Polizia Postale
Polizia Postale
Cronaca

Truffe: attenzione alle richieste di aiuto per l’Ucraina

I consigli della Polizia Postale

La generosità e la sensibilità verso il popolo ucraino è motivo d'interesse da parte di criminali senza scrupoli che sfruttano l'emotività di tanti italiani per realizzare nuove truffe. La Polizia postale mette in allerta proprio sulle richieste di denaro che possono arrivare attraverso la messaggistica istantanea come Whatsapp,Telegram, Skype, Instagram o via email. Per non cadere nelle truffe, e soprattutto per evitare che simili crimini possano scoraggiare la generosità di chi vuole dare il proprio contributo in favore delle vittime della guerra, si possono seguire alcuni consigli: le raccolte di fondi a scopo benefico vengono generalmente concordate con l'ente pubblico al quale la somma è destinata, che in genere la pubblicizza sulle sue pagine web ufficiali; pur essendo possibile che una raccolta fondi non autorizzata possa poi effettivamente giungere al destinatario indicato, è importante che il cittadino, prima di effettuare la donazione, verifichi se sulla pagina web ufficiale del destinatario, vi siano le corrette coordinate bancarie, diffidando delle richieste di versamento su carte di credito ricaricabili. In caso di dubbio contattare gli uffici della Polizia Postale e delle Comunicazioni sul territorio, facilmente rintracciabili sul web o rivolgersi al sito ufficiale della Polizia Postale e delle Comunicazioni www.commissariatodips.it per chiedere informazioni.
  • Polizia Postale e delle Comunicazioni
  • Ucraina
  • Guerra
Altri contenuti a tema
Dalla pedopornografia online ai financial cybercrime Dalla pedopornografia online ai financial cybercrime La Polizia Postale ha diffuso i dati delle attività svolte nel 2022
Acquisti di Natale online Acquisti di Natale online I consigli della Polizia Postale
Le transazioni fraudolente dei “money mules” Le transazioni fraudolente dei “money mules” L'Operazione Emma conclusa dalla Polizia postale e delle comunicazioni
Al via  “Cyber Hygiene”, campagna di prevenzione sui rischi della Rete Al via “Cyber Hygiene”, campagna di prevenzione sui rischi della Rete I consigli della Polizia Postale
Streaming illegale, 70 indagati Streaming illegale, 70 indagati L'operazione della Polizia Postale di Catania contro la pirateria audiovisiva
WhatsApp: attenzione al link truffa WhatsApp: attenzione al link truffa I consigli della Polizia Postale
Sextortion: estorsioni online, un fenomeno in crescita Sextortion: estorsioni online, un fenomeno in crescita i consigli della Polizia Postale su come difendersi
Commercio di farmaci illegali: oscurati 43 siti internet Commercio di farmaci illegali: oscurati 43 siti internet L'operazione della Polizia Postale a Carattere internazionale
© 2005-2023 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.