Rifiuti Canosa Piazza Tarpea
Rifiuti Canosa Piazza Tarpea

Rifiuto chiama rifiuto

Botta e risposta tra M5S e Italia Nostra Canosa

Dai social botta e risposta tra M5S e Italia Nostra Canosa:
""È iniziata, semmai fosse finita, la campagna elettorale in vista delle prossime elezioni amministrative. Ed è iniziata come sempre sulla pelle dei canosini. I soliti soloni, ferri vecchi della politica locale che a più riprese hanno amministrato Canosa, sono al lavoro da tempo. Si incontrano nelle segrete e nauseabonde stanze intorno a tavoli, tavolini e tavolette muniti di carta e penna e fanno valutazioni, congetture, contano avidamente la propria forza elettorale. D'altronde il rischio è serio e concreto: rimanere a bocca asciutta per altri 5 anni perché quelli di cui dicevano "tempo sei mesi e poi ritorniamo a votare" si sono dimostrati molto più tenaci e capaci di quello che sembravano e poi, con i risultati che hanno ottenuto rischiano seriamente di amministrare per altri 5 anni e questo sarebbe un colpo mortale per la vecchia politica clientelare ed affaristica che da sempre ha governato la città. E allora diamogli addosso… Addosso sul nuovo servizio di raccolta e spazzamento dei rifiuti, poco importa se il servizio non è ancora partito, non importa se il vecchio tanto odiato servizio aggiudicato dall'Unione dei Comuni fosse viziato da tangenti, non importa se chi oggi attacca a testa bassa veste, come Arlecchino, un giorno i panni di avvocato della Ecolife, un giorno ambientalista, un'altro ancora quello di politico che nell'arco di poco tempo ha cambiato più partiti che mutande."""

"""A nessuno è venuto in mente che forse la sua credibilità è inversamente proporzionale agli interessi sull'appalto dei rifiuti? E che dire di alcune associazioni ambientaliste cittadine che anziché fare campagna di informazione su come differenziare correttamente i rifiuti hanno deciso di fare campagna elettorale alla stregua dei nostri più accaniti detrattori. A questo proposito, al fine di rinverdire i "ne fasti " del recente passato della nostra città, prima che il movimento con il sindaco Morra la amministrasse, pubblichiamo questo video con una breve carrellata di scorci, non già della periferia, da sempre terreno fertile per gli sporcaccioni, ma del centro cittadino, come si presentava agli occhi dei suoi abitanti. Da qualche anno ormai la situazione è decisamente migliorata nonostante i limiti del contratto in essere, nato male ed eseguito peggio. Siamo consapevoli che ci sono ancora delle criticità, l'auspicio è che queste vengano superate con il nuovo servizio e soprattutto con la collaborazione dei cittadini. In definitiva, se questo è il livello dello scontro che si è scelto, per screditare il lavoro dell'amministrazione Morra, per raccattare voti, bene, noi ci siamo, risponderemo colpo su colpo senza fare sconti a nessuno."""
Movimento 5 Stelle Canosa

La risposta Italia Nostra Canosa di Puglia:
"""In un comunicato del Movimento 5 Stelle cittadino di qualche giorno fa, con il quale si replicava alle critiche rivolte all'Amministrazione Comunale da parte di altri cittadini, sul servizio di raccolta dei rifiuti urbani ,veniamo chiamati in causa come associazione quando si dice: "[…] E che dire poi di alcune associazioni ambientaliste cittadine che anziché fare campagna di informazione su come differenziare correttamente i rifiuti hanno deciso di fare campagna elettorale alla stregua dei nostri più accaniti detrattori ." Con questa affermazione si è voluto certamente fare riferimento alla nostra recente iniziativa del video con il quale abbiamo documentato lo stato disastroso, ormai fuori controllo, delle nostre periferie invase da montagne di rifiuti. Occorre a questo punto ristabilire la verità contro ogni tentativo di strumentalizzazione e di manipolazione dei fatti.
Con nota del 27 Agosto il Sindaco scriveva a Italia Nostra e ad altre associazioni ambientaliste chiedendo la nostra collaborazione per organizzare un capillare servizio di informazione ai cittadini sulle nuove modalità della raccolta porta a porta . Per parte nostra abbiamo risposto dicendo che la nuova organizzazione del servizio di raccolta rifiuti porta a porta non potesse prescindere dallo stato di abbandono generalizzato di rifiuti che si registra in tutto il territorio, urbano ed extraurbano, e che lo stato di degrado in cui versava e tuttora versa la città evidenziava purtroppo una situazione fuori controllo, che richiedeva l'adozione di misure straordinarie per riportare alla normalità la condizione di igiene pubblica e del decoro urbano. Ci sembrava pertanto indispensabile accompagnare la campagna di informazione sul nuovo servizio di raccolta porta a porta con la immediata adozione di azioni straordinarie, senza le quali le nuove modalità di raccolta differenziata rischiano l'insuccesso. Ci dicevamo infine disponibili ad un incontro e ad offrire la nostra collaborazione se l'Amministrazione Comunale fosse stata disponibile a considerare questa nostra impostazione del problema. A questa nostra nota, dopo circa 20 giorni, non c'è stata nessuna risposta da parte dell'Amministrazione Comunale.
Quanto poi all'accusa rivoltaci di fare campagna elettorale, occorre fare chiarezza. Italia Nostra non è associazione di partito, è apartitica, ma si occupa di politica quando tratta argomenti riguardanti l'ambiente, i rifiuti, il centro storico, i beni storici e archeologici, l'urbanistica. I soci di Italia Nostra continuamente mettono in campo azioni concrete per preservare il decoro della città e del territorio circostante, ma segnalano anche i problemi irrisolti. Talvolta, quanto constatiamo l'inerzia dell'Amministrazione pubblica , esprimiamo il nostro dissenso e le nostre critiche. Siamo distinti e distanti da tutti i partiti. La nostra credibilità e la nostra autonomia è il nostro bene più prezioso. Se poi qualche parte politica, per non disturbare il capitano al comando, preferirebbe il fiancheggiamento e il collateralismo da parte delle associazioni, si rassegnasse, con Italia Nostra non funziona. Noi quando siamo costretti, siamo come il Grillo Parlante della favola di Pinocchio, diamo consigli, talvolta inascoltati, e parliamo alla cattiva coscienza di coloro che reggono la Cosa Pubblica. Qualche volta ci piovono addosso pietre quando le nostre denunce non sono particolarmente gradite. Perciò amici del Movimento 5 Stelle fatevene una ragione. Continueremo a parlare di raccolta rifiuti, di beni archeologici, di urbanistica e di altro ancora, senza considerare le scadenze elettorali. Questa è la DEMOCRAZIA, anche se talvolta la critica non ò gradita da chi la riceve."""

© 2005-2021 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.