Locandina Convegno
Locandina Convegno
Eventi e cultura

Comunicato stampa della Fondazione Archeologica Canosina

Note conclusive sulla IX Settimana della Cultura. Notevole anche lo sforzo della Fondazione Archeologica


La Fondazione Archeologica Canosina di concerto con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia e il Comune di Canosa di Puglia – Assessorati alla Cultura e al Turismo, ha organizzato la IX edizione della Settimana della Cultura dal 12 al 20 maggio 2007, dando alla manifestazione canosina il tema "La memoria nella terra e negli uomini". Le tante manifestazioni programmate si sono succedute con una giornata di studi in memoria di Raffaele Iorio il 16 maggio presso il Circolo "La Fenice". Dopo i saluti del presidente del circolo culturale Vito Di Niquilo, hanno introdotto i lavori il Sindaco di Canosa Francesco Ventola, l'assessore alla Cultura Nicola Casamassima, il Direttore Archeologo della Soprintendenza Regionale per i Beni Archeologici Marisa Corrente e il presidente della Fondazione Archeologica Canosina Sabino Silvestri.

Le dottissime relazione di Paolo Pinnelli, Vincenza Morizio, Pasquale Ieva, Pasquale Corsi, Nicola Lorenzo Barile e Liana Bertoldi Lenoci hanno entusiasmato i numerosissimi ospiti presenti, fra i quali il Sindaco di Barletta Nicola Maffei al quale è stata consegnata una targa in memoria del suo illustre concittadino Raffaele Iorio. Nell'ambito della manifestazione si è anche presentato il Contratto di Servizio tra il Comune di Canosa di Puglia e la Fondazione Archeologica Canosina per la gestione delle aree archeologiche e una spettacolo a cura dell'Istituto Professionale "Garrone", una rivisitazione in chiave ironica della "Francesca da Rimini" molto apprezzata dai presenti.

Il 18 maggio presso la bellissima sala ricevimenti "La Corte di Opaka" si è tenuto un convegno dal tema "Canosa Capitale del Turismo Archeologico nella BAT". Dopo i saluti del Sindaco di Canosa Francesco Ventola, dell'assessore al Turismo Michele Marcovecchio e del presidente della Fondazione Archeologica Canosina Sabino Silvestri si sono succedute le relazioni di Pasquale Ieva, Franco Chiarello, Alessandro Buongiorno, Mariangela Sinesi, Luigi Di Gioia ed Enzo Raimo, intervallate, durante il coffee break, dalla degustazione di un dolce storico preparato dall'Istituto Professionale "Einaudi". Facevano da contorno alla manifestazione anche le opere pittoriche dell'Istituto Professionale "Garrone" e le realizzazioni in ceramica dei ragazzi dell'associazione "La Rugiada" sapientemente guidati dal maestro Antonio Caiella.

Il giorno 20 maggio manifestazione conclusiva della IX Settimana della Cultura con l'inaugurazione negli splendidi contesti museali di Palazzo Iliceto, sapientemente allestiti dall'Ing. Sabino Germinario, della mostra "Tu in Daunios" curata in maniera certosina e con un elevatissimo taglio scientifico dal Direttore Archeologo della Soprintendenza Regionale per i Beni Archeologici Dottoressa Marisa Corrente che ha suscitato l'ammirazione e gli elogi dei numerosissimi ospiti presenti all'apertura della nuova sede museale canosina.

Notevole anche lo sforzo della Fondazione Archeologica Canosina che ha allestito l'area archeologica delle famosissime ma poco conosciute Terme Ferrara presso piazza Terme, il più importante complesso termale della Canusium di età imperiale, dell'Ipogeo Scocchera, dell'Ipogeo dell'Oplita, dell' Ipogeo del Cerbero e delle aree archeologiche di San Leucio e del Parco di Piano San Giovanni, oltre alla struttura museale di Palazzo Sinesi dove è in essere la mostra "1912 Un Ipogeo al Confine. La Tomba Varrese", alle quali si è potuto accedere durante la settimana della cultura grazie alla collaborazione della Dromos.it. La strada è avviata, Canosa a pieno titolo rivendica le sue ricchezze e la possibilità di renderle fruibili ai grossi flussi turistici, gli oltre 1100 turisti (di cui 336 pugliesi, 47 da fuori regione e 126 dall'estero) che dal 12 al 20 maggio hanno visitato la nostra città lo stanno a testimoniare.

La Fondazione Archeologica Canosina
Sabino Silvestri
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.