ASD Canosa Virtus Bitritto 1-2
ASD Canosa Virtus Bitritto 1-2
Calcio

Il Canosa vince il derby contro il Real BAT

Vittoria dedicata a Michele e Giuseppe

Elezioni Regionali 2020
Un silenzio surreale ha caratterizzato la prima parte della gara disputatasi al Manzi Chiapulin di Barletta, interrotto dagli applausi quando i giocatori del Canosa con Farid in testa hanno depositato un mazzo di fiori sotto la tribuna dei tifosi rossoblu, con lo striscione "Vecchia Guardia" listato a lutto e quando gli stessi hanno invocato i nomi di "Michele e Giuseppe, sempre con noi!", i due giovani deceduti in un incidente stradale il 24 agosto scorso. Rotto il silenzio, sul sintetico barlettano si sono affrontate due squadre completamente rinnovate rispetto alla passata stagione con i cambi anche alla conduzione tecnica: l'ex Beppe Iannone per il Canosa ed il ritorno di Agostino Damato per il Real BAT. Nella prima partita ufficiale della stagione 2014-15, valevole per la Coppa Italia di Promozione pugliese, il Canosa in maglia bianca con le strisce verticali rossoblu ha schierato: Amoruso tra i pali, Cuocci e Rizzi, investito della fascia di capitano, centrali difensivi, Andriani e Dimmito entrambi under sulle fasce esterne, Cellamaro, Seccia e Cormio a centrocampo, Diviccaro e Michielli in appoggio al centravanti De Lorenzo, autore della prima doppietta stagionale. Di contro i padroni di casa avevano tra le proprie fila diversi ex come Di Noia, Patimo e Campana, in campo dal primo minuto ed il neo tesserato Lomonte subentrato nella ripresa. Il primo tempo ha visto la netta supremazia degli uomini di mister Iannone che nonostante la calura estiva hanno corso parecchio sovrastando gli avversari. A passare in vantaggio è il Canosa su punizione magistralmente battuta da De Lorenzo che in precedenza aveva sfiorato la rete su assist di Cellamaro, già in forma campionato. Il raddoppio è stato realizzato dall'ex Cormio servito da De Lorenzo che chiude in bellezza il primo tempo siglando il terzo gol su imbeccata dell'under Michielli.

Nella ripresa il Real BAT corre ai ripari con gli innesti di Lomonte e Storelli per cercare di raddrizzare il risultato pesantemente negativo, approfittando del fatto che il Canosa è rimasto in dieci a causa dell'espulsione del difensore Dimmito per doppia ammonizione. Accorciano le distanze con il centrocampista Civita e poi con Curci. Il Canosa che paga anche la stanchezza del carico di lavoro svolto in settimana prende le contromisure riuscendo a portare a termine la vittoria ampiamente meritata e dedicata alla memoria dei due giovani Michele Baldassarre e Giuseppe Pizzuto. Un buon test di preparazione per la compagine canosina in vista del campionato con la prima partita da giocare allo Stadio San Sabino contro la neo promossa Liberty Palo che da pochi giorni ha già sostituito l'allenatore Ezio Forziati con Ciccio Mongelli e tesserati altri tre giocatori. Una gara da preparare nei dettagli, recuperando gli squalificati Quacquarelli Giuseppe e Cassatella e gli infortunati Zitoli e Guacci, per presentarsi nel migliore dei modi alla tifoseria rossoblu che sta organizzandosi per l'esordio aderendo alla campagna abbonamenti in fase promozionale.

Bartolo Carbone


Real BAT - A.S.D. Canosa 2-3

Real BAT:Achille, Francavilla, Campana, Di Terlizzi, Lops (dal 46'Storelli) Civita, Di Noia(dal 64' Filannino), Curci, Patimo(dal 46' Lomonte), De Sario, Barile. A disposizione:Zagaria,Caputelli,Piccolo Cafagna. Allenatore Agostino Damato

A.S.D.Canosa: Amoruso, Dimmito, Andriani, Rizzi, Cuocci, Cellamaro, Seccia, Cormio(dal 68'Farid), Diviccaro, De Lorenzo(dal 51' Volpe), Michielli (dal 66' Lamanna). A disposizione:Conte, Forina, Fiore. Allenatore Beppe Iannone

Arbitro: Giuseppe Maffione, coadiuvato dagli assistenti Nicola Ciocia e Giuseppe Natilla della Sezione di Molfetta(BA)
Reti: 25' e 42' De Lorenzo, 38'Cormio, 63'Civita, 74'Curci.
Ammoniti: Dimmito, Di Terlizzi F.
Espulsi: 52'Dimmito, 76'Storelli
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.