Esultanza
Esultanza
Calcio

Prima vittoria del Canosa

La svolta nel secondo tempo

La prima vittoria in rimonta ottenuta dal Canosa sul campo del quotato Sporting Ordona toglie molte castagne dal fuoco che iniziava a divampare attorno alla squadra e società. Arrivano tre punti indispensabili per la classifica deficitaria in questa prima parte della stagione, i rossoblu giocavano bene ma non finalizzavano ed alla prima azione offensiva degli avversari subivano la rete, decisiva per il risultato finale. I gol realizzati ad Ordona(FG) sollevano il morale degli attaccanti che le provavano tutte pur di concludere felicemente ma c'era sempre qualcosa ad ostacolare l'intervento finale. La buona prova offerta in trasferta dopo la cocente debacle di coppa contro la capolista Cerignola, sempre sola al comando, cancella le avversità subite in precedenza dai torti arbitrali alle squalifiche ed infortuni ai giocatori che hanno caratterizzato e penalizzato le gare sinora disputate dal Canosa.Nella quinta gara del girone A del Campionato di Promozione pugliese, mister Scaringella, sugli spalti per squalifica, ha dovuto rimodulare l'assetto della squadra per le molte assenze in casa rossoblu schierando la seguente formazione: Camerino tra i pali, la coppia degli Abruzzese Antonio e Vincenzo al centro della difesa, Dattoli e Lombardi esterni, Iacobone(ex di turno), Cellamaro, Coppola e Lomuscio a centrocampo, Palmitessa ed Ardito, terminali offensivi. Lo Sporting Ordona di mister Celestino Ricucci si presenta al meglio con il morale carico e la giusta concentrazione alla luce dei recenti successi in campionato e coppa. I padroni di casa che vantano attaccanti come D'Introno, Terrone e Ciccone(partito dalla panchina) fanno vedere alcuni numeri del loro repertorio offensivo già nelle battute iniziali ma non superano l'attento Camerino. Il Canosa manovra a centrocampo elegantemente con il capitano Felice Iacobone, al di sopra delle righe, a dettare i tempi e i passaggi che innervosiscono gli avversari, spesso fallosi nella zona nevralgica del campo. Sul finire della primo tempo è il recidivo Pepe a rendersi ancora protagonista in negativo colpendo Coppola a gioco fermo sotto gli occhi dell'arbitro che estrae il cartellino rosso mandandolo anzitempo negli spogliatoi. Il difensore foggiano con il suo atteggiamento scorbutico in campo danneggia la propria squadra che è rimasta in dieci oltre all'avversario, per poco non è finito in ospedale come l'under Somma del Canosa che nel campionato scorso ha subito la violenza inaudita del Pepe. Lo Sporting Ordona in inferiorità numerica non demorde e riesce a passare in vantaggio con l'ex D'Introno che insacca dal limite dell'area. Sulle ali dell'entusiasmo gli uomini di Ricucci vanno vicino al raddoppio con una punizione battuta da Piscopo ma Camerino si supera respingendo in angolo.
Nella ripresa la svolta dell'incontro con il Canosa che agguanta subito il pareggio con l'under Ardito, autore di una doppietta, su assist di Palmitessa, tra i migliori in campo. I padroni di casa reagiscono e conquistano prima una punizione colpendo la traversa con Piscopo e poi lo stesso centrocampista si procura un rigore benevolmente concesso dall'arbitro per atterramento fuori dall'area. Dal dischetto segna Terrone che porta nuovamente in vantaggio lo Sporting Ordona. Il Canosa non ci sta a perdere e si concentra per la rimonta partendo dalla reazione per il rigore non concesso per l'atterramento in area del difensore Lombardi spostatosi in avanti a dare man forte agli attaccanti rossoblu. La veemenza e l'intensità di gioco di Iacobone e compagni porta prima Ardito a pareggiare, poi il neo entrato Losito con un bolide dei suoi che firma il sorpasso e la quarta rete di Palmitessa che conclude una gara dominata a centrocampo con la convinzione mai doma di portare a casa un risultato positivo e ricucire così lo strappo con la tifoseria sempre al seguito. Nella prossima giornata il Canosa ospiterà tra le mura amiche la Rinascita Rutiglianese sconfitta in casa dall'Ascoli Satriano mentre lo Sporting Ordona andrà a far visita al Giovinazzo in netta ripresa.
Bartolo Carbone

Sporting Ordona - A.S.D. Canosa 2-4

Sporting Ordona : Saracino, Barberio, Pepe, Sementino, Mascia, Monaco, Piscopo, Ferrantino(dall'81'Ciccone), D'Introno(dal 67'Magaldi),Costa, Terrone(dal 65'Balletta). A disposizione: Delli Carri, Calaprice, De Leo,Alari. Allenatore : Celestino Ricucci

A.S.D. Canosa: Camerino, Dattoli(dal 60' Caputo L.), Lombardi, Abruzzese A., Abruzzese V.,Cellamaro, Coppola, Iacobone, Ardito(dall'80'Nesta), Palmitessa, Lomuscio (dal 63'Losito). A disposizione: Lamanna, Sipone,Volpe. Allenatore : Giuseppe Scaringella(squalificato) in panchina Mimmo Zitoli

Arbitro: Domenico Mallardi della Sezione di Bari coadiuvato dagli assistenti Antonio Giangregorio e Giuseppe Sicolo della Sezione di Molfetta

Reti: 42' D'Introno, 49'Ardito, 55'Terrone, 69'Ardito, 71' Losito, 75'Palmitessa

Ammoniti: Pepe, Mascia, Piscopo,Costa, Dattoli, Cellamaro, Palmitessa
Espulsi: 41' Pepe, 56'Piscopo , 65'allenatore Ricucci.

5a Giornata - Risultati
Audace Cerignola - Fortis Altamura 5-1
Monte S. Angelo - Quartieri Uniti Bari 6-0
Nuova Molfetta 1983 - Real Noci 1-0
Real Siti - Madre Pietra Apricena 2-0
R. Rutiglianese - Ascoli Satriano 0-2
San Marco - Polimnia 2-1
Sporting Ordona - Canosa 2-4
Virtus Bitritto - Giovinazzo 3-3

Classifica
Audace Cerignola………………………………………………………15 punti
Real Siti ………………………………………….………………........13 punti
S.Marco, Monte S. Angelo…………………………….……………10 punti
F.Altamura, M. P. Apricena………………………………………..…..8 punti
R.Rutiglianese, S.Ordona, Ascoli Satriano, N. Molfetta………7 punti
Virtus Bitritto, CANOSA …………………….…………..........5 punti
Real Noci, Giovinazzo …………………..............................…..4 punti
Polimnia, Quartieri Uniti Bari.............................................0

6a Giornata - Domenica 18 ottobre ore 15,30
Ascoli Satriano - Real Siti
CANOSA – R. Rutiglianese
Fortis Altamura - Virtus Bitritto
Giovinazzo - Sporting Ordona
M. P. Apricena - Monte S.Angelo
Polimnia - Audace Cerignola
Quartieri Uniti Bari - Nuova Molfetta 1983
Real Noci - San Marco
Arbitro Domenico Mallardi di BariCapitani Mascia e IacoboneSporting OrdonaCanosa
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.