ripresa porta la firma del capitano Silverio, il migliore in campo, che realizza una magistrale punizione dal limite dell'area e riesce a farsi perdonare dai compagni di squadra per altre due occasioni mancate d'un soffio in precedenza. Una doccia fredda per la capolista che riesce ad accorciare le distanze allo scadere ad opera del neo tesserato, il canosino Angelo Piacenza(classe 1981) di testa servito da Ruscino ma non alla sconfitta inattesa che delude le aspettative dei tifosi.

Ad una giornata dal termine del girone di andata il cammino del Canosa nel campionato si fa più ostico in vista delle due trasferte consecutive da affrontare a partire da domenica prossima a Bisceglie e poi a Manfredonia con l'ammucchiata di cinque squadre, alcune rinforzate dall'ultima campagna tesseramenti, nello spazio di una manciata di punti, a contendersi la vittoria finale, sempre più incerta e aperta a tutte le soluzioni.

Bartolo Carbone


A.S.D.Canosa – Alexina 1-2

A.S.D.Canosa: De Blasio, Di Gennaro, Ciciriello(dall'85 Serra), Abbasciano, Losito, Impera, Frezza, Landini, Di Noia, Ruscino, Quacquarelli(dal 65'Piacenza).Allenatore Giuseppe Scaringella

Alexina: Cassone, Nardella, Fiore, Pazienza, Mennella, De Cesare, Lange(dal 73'Schiavone), Comitogianni, Ricci, Silverio, Totaro. Allenatore: Teodoro Torre
Arbitro : Giosuè Quaranta della Sezione di Taranto
Reti: 40' De Cesare, 87' Silverio, 92'Piacenza
Ammoniti:Di Gennaro



Risultati 14a Giornata
Apricena - Monte S. Angelo 0-0
A.S.D. Canosa – Alexina 1-2
Civilis Atletico - R. Castriotta non pervenuto
Ordona - Minervino M. 0-1
Real BAT - Nuova Daunia 2-0
Real Siti - U. C. Bisceglie 2-1
Sanseverese - Rocchetta S.Antonio 2-1
Sporting Daunia Audace Barletta 2-0

CAMPIONATO REGIONALE 1a CATEGORIA - GIRONE A -
CLASSIFICA:
1) A.S.D.Canosa, Real BAT.……31 punti
2) Nuova Daunia ..........................30 punti
3) Minervino M……. ……………28 punti
4) U.C. Bisceglie............................26 punti
5) Monte Sant'Angelo……………25 punti
6) Sanseverese.…………….……..22 punti
7) Alexina…………. ..…..….……21 punti
8) Sporting Daunia……………….20 punti
9) Apricena…..…..………………15 punti
10) Real Siti……………….….…..14 punti
11) Audace Barletta…..………..….13 punti
12) Rocchetta S. Antonio..………...12 punti
13) R. Castriotta ……… …..……...10 punti
14) Ordona C. ………… …..……….8 punti
15) Civilis Atletico…..….…………..2 punti


15a Giornata 13/01/2013 ore 14,30
Alexina - Civilis Atletico
Audace Barletta - Ordona Calcio
Minervino M.- Real BAT
Monte S. Angelo - Sporting Daunia
Nuova Daunia - Real Siti
R. Castriotta - Sanseverese
Rocchetta S.Antonio - Apricena
U.C. Bisceglie – A.S.D. Canosa
Primo stop casalingo del Canosa contro l’AlexinaPrimo stop casalingo del Canosa contro l’Alexina
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.