Sacchetti della spesa
Sacchetti della spesa

Canosa: Buoni spesa di Natale mai arrivati!

La nota di Cosimo Pellegrino

Programmazione = corretta amministrazione. Tra le priorità di un'amministrazione efficace e competente rientra l'attenzione ai bisogni dei cittadini con particolare riferimento alla tutela degli indigenti. Orbene, il Ministero dell'Interno di concerto con il Ministero dell'Economia e Finanze con decreto del 24/06/2021, per l'anno 2021, ha assegnato al Comune di Canosa di Puglia la somma di € 567.364,66. L'Amministrazione comunale, con Delibera di Giunta Comunale n. 205 del 29/11/2021 ha deliberato di destinare i fondi di cui al Decreto Sostegni bis, attribuiti al Comune di Canosa di Puglia, pari a € 567.364,66, per il 50% a favore di "misure urgenti di solidarietà alimentare" e per il rimanente 50% alle "misure di sostegno per le famiglie che versano in stato di bisogno", specificatamente, un contributo destinato alla agevolazione sul pagamento della TARI 2021. Premesso quanto innanzi, chiedo per un amico: Gli amministratori sanno che il Natale arriva sempre il giorno 25 dicembre di ogni anno? Ebbene, visto che avevano la disponibilità dei fondi già dal mese di giugno 2021, come da Decreto Ministeriale, perché non programmare per tempo utile le condizioni e i termini per la presentazione della domanda da parte dei cittadini interessati, al fine di consentire loro di ottenere i fondi spettanti per comprare i beni di prima necessità per Natale? Eppure questo sostegno lo hanno intitolato "buono spesa di Natale" e visto che nessuno lo ha ricevuto è da pensare che forse è stato programmato per il prossimo Natale. Ma forse agli amministratori poco importa se la gente a Natale non ha avuto la possibilità di consumare un pasto decente in casa propria, visto che ad oggi nessuno ha ricevuto nulla. Che dire? Meno male che a Canosa ci sono associazioni come l'Ambulatorio Popolare, Casa Francesco e le Caritas che si sostituiscono degnamente all'amministrazione con la differenza che nelle associazioni ci sono i volontari che non percepiscono stipendi e che impegnano il proprio tempo libero per trovare il necessario per soddisfare i bisogni delle persone, mentre gli assessori e il sindaco vengono da noi stipendiati per amministrare e per aiutare i cittadini in difficoltà con l'utilizzo dei nostri soldi.
Cosimo Pellegrino
© 2005-2022 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.