Palestra
Palestra
Scuola e Lavoro

Impianti sportivi scolastici candidati a restyling

La giunta provinciale ha candidato 16 strutture del territorio per opere di messa a norma. I lavori per ogni singolo progetto ammontano a 200mila euro

La messa a norma di ben sedici impianti sportivi al servizio di altrettanti istituti scolastici del territorio.
E' quanto proposto dalla giunta provinciale di Barletta Andria Trani, riunitasi questa mattina, per recepire i fondi del ministero per gli affari regionali, il turismo e lo sport, di concerto con il ministero dell'economia e delle finanze, con cui saranno finanziati progetti di realizzazione di nuovi impianti sportivi o la ristrutturazione, l'adeguamento funzionale e la messa a noma di quelli già esistenti.

Il fondo complessivo messo a disposizione dal ministero sarà di 18milioni di euro. Potranno partecipare tutti i soggetti pubblici o enti che svolgono esclusivamente attività senza scopo di lucro, ed in particolar modo enti pubblici territoriali ed amministrazioni pubbliche.

Il presidente della Bat, Francesco Ventola, e l'assessore provinciale Domenico Campana spiegano il significato dell'iniziativa politica: «C'è solo un modo per reagire, oggigiorno, alle notevoli difficoltà economiche cui gli enti pubblici devono far fronte: essere abili ad intercettare quanti più finanziamenti possibile, ed usufruire così di fondi regionali, ministeriali ed europei per ottenere risultati tangibili per il territorio. A tal proposito, riteniamo che la nostra Provincia sia tra le più attive in Italia per capacità di reperire questi fondi, come dimostrano i tanti interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici che abbiamo cominciato a realizzare. Oggi, candidiamo ben sedici dei nostri istituti a poter beneficiare di interventi di risistemazione dei propri impianti sportivi. I tanti finanziamenti ottenuti in passato, il buon lavoro dei nostri settori e la capacità di programmazione dell'ente ci inducono ad essere fiduciosi del risultato» hanno poi concluso Ventola e Campana.

Come si diceva, sono sedici, in totale, gli impianti sportivi scolastici che la Provincia ha candidato per i lavori di ristrutturazione: per Trani candidate le palestre dell'Ites Moro, del liceo Vecchi e del liceo classico De Sanctis. Le altre richieste saranno avanzate per sei Istituti di Andria (liceo Troya, liceo Nuzzi, Ipsssp Colasanto, Itc Carafa, Itcs Jannuzzi e Ipssct Lotti), due di Bisceglie (Itc Dell'Olio e Ipsiaam Cosmai), quattro di Barletta (Itg Nervi, Itc Cassandro, liceo Cafiero e Ipsia Archimede) ed uno di Trinitapoli (Istituto Staffa). I lavori per ogni singolo progetto ammontano a 200mila euro.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.