Conferenza Asd Diomede Volley
Conferenza Asd Diomede Volley
Volley

ASD Diomede Volley Canosa: conferenza del Dott. Domenico Meleleo sul tema sport e alimentazione

Le regole da seguire

Presso la palestra Moving Up di Canosa di Puglia si è tenuta una conferenza organizzata dalla "ASD DIOMEDE VOLLEY" sul tema: sport e alimentazione, le regole da seguire. Relatore il dott. Domenico MELELEO, medico sociale della ASD Diomede Volley Canosa, pediatra di famiglia nonché componente della SINSeB (Società Italiana Nutrizione Sport e Benessere).
Alla conferenza hanno partecipato le atlete che militano nei vari campionati di categoria (Under 16 Femminile, Under 18 Femminile, Prima Divisione Femminile) con la nutrita presenza anche dei genitori e i quadri dirigenziali e tecnici della ASD Diomede con il Presidente Giovanni COLASANTE, il Vice Presidente Dario D'AULISA, i dirigenti Leonardo MASSA e Annamaria SIGNORIELLO, il coach Donato DI SIBIO, il preparatore atletico nonché padrone di casa Teo SURIANO e l'allenatrice dei ragazzi del mini volley Eleonora PITORRI.

In apertura il dott. MELELEO ha indicato la diversa esigenza di alimentazione tra chi pratica sport a livello agonistico e quindi sottoposto ad impegnativi allenamenti quotidiani e chi invece pratica sport a livello dilettantistico sottolineando la necessità di non ipernutrirli perché si tende a sopravvalutare il dispendio energetico. Di conseguenza, da parte degli atleti, ci si sente quasi autorizzati a consumare dosi eccessive di cibi quali focaccia, panini esagerati, o cibi contenenti grassi saturi quali merendine confezionate o patatine fritte spesso accompagnate da bibite zuccherate, considerate tra i fattori principali dell'aumento dell'obesità, a livello mondiale, degli ultimi decenni. E' quindi auspicabile utilizzare porzioni adeguate di cibi naturali quali ad esempio la frutta di stagione al fine di evitare i cosiddetti "cibi spazzatura".
Capitolo a parte merita l'alimentazione di colori i quali praticano lo sport a livello agonistico. Il relatore ha indicato quali priorità innanzi tutto l'organizzazione nell'assunzione dei cibi tenendo conto dell'orario e della durata dell'allenamento o della gara, distribuendo i pasti nel corso della giornata in modo da rendere efficace l'apporto giornaliero delle giuste quantità e della giusta qualità degli alimenti evitando per esempio sin dall'allenamento di presentarsi in condizioni di stomaco pieno e allo stesso tempo mantenere adeguati e stabili livelli di glicemia.

Il dott. MELELEO ha anche sottolineato quelli che sono i rischi derivanti da ansia da prestazione che possono comportare l'assunzione di cibi non adeguati in qualità e quantità con conseguente rischio di ipo-malnutrizione che può comportare danni alla salute come ad esempio calo della performance, anemia, perdita della massa muscolare, osteoporosi ed amenorrea.
Da non sottovalutare altresì, continua il relatore nella sua esposizione, la corretta idratazione e la sorveglianza sul verificarsi di sintomi quali i disturbi del comportamento alimentare che possono essere più frequenti nei giovani che praticano lo sport a livello agonistico più che in quelli non agonisti o sedentari.
In conclusione il dott. MELELEO ha ribadito l'importanza per chiunque pratichi attività sportiva di controlli medici più o meno frequenti in base al tipo di sport al fine di controllare come il fisico reagisce alle sollecitazioni e all'alimentazione assunta.

Asd Diomede Volley
Ufficio Stampa
Conferenza Asd Diomede VolleyConferenza Asd Diomede VolleyConferenza Asd Diomede VolleyConferenza Asd Diomede VolleyConferenza Asd Diomede VolleyConferenza Asd Diomede Volley
© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.