Stilus Magistri

Anniversario del legame di Amicizia tra Canosa di Puglia e Pederobba

A cura del maestro Giuseppe Di Nunno

Egr. sig. Sindaco,
il 3 ottobre 2013 ricorre il decimo anniversario di un'Amicizia, tra la Comunità Scolastica di Canosa di Puglia e il Comune di Pederobba, che nel tempo è stata suggellata, a livello istituzionale, dal "Patto di Amicizia" nella visita al Quirinale, l'11 maggio 2011, per il 150° dell'Unità d'Italia, sulle vie del progetto educativo del maestro Giuseppe Di Nunno, con l'onore dal Presidente della Repubblica, dott. Giorgio Napolitano.
Dieci anni fa, i nostri alunni di Scuola Primaria, uscenti di Classe Quinta, oggi giovani universitari, conservano quella pagina di storia educativa, accolti con spirito di familiare ospitalità dalle Vostre Istituzioni.

Nel porgere gli auguri all'Amministrazione di Pederobba, al Consiglio Comunale, alla Scuola della città, alla "Comunità Aperta" della Chiesa di Pederobba e di Canosa, ci sentiamo eredi e custodi di questo legame di amicizia, che concorre all'educazione alla Cittadinanza d'Italia e al patrimonio dei valori civili, culturali e spirituali della nostra società.
Se i libri ci aiutano a studiare e a conoscere, la nostra amicizia ci illumina l'intelletto ed educa il nostro cuore.
Un saluto agli alunni uscenti di classe 5^ del 2003, oggi giovani studenti, protagonisti e custodi di questa pagina di storia, scritta sulla pietra di corso Gramsci a Canosa e rivissuta nel dialogo tra Scuola e Territorio dalla Puglia al Veneto, nella famiglia italiana.

Saluti familiari


Canosa di Puglia, 3 ottobre 2013 Il Dirigente Scolastico
Dott.sa Nadia Landolfi


maestro Giuseppe Di Nunno
2003 Scolaresca Canosa di Puglia2003 Scolaresca di Canosa di Puglia2003 Scolaresca di Canosa di Puglia2003 Scolaresca di Canosa di Puglia
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.