Davide Cassani
Davide Cassani
Ciclismo

A San Giovanni Rotondo farà tappa il Giro d'Italia

Davide Cassani alla presentazione

San Giovanni Rotondo si appresta ad accogliere la sesta tappa del Giro d'Italia alla presenza di Davide Cassani, commissario tecnico della nazionale italiana maschile di ciclismo su strada. E lo farà illuminando di rosa la facciata del Comune in piazza dei Martiri e la Croce in pietra, alta 40 metri, donata dalla Regione Puglia, sul sagrato della Chiesa di San Pio. Le luci saranno accese alle ore 18.00 del 29 gennaio, al termine dell'incontro nel Chiostro comunale, con inizio alle ore 16,00 con Davide Cassani. Le iniziative previste per l'appuntamento ciclistico del 16 maggio, unica tappa di arrivo in Puglia della Corsa Rosa, saranno illustrate nel corso della conferenza stampa convocata il 29 gennaio alle ore 11,00 nella sala convegni, infopoint comunale in piazzale Santa Maria delle Grazie a San Giovanni Rotondo.

Oltre a Davide Cassani, saranno presenti Jenny Narcisi, pluricampionessa di ciclismo, medaglia di argento nel 2017 ai campionati del mondo in Sud Africa; Lorena Ziccardi, campionessa italiana paraciclismo e bronzo europeo ai campionati di categoria. Alla conferenza stampa saranno presenti Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, assessore regionale allo Sport e Loredana Capone, assessore regionale al Turismo e i consiglieri regionali della Provincia di Foggia.

A fare gli onori di casa sarà il presidente della Provincia, Nicola Gatta, alla presenza del sindaco di San Giovanni Rotondo, Costanzo Cascavilla, del direttore di Puglia Promozione, Matteo Minchillo, del delegato provinciale CONI, Domenico Di Molfetta e degli amministratori delle città pugliesi attraversate dalla tappa del Giro d'Italia. Sarà anche presente padre Francesco Dileo del convento dei cappuccini di San Giovanni Rotondo. La sesta tappa muove da Cassino e, dopo 233 chilometri attraversando l'Appennino centro meridionale, arriverà a San Giovanni Rotondo. La tappa, tra le più lunghe dell'edizione 2019 della Corsa Rosa, tocca Isernia, Bojano, Campobasso, Lucera, Foggia e Rignano Garganico per raggiungere, San Giovanni Rotondo(FG). L'edizione numero 102 del Giro d'Italia, partirà l'11 maggio da Bologna e si chiuderà all'Arena di Verona il 2 giugno. Saranno 21 tappe e sette gli arrivi in salita, tra cui il Gavia e il Mortirolo, dove Pantani trionfò nel 1994. Omaggio anche a L'Aquila per i dieci anni dal terremoto. Un totale di 3.518,5 chilometri con uno dei percorsi più duri degli ultimi anni. Già dalla partenza: cronometro breve nel centro di Bologna, con i primi 6 km piatti e i successivi 2 km in forte ascesa fino ai piedi della salita di San Luca: oltre 2 km al 9,7% di pendenza media e con lunghi tratti oltre il 10/12% fino al picco del 16% nei mille metri finali. In tutto saranno 3 le cronometro, sei le tappe adatte ai velocisti, sette quelle di media difficoltà e cinque frazioni con il "bollino rosso" caratterizzeranno il percorso.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.