Italia Nostra Pulizie straordinarie  di Canosa
Italia Nostra Pulizie straordinarie di Canosa

Siamo amici o siamo una setta di faziosi prevenuti?

Italia Nostra risponde alla lettera aperta del Movimento 5 Stelle Canosa

Facciamo chiarezza, siamo amici o siamo una setta di faziosi prevenuti? Voi ci chiamate "AMICI di Italia Nostra" con i quali ristabilire un leale clima di collaborazione e subito dopo parlate di "faziosità con cui si è presentata la situazione delle periferie"; un giorno siamo accusati "di fare campagna elettorale alla stregua dei nostri più accaniti detrattori" e il giorno dopo siamo stati AMICI portatori di leale collaborazione ? Bisogna mettersi d'accordo con se stessi. Ma veniamo al punto, e cioè alla disastrosa situazione sotto il profilo del decoro e dell'igiene pubblica delle periferie della nostra città. E' risaputo che il disastro che è sotto gli occhi di tutti sia opera di una cospicua minoranza di sporcaccioni, ma la maggioranza dei cittadini che rispetta le regole chiede soluzioni, e a chi le chiede? Alla istituzione statale più prossima che è il Comune e l'Amministrazione Comunale

L'art.4,comma1 del D.l.20 febbraio 2017 n.°17,convertito con legge 48/2017 e successive modifiche, definisce la sicurezza urbana il bene pubblico che afferisce alla vivibilità e al decoro delle città …".Pertanto nel concetto di sicurezza urbana rientra anche il decoro urbano il cui vulnus costituisce grave pregiudizio ai livelli di garanzia della vivibilità del territorio e della sicurezza della città.." L'abbandono incontrollato ed abusivo in luoghi pubblici diventa un problema anche di sicurezza pubblica. Queste affermazioni sono espresse nella Determina n. 1399 del 22/11/2019 del Comune di Canosa. Dunque, decoro urbano,vivibilità,igiene pubblica,sicurezza pubblica, sono obiettivi che la Civica Amministrazione di questa città persegue. Con quali risultati?
A nulla serve fare una serie di distinguo, come voi fate:le strade periferiche e vicinali non tutte sono di competenza comunale, ci sono la Provincia, la Regione ,l'Anas. Se rimuovere i rifiuti sulle strade provinciali o statali non è sempre di competenza comunale, l'Amministrazione Comunale può svolgere azioni di controllo e di contrasto sulle aree pubbliche dell'intero territorio amministrato. Si è fatta negli anni un'azione continuativa in tal senso ? O è stata fatta un'azione saltuaria ,di tanto in tanto? Sarebbe utile che l'Amministrazione pubblicasse un rendiconto dettagliato,anno per anno, mese per mese delle azioni messe in campo per contrastare e sanzionare coloro che non rispettano la legge. Voi dite :"sul tema dei controlli,[…], possiamo dire che in rapporto alle forze a disposizione degli uffici comunali si è fatto il massimo possibile per individuare i soggetti mentre compiono gli atti dolosi". E' nota la carenza di organico del corpo dei vigili urbani ma domandiamo, non si è pensato a trovare soluzioni alternative?

Nel novembre/ dicembre 2019, l'Amministrazione Comunale affidò ad una ditta specializzata un appalto, a titolo sperimentale, per un periodo di 4 mesi, per la prestazione di servizio di monitoraggio ed osservazione mediante un sistema di videosorveglianza. Il contratto prevedeva l'uso di 2 telecamere con spostamenti illimitati. Costo dell'operazione €.7.320,00 comprensivi di IVA. Il servizio individuava i trasgressori liberando il corpo dei vigili da questo onere. Domandiamo, perché questo servizio non è continuato e non è stato incrementato? Forse non era sostenibile per le casse comunali? Se i fondi stanziati fossero insufficienti, nulla impedisce una Variazione al Bilancio di Previsione,se questa è una priorità per l'Amministrazione Comunale; si potrebbe rinunciare ad un concerto di Clementino ed affittare qualche telecamera in più. Per questo servizio la Giunta Comunale destinò nel 2019 il 35% dei proventi contravvenzionali per la violazione del codice della strada. Quante risorse sono state destinate per questo servizio nel 2020 e nel 2021 ? Ci consta che l'Agenzia Regionale dei rifiuti ha fornito a Canosa sei telecamere allo scopo di combattere questa piaga dei rifiuti abbandonati . Sono state installate? Se il corpo dei vigili è così sotto organico chi le gestisce? Ricordiamo che solo coloro che sono abilitati a compiti di polizia giudiziaria possono gestirle, non altri.

Ci viene infine detto che" vi limitate ad evidenziare il problema e non proponete nessuna soluzione". Replichiamo che in un video di pochi minuti non possiamo parlare anche di soluzioni da proporre. Ma la realtà che questa Amministrazione nei fatti è chiusa al dialogo con tutti coloro che sono fuori della cerchia del vostro Movimento. Non è accettato da voi un sano contraddittorio basato sulla sostanza dei problemi, è più facile demonizzare chi ha idee diverse dalle vostre. Chiedete il dialogo e la collaborazione, ma nella pratica quotidiana la respingete. Quante volte nell'ultimo anno abbiamo chiesto incontri al Sindaco che ci sono stati negati? E quante richieste nostre protocollate non hanno avuto ad oggi nessun riscontro ? Chiedete la nostra collaborazione, ma quando ci è data la possibilità di poter esprimere le nostre idee ? Collaborazione significa lavorare insieme. Abbiamo l'impressione che per il Movimento e per l'Amministrazione Comunale che vi rappresenta, la collaborazione significa condividere decisioni che avete già preso. Decisioni che a volte noi non condividiamo. Noi per parte nostra siamo disponibili a collaborare con tutti coloro che hanno a cuore le sorti di questa città, ma il dialogo, il confronto hanno bisogno di interlocutori che abbiano rispetto delle ragioni dell'altro pur non condividendole.
Mario Riccardo Limitone - Presidente ITALIA NOSTRA ONLUS Sezione di Canosa

© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.