Capitani Cellamaro e Di Pasquale
Capitani Cellamaro e Di Pasquale
Calcio

Vittoria tennistica del Cerignola

Un pesante 6-0 casalingo per il Canosa

L'Audace Cerignola supera il primo turno di Coppa di Italia di Promozione pugliese battendo il Canosa, nella gara di ritorno, con un sonoro 6 a zero, forse il primo nella storia delle partite casalinghe dei rossoblu. Una partita che non ha avuto storia sin dall'inizio con gli ospiti che trovano il vantaggio nei primi minuti di gioco ad opera del capitano Di Pasquale, autore di una tripletta. L'attaccante Di Pasquale, in posizione sospetta, a molti è sembrato in netto fuorigioco, ha approfittato di un assist di Amoroso D. per battere il portiere De Blasio. Il Canosa subisce il colpo a freddo e risponde con Lombardi con un tiro di poco fuori ma poi deve arrendersi alla forza degli avversari che raddoppiano con Russo ricevendo palla dal capitano. Frazione di secondi ed i gialloblu triplicano ancora con Di Pasquale servito dall'under Monopoli, tra i migliori in campo. I padroni di casa subiscono la supremazia degli avversari che in un'altra azione offensiva constringono l'estremo difensore canosino ad uscire dall'area e ad atterrare Greco G. lanciato a rete. Cartellino rosso per De Blasio e ingresso in campo del dodicesimo Camerino al posto di Lomuscio. La punizione calciata magnificamente dall'ex Conte porta a quattro reti il vantaggio del Cerignola nel primo tempo.

Nella ripresa cala il ritmo, gli ospiti sono paghi ma quando si avvicinano all'area di rigore si fanno pericolosi e arrotondano il bottino. È Monopoli a siglare la quinta rete con una pregevole conclusione ed il Canosa che chiude in nove uomini subendo l'ennesimo cartellino da parte dell'arbitro con timori reverenziali verso gli uomini della capolista. Infatti subisce l'espulsione di Farid per il secondo giallo che il signor Michele Lopez della Sezione di Bari poteva risparmiarlo per come stavano andando le cose e che in precedenza aveva evitato di estrarlo nei confronti dei gialloblu redarguendoli solamente. Ad un quarto d'ora dal termine il Cerignola realizza la sesta rete con Di Pasquale su assist di Caggiano.Un punteggio tennistico che punisce pesantemente il Canosa ancora a secco di vittorie e di gol nella prima parte della stagione. Tante le concause ma deve riprendersi al più presto da questa situazione critica a partire da domenica in un altra gara dal quoziente difficoltà abbastanza elevato. Gli uomini di mister Scaringella giocheranno in trasferta per la quinta gara di campionato, affronteranno a partire dalle ore 11,00, lo Sporting Ordona di mister Ricucci che ha superato il turno di coppa battendo il Monte S.Angelo mentre la capolista sulle ali dell'entusiasmo ospiterà la Fortis Altamura ancora imbattuta.
Bartolo Carbone

A.S.D.Canosa - Audace Cerignola 0-6

A.S.D. Canosa: De Blasio, Dattoli, Zitoli, Farid, Abruzzese V., Cellamaro(dal 65' Sipone), Lomuscio(dal 35'Camerino), Iacobone, Caputo L., Palmitessa(dal 60' Lamanna), Lombardi. A disposizione: Coppola, Nesta, Volpe, Ardito. Allenatore : Giuseppe Scaringella

Audace Cerignola: Vurchio, Colucci A., Borrelli, Ciano(dal 58′Caggiano), Conte, Pensa, Monopoli, Grieco G. (dal 65′ Schiavone), Di Pasquale, Russo(dal 46′Fiorino), Amoruso D. A disposizione: Marinaro, Morra, Matera, Amoruso F.. Allenatore: Massimo Gallo.

Arbitro: Michele Lopez coadiuvato dagli assistenti Marco Colaianni e Michele Colavito della Sezione di Bari
Reti: 5', 21' e 75'Di Pasquale ,19'Russo,36'Conte,53'Monopoli.
Ammoniti:Colucci, Zitoli e Farid.
Espulsi: 35'De Blasio, 57' Farid.
Arbitro Lopez di BariCanosa- Audace cerignolaMister Scaringella e Gallo
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.