Basket
Basket
Basket

Basket/Centrato l’obiettivo della stagione. SEPI Canosa – Pol. Minervino 87-69

La SEPI Canosa conclude la regular season al secondo posto è stacca il biglietto per i play-off


Tutto deciso nel girona A del campionato di Prima Divisione dove Canosa, dopo aver vinto contro la Pol. Minervino 88, raggiunge l'US Basket Trani nei play-off, già qualificata con alcune giornate di anticipo, e ottiene il diritto a partecipare alla seconda fase del torneo. Ininfluenti a questo punto i due recuperi del Cerignola contro Trani e Minervino, che raggiungerebbe i canosini al secondo posto, ma non riuscirebbero comunque a qualificarsi a causa dei risultati negativi negli scontri diretti.
La regular season è partita in sordina per la formazione canosina che giornata dopo giornata si è ritrovata ai vertici della classifica dopo aver vinto tutti gli incontri con le dirette concorrenti. Battute Cerignola, Virtus Barletta e San Ferdinando, la SEPI Canosa conquista la seconda posizione in classifica e non la molla per tutto il prosieguo del torneo. A parte le due sconfitte con l'invitta US Trani, la trionfale scalata degli uomini di mister D'Amico ha avuto solo due battute d'arresto, la prima con il Corato alla prima giornata, dove gioco e obiettivi non erano ancora abbastanza chiari, e alla penultima giornata con il San Ferdinando, quando la fatica di un campionato giocato sempre al massimo è iniziata a farsi sentire.

Contro il Minervino, invece, tutto ha funzionato a dovere. Avaro di punti il primo quarto che fa registrare tempi lunghissimi senza realizzazioni da entrambe le parti con continui capovolgimenti di fronte. L'ostica difesa a uomo degli ospiti mette a dura prova gli schemi canosini che comunque concludono in vantaggio il quarto per 18 a 12. Nella seconda frazione il Canusium decide di spingere sull'accelleratore e giocarsi il tutto per tutto per chiudere al più presto la partita. Solo la superiorità dei lunghi canosini fa la differenza ed ogni indecisione al tiro dei murgesi diventa un ottima occasione per i veloci Valentino ed Addati per realizzare in contropiede. Si va cosi al riposo sul 47-31 per i padroni di casa. Al rientro, i canosini, continuano a spingere per chiudere la partita riuscendo ad incrementare il vantaggio di altri 5 punti. Nell'ultimo quarto il Canusium si limita a controllare la partita in attesa della sirena che regala ai canosini il diritto accedere ai play-off.

Decisiva la prova del biondo Scaringella (17 punti, di cui tre triple), altrettanto generosa la prestazione del lungo Granato (15 punti) Una standing-ovation alla volta di Andrea D'Amico, che ha avuto la capacità di trasformare un'armata Brancaleone in una squadra di basket. Vero motore della squadra, con grande umiltà e passione si è riproposto in un ruolo inedito per lui, e alla sua prima esperienza ha regalato agli appassionati di basket canosini e alla città intera, un sogno che si attendeva da più di 15 anni.
Un particolare ringraziamento anche al Presidente Di Nunno e ai dirigenti dell'AS Canusium, agli sponsors e all'Amministrazione Comunale per aver fornito tempo, mezzi e strutture per far si che questo sogno diventasse realtà.
Così in campo: D'Amico (17), Scaringella (17), Granato (15), Fasano (12), Valentino F. (8), Addati (8), Muciaccia (4), Sanluca (4), Nezi (1), Vernò (1).

Corrado Vernò
Responsabile Area Comunicazione e Marketing


    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.