Stilus Magistri

Sulle vie della Vergine Dolente

Itinerario di storia, arte e devozione popolare a Canosa di Puglia

Lunedì Santo, 14 Aprile, alle ore 19,30, sarà presentato il film di Angelo Disanto, "La Vergine Dolente", nella Chiesa dei SS. Francesco e Biagio.
La Chiesa, retta dal Parroco don Raffaele Biancolillo, è la sede religiosa dell'epilogo della via dolorosa della Madre, nell'ultimo dei Sette Dolori della Via Matris, suggellato dal simulacro della Desolata del Sabato Santo, accanto al "Sepulcrum Domini", evocato dall'800 dall'inno sacro di "Maria Dolente".
Sessanta anni fa, all'età di sei anni, vestito da "crociatino", ho partecipato con la crocetta in mano alla processione; oggi, dopo aver studiato e scalato le vie storiche dei Campanili di San Francesco e di San Biagio nell'Archivio Storico Comunale, e i Sacri Bronzi traferiti anche sull'attiguo Palazzo di Città; dopo aver ricercato le radici storiche e artistiche della devozione popolare alla Vergine Dolente, dal Veneto, al Piemonte, alla Sicilia, alla Puglia con storici e Maestri di musica, ho la gioia e l'onore di presentare il film del dott. Angelo Disanto, storico e antropologo di Cerignola, nell'itinerario che scorre dall'Addolorata della Chiesa della Passione alla Desolata del Sabato Santo.

Angelo Disanto in maniera magistrale, congiuntamente ai Ministri della Cattedrale di san Sabino e di San Francesco, Mons. Felice Bacco e don Raffaele Biancolillo, ha posto la figura della Vergine Dolente su un 'fercolo' di storia, di antropologia, di inni sacri e di arte fotografica, dove l'incontro tra l'uomo ed il sacro, si apre alla dimensione spirituale.
Angelo Disanto, storico e antropologo, è socio dell'Associazione Italiana per lo Studio della Santità, dei Culti e dell'Agiografia e del Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Riti e simboli della Settimana Santa a Cerignola, VHS 61', 2002, con i contributi di docenti universitari come, Giovan Battista Bronzini e Roberto Cipriani; Forme e aspetti di un culto mariano nel Sud Italia: Maria SS. di Ripalta a Cerignola, DVD 46', 2004; Cerignola sacra, 2008; Ripalta. La Madonna pellegrina, premessa di Roberto Cipriani, 2010.

La figura autorevole della dott.ssa Emanuela Angiuli, Storica dell'Arte, ha così apprezzato il film della Vergine Dolente: il film documentario realizzato dall'antropologo Angelo Disanto ha tutta la forza espressiva, quasi plastica, del dolore nel momento in cui la luce divina della vita cede alle tenebre. Il nero dei veli e delle vesti, che avvolge la grande famiglia femminile di Canosa, attraversa, impenetrabile, le vie del Mondo, più forte di qualunque parola di compianto, profondo quanto il mistero della sofferenza di tutte le umane maternità di fronte alla morte.
La recensione riporta il pensiero prestigioso della dott.ssa Angiuli, laureata in lettere con specializzazione in antropologia culturale. Per oltre 30 anni ha diretto la Biblioteca provinciale Santa Teresa dei Maschi De Gemmis di Bari, realizzando studi nei diversi campi della cultura e delle arti, diventando punto di riferimento sul territorio regionale e nazionale. Dal 1999 ha iniziato la collaborazione con il Comune di Barletta con la progettazione del parco letterario Massimo D'Azeglio, Ettore Fieramosca, avvalendosi di pubblicazioni preziose, come "Puglia ex voto, Puglia Santa, I Musei del Territorio, Puglia Festante".

La diffusione culturale viene affidata al dott. Leonardo Zellino, Giornalista di Rai 3, che figura tra gli "Interventi", come pure alla voce del dott. Paolo Pinnelli, della Gazzetta del Mezzogiorno e alla Redazione della pagina web canosina www.canosaviva.it.
La rappresentazione si avvale del Patrocino del Comune di Canosa, nel riconoscimento del patrimonio cittadino della devozione popolare, e del Patrocinio della Provincia, nel riconoscimento del patrimonio del territorio. Porgeranno il saluto, fra le Autorità amministrative, il Sindaco, dott. Ernesto La Salvia, l'Assessore alla Cultura, prof. Sabino Facciolongo, il Presidente della Provincia, dott. Francesco Ventola.
Il cammino si ricongiunge nelle mani sacerdotali del Parroco, don Raffaele Biancolillo, dove la Chiesa è l'interprete della fede e dove la Vergine Dolente, con il Figlio Gesù, sono le pietra miliari Viventi della cristianità e dell'umanità.

La Cittadinanza è invitata.

maestro Peppino di Nunno
Vergine DolenteSulle vie della Vergine DolenteSulle vie della Vergine DolenteSulle vie della Vergine Dolente
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.