Canosa calcio
Canosa calcio
Calcio

Il Canosa eliminato dalla Coppa

Arbitraggio scandaloso che annulla un gol regolare ai rossoblu

Elezioni Regionali 2020
Nella gara di ritorno del secondo turno di Coppa Italia di Promozione pugliese il Canosa subisce le decisioni unidirezionali dell'arbitro Vincenzo Andreano della sezione di Foggia a favore dei padroni di casa che impediscono ai rossoblu il passaggio del turno soprattutto nel finale per il gol regolare annullato per un presunto fuorigioco del centravanti De Lorenzo. Una decisione che lascia l'amaro in bocca ai canosini che hanno disputato una buona partita votata all'attacco con diverse occasioni da gol mancate di poco, tenendo testa ai quotati avversari. Il Canosa, privo di Cellamaro e Farid squalificati, ha schierato: Amoruso tra i pali, il capitano Rizzi e Cuocci al centro della difesa, gli under Cassatella ed Andriani sulle fasce, Dimmito, Seccia e Cormio a centrocampo, Diviccaro, Palmitessa e De Lorenzo in attacco. Nessuna novità di rilievo nell'undici dell'Unione Calcio Bisceglie del presidente Vincenzo Pedone ad eccezione dei due squalificati Bufi e Ciardi. Sono i biscegliesi a passare subito in vantaggio con Lannunziata che riesce a inserirsi nella difesa canosina ed a insaccare. Il Canosa reagisce ed in pochi minuti imbastisce due nitide azioni da gol con Palmitessa in gran spolvero che nella prima trova il portiere bravo a respingere e nella seconda colpisce in pieno la traversa. Un primo tempo combattuto da ambedue le squadre scese in campo decise a fare risultato senza esclusione di colpi proibiti che l'arbitro Andreano ha sorvolato in più occasioni, come non ha ammonito diverse volte i biscegliesi quando toccavano il pallone con le mani.

Il secondo tempo inizia con cinque minuti di ritardo con le due squadre in campo ad attendere l'arrivo della terna arbitrale non all'altezza della situazione per dirigere il derby della BAT molto sentito anche sugli spalti. Il Canosa parte all'attacco e riesce ad avere la palla del pareggio con Cormio che sotto porta colpisce debolmente. Poi inizia lo show dell'arbitro Andreano, sempre lontano dalle azioni di gioco, che non concede un calcio di rigore per atterramento di Andriani in area di rigore e poco dopo non espelle D'Angelo,già ammonito, che da ultimo uomo colpisce con la mano il pallone impedendo la prosecuzione dell'azione. Due decisioni che hanno penalizzato i rossoblu spostati in avanti alla ricerca del pareggio e come spesso succede nel calcio dopo tanti tentativi andati a vuoto subisce il raddoppio dell'Unione Calcio Bisceglie ad opera di De Santis direttamente su punizione dal limite dell'area complice anche la difesa rossoblu. Il Canosa non ci sta a perdere ed inserisce un altro attaccante Volpe al posto del terzino Cassatella per cercare il gol ma perde Diviccaro espulso per doppio giallo. Nel finale surriscaldato, il Canosa ridotto in dieci riesce a segnare con una splendida rovesciata dell'attaccante De Lorenzo al centro dell'area ma l'arbitro su segnalazione del suo assistente annulla inspiegabilmente tra le ira degli ospiti e della tifoseria rossoblu al seguito. Negli ultimi minuti Lannunziata si rende protagonista in negativo commettendo prima un brutto fallo sul portiere Amoruso in uscita che gli costa l'espulsione e poi compie gesti irriguardosi nei confronti della tifoseria canosina, da censura. Prima del triplice fischio l'arbitro Andreano in stato confusionale espelle anche il neo entrato Di Pierro al secondo fallo da cartellino giallo commesso in un breve arco di tempo e pochi istanti dopo da anche il rosso diretto a Seccia mentre si recavano negli spogliatoi tra le contestazioni della squadra canosina per i torti subiti.

Una sconfitta immeritata per il Canosa, alla luce di quanto fatto vedere su un terreno polveroso e con trenta gradi di temperatura, che domenica prossima dovrà affrontare l'insidiosa trasferta di Rocchetta S.Antonio contro il Celle S.Vito mentre i biscegliesi se la vedranno con il Barium nuovamente tra le mura amiche.
Bartolo Carbone

Unione Calcio Bisceglie - A.S.D. Canosa 2-0

Unione Calcio Bisceglie :
Delfino, De Chirico, Monopoli Antonio, Monopoli Angelo, Costa, Cafagna, D'Angelo(dall'85' Moroso), De Santis, Lannunziata, Pasculli(dal 63' Di Pierro), Di Pinto.
A disposizione: Napoletano, Ciciriello, Abruzzese,Cardinale, Roglieri.
Allenatore : Mimmo Di Corato.

A.S.D.Canosa: Amoruso, Cassatella(dal 71' Volpe), Andriani, Rizzi, Cuocci, Dimmito, Cormio, Seccia, Diviccaro, De Lorenzo, Palmitessa.
A disposizione: Conte, Fiorella, Michielli, Lamanna, Fiore.
Allenatore: Beppe Iannone in panchina Lello Corcella

Arbitro: Vincenzo Andreano coadiuvato dagli assistenti Davide Sabatino e Vincenzo Chiello della sezione di Foggia
Reti: 1' Lannunziata, 70'De Santis .
Ammoniti: Monopoli Antonio, D'Angelo Diviccaro, De Santis, Lannunziata, Palmitessa, Di Pierro.
Espulsi : Diviccaro , Lannunziata, Di Pierro, Seccia .
Arbitro Vincenzo Andreano  con Sabatino e  ChielloDe Lorenzo e Di PintoInizio gara
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.