Stilus Magistri

De’ remi facemmo ali

Il sigillo del Politecnico di Bari

Nel traguardo di laurea di figli, familiari e amici, mi sono accostato, negli studi di stemmi, loghi e sigilli, alla conoscenza e lettura dei sigilli delle Università e dei loro motti, da Bari,a Foggia, a Padova, a Ferrara, cogliendo la storia della persona nel contesto della cultura del territorio, poiché ognuno di noi è un tassello del cammino di civiltà.Già nel 2002 ho potuto accostarmi attraverso il sito web alla conoscenza del sigillo del Politecnico di Bari, approdando mio figlio Gabriele al traguardo di Laurea. Ieri, 21 ottobre 2016 nel traguardo finale della laurea di mio nipote Stefano Di Biase, vogliamo riproporre questo emblema di scienza, di arte, di letteratura, che merita di essere conosciuto e studiato negli ambiti culturali e scolastici. Il Laureando canosino ha profuso il suo impegno di ricerca presso il Centro spaziale tedesco di Colonia in Germania, Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt (DLR), studiando l'impatto del fluido dell'aria sullo Shuttle con la tesi "Shock induced fluid structure interaction on flexible wall in supersonic flow".

L'ottagono del sigillo del Politecnico
Il sigillo del Politecnico di Bari riporta sullo sfondo la pianta ottagonale di Castel del Monte, simbolo della Puglia dal XIII secolo. Questo "libro di pietra", opera di Federico II di Svevia, racchiude i valori matematici, astronomici, geografici e geometrici del tempo. Di questa antica geometria sono segni emblematici nel sigillo i due quadrati posti reciprocamente a 45°, la cui area comune di sovrapposizione genera l'ottagono, simbolo di geometria, filosofia e teologia. Questa stella a otto punte esprime, sia in senso geografico che culturale, l'aspirazione del Politecnico. Castel del Monte di Andria(Patrimonio dell'UNESCO) è anche il crocevia di diverse componenti culturali: latine, greche, cristiane, arabe, nordiche ed esprime l'anelito interculturale al sapere del Politecnico.

Il leone della Basilica di San Nicola
Al centro del sigillo è rappresentato un leone bicorporato presente nel capitello della cripta della Basilica di San Nicola, simbolo della città di Bari. Il leone del capitello è simbolo di luce, di potenza, come il sapere del Politecnico di Bari nell'area del Mezzogiorno e del Mediterraneo. Padre Gerardo Cioffari, storico della Basilica di San Nicola, gentilmente ci ha interpretato e trasmesso l'immagine del leoncino del capitello della cripta.

Il motto dantesco
C
ome ogni sigillo delle Università riporta un motto, ci accostiamo al motto del Politecnico di Bari, "de' remi facemmo ali", tratto dal verso 125 del Canto XXVI dell'Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri. Il verso dantesco "de' remi facemmo ali al folle volo", evoca la figura di Ulisse, che nell'anelito insopprimibile di volare verso il futuro e verso la perfezione invita i suoi compagni a varcare le Colonne d'Ercole (stretto di Gibilterra), considerato il limite della terra, oltre il quale i remi si trasformano in ali del sapere. La valenza metaforica di tale frontiera del tempo si riferisce alle frontiere del futuro verso le quali naviga con le ali il Politecnico di Bari. Possano " i remi" degli Studenti e dei Dottori del Politecnico di Bari trasformarsi in "ali" della scienza, della storia e della vita. Così proclamava la voce della Cattedra del Politecnico alle ore 14,20 ai 14 Laureandi, di cui tre donne: "Proclamiamo Dottori Magistrali in Ingegneria Meccanica". Auguri, giovani Dottori e futuri Ingegneri! Sia questo segno l'augurio del vostro ingegno!
Auguri Dott. Stefano, caro nipote, al tuo voto di Laurea di 110 su 110, a Voi giovani e ai vostri talenti.
maestro Peppino Di Nunno
Politecnico di Bari : "De remi facemmo ali"Politecnico di Bari : "De remi facemmo ali"Basilica S.Nicola BariTesi di Laurea in Fluidinanica delle MacchineIng.Stefano Di Biase
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.