Le Pillole

Giovani menti alla ribalta nella BAT

Quarta Rivoluzione Industriale

Cento giovani che vogliono fare impresa, saranno loro gli attori di un nuovo modo di incubare idee e fare nuovo lavoro digitale. Dove e quando? A Bisceglie(BT) il 24, 25 giugno, sul palco delle Vecchie Segherie Mastrototaro, in via Porto nr.33. Una notizia eccezionale, un evento importante per la nostra Provincia, per la nostra Regione, per il Sud. Chi ha ascoltato la mia relazione a Canosa presso il Rotary Club, chi ha letto il relativo abstract sull'ultimo numero de "Il Campanile" dal titolo "Quarta Rivoluzione Industriale ...pregi e difetti", sa quanta importanza io dia al tema. Prendere, con l'aiuto di banche, il treno del digitale, la cosidetta Quarta Rivoluzione Industriale, può significare un vero punto di svolta per il Sud, creando reali, intelligenti occasioni di lavoro per i giovani. Grazie dunque all'incubatore di questa iniziativa, la Digithon, al promotore onorevole Francesco Boccia ed al presidente di Confindustria Bari/BAT, Domenico De Bartolomeo, che ha voluto fortemente questa bella vetrina per la BAT. Come sistema Paese, stiamo recuperando rispetto alla Germania; Milano e Torino, sotto la spinta dei relativi Politecnici e soprattutto di Confindustria Nazionale si sono mosse per prime.

Il governo Renzi si è affiancato, ora è il momento del Sud e la Puglia ha le carte in regola per primeggiare tra le regioni Meridionali. La nuova Confindustria di Vincenzo Boccia, salernitano, che sarà presente alla premiazione, crede fermamente nel valore delle idee che le giovani menti meridionali sanno partorire. Sul palco delle Vecchie Segherie delle 100 proposte, che hanno superato il primo screening, molte saranno quelle dei nostri ragazzi del Sud (sessanta per cento), quelli che hanno una idea da vendere, quelli che potranno essere interlocutori dei nuovi imprenditori digitali Europei e dei Paesi Emergenti, USA, Cina, India in testa, quelli che non saranno più costretti ad emigrare delocalizzando la mente altrove. Come ho anticipato nella mia conferenza, sopra citata, ogni sforzo sarebbe vano se lo sforzo intellettuale dei nostri giovani non fosse opportunamente suffragato dal governo, che deve assicurare infrastrutture digitali e non al Sud, dal mondo bancario che deve cominciare seriamente a fare finanza di impresa, abbandonando la cultura comoda delle garanzie reali e personali, in maniera nuova, attento esaminatore di busines plan, promotore e catalizzatore di crowdfunding privato.

Anche i Castelli di Barletta e di Trani saranno splendida cornice alle iniziative complementari che affrontano i temi del nuovo digitale, del rapporto tra digitale e giustizia, del problema delle vie di finanziamento alle nuove idee. Ci sono tutti i grandi Comuni della Bat, Andria inclusa. Canosa spero non abbia perso un altro treno, confido nella presenza vigile del mio amico Sergio Fontana. Invito i giovani Canosini a non perdere questa opportunità culturale e comportamentale. Il nuovo Sud ha dismesso il cappello in mano e l'idea di posto fisso rigidamente statale, il nuovo Sud quello che sogno per la mia Canosa, studia e cresce nel pensiero, partorisce idee per una intrapresa tutta locale ma suffragata dalle idee che faranno il futuro.
Nunzio Valentino
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.