Canosa calcio
Canosa calcio
Calcio

Incidenti allo stadio di Canosa !

La Fortis è intenzionata a far ricorso.

Gli incidenti allo stadio di Canosa pongono in risalto il problema degli stadi di Promozione. Al «Marocchino» era facilmente ipotizzabile che le due tifoserie potessero arrivare al contatto. L'ingresso per ospiti e locali è dalla stessa parte, i settori sono praticamente attaccati e aperti. Impossibile non mettere in risalto l'errore nel non studiare una soluzione differente. Un caso analogo si verificò a Melfi in serie D e anche in quell'occasione successe il parapiglia. A Canosa c'è una tribuna inagibile (anche se col Trani era piena) e una curva chiusa da tempo. Ai tifosi avversari è destinata una gabbia lontana meno di 50 metri dal settore dei tifosi locali.Il «Marocchino» è sicuramente fra gli stadi meno sicuri del campionato e se n'è avuta la dimostrazione. Cresce adesso l'attesa per conoscere le decisioni del giudice sportivo che si atterrà a quanto refertato dagli arbitri. La Fortis è intenzionata a far ricorso perché il primo tempo (a causa delle due interruzioni) sarebbe durato meno di 45 minuti. Difficile che possa venir accolto. È probabile invece che il giudice utilizzi la mano pesante con entrambe le società. La multa è scontata (e sarà salata), ma il rischio più grande è una penalizzazione di punti come accaduto nelle settimane scorse ad altre società i cui tifosi si erano responsabili di episodi simili.
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.