Consumatori
Consumatori
Territorio

Liberalizzazioni orari delle attività commerciali

Il Comune di Canosa si adegua alla legge naziona. Emanata una ordinanza di revoca delle ordinanze comunali

Il Comune di Canosa si adegua alla legge nazionale (legge n. 214 del 22/12/2011) che prevede la liberalizzazione degli orari di apertura e di chiusura nonché le aperture nei giorni festivi degli esercizi commerciali e degli esercizi della somministrazione di alimenti e bevande, dato che la stessa non è più riservata esclusivamente alle località turistiche e d'arte ma è stata estesa a tutto il territorio nazionale.

Il sindaco, Francesco Ventola, ha così emanato una ordinanza di revoca delle ordinanze comunali precedenti (l'ordinanza n. 167 del 30/11/2011 e quella di rettifica n. 183 del 21/12/2011 relative agli esercizi commerciali , nonché l'ordinanza n. 142 del 14/12/2009 e quella di rettifica n. 186 del 29/12/2011 relativa ai pubblici esercizi).

L'ordinanza è stata affissa all'albo pretorio del Comune a partire dal giorno…. e ci rimarrà per 30 giorni, specificando che "avverso l'atto di ordinanza del sindaco, ai sensi della normativa vigente, quanti hanno interesse potranno inoltrare ricorso al TAR Puglia entro 60 giorni dalla notificazione, oppure, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni decorrenti sempre dalla data di notificazione".

Copia dell'ordinanza è stata inoltrata inoltre a:
· Commissariato di P.S. - CANOSA;
· Comando Carabinieri-Canosa - CANOSA;
· Comando Polizia Municipale - SEDE.
· Dott. Antonio Lacidonia - C.so S. Sabino n. 26 - CANOSA
· Sig. Gianluca Patruno - Via Liguria n. 42 - CANOSA
· CONFCOMMERCIO - Via Amendola n. 17/c - 70122 BARI
· A.G.C.I. FEDERAZIONE REG. PUGLIESE – Via G. Gentile n. 59/A-70126 BARI
· CONFESERCENTI - Via Putignani n. 253 - 70122 BARI

ufficio stampa
Francesca Lombardi
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.