Di Luiso
Di Luiso
Politica

Maria Teresa Di Luiso candidata dei Verdi.

Una appassionata presentazione della sua candidatura. Se è vero che il diritto al voto della donne è stato conquistato da circa sei decenni


Il DIBATTITO POLITICO ENTRA NEL VIVO, CI SEMBRA INTERESSANTE QUANTO DICHIARA, A PRESENTAZIONE DELLA SUA CANDIDATURA, LA CANDIDATA SINDACO DEI VERDI DI CANOSA.

Se è vero che il diritto al voto della donne è stato conquistato da circa sei decenni, come del resto è accaduto nella maggior parte , d'Europa, è altrettanto vero che in Italia siamo decisamente indietro nell'offrire e garantire alle donne opportunità in campo politico. In Parlamento, tra deputati e senatori, siedono 87 donne su 945 scranni disponibili, a livello regionale 2 su 70, a livello comunale 2 su 30. Di contro in America una donna Ilary Clinton corre per la Casa Bianca, Angela Merkel è primo ministro in Germania, e Segolène Royal è candidata per l'Eliseo. Al di là di questa breve digressione sociologica sul coinvolgimento delle donne nella vita politica italiana, resta il fatto che tale penuria priva la politica di quelle qualità che sono particolarmente accentuate nel genere femminile: sensibilità, pragmatismo, disponibilità all'ascolto, determinazione e moderazione, contribuendo, a mio avviso, ad acuire il distacco tra la politica e i cittadini.

A livello locale non mi addentrerò in sterili polemiche, i fatti parlano da soli: la politica si fa viva soltanto negli appuntamenti elettorali per contare e per contarsi in funzione di giochi di potere totalmente estranei ai bisogfli della gente. Chi fa politica, per così dire, spesso lamenta il disinteresse dei giovani per la materia, il dilagare dell'assenteismo, dell'indifferenza, dell'individualismo. "La gente non si interessa" è il luogo comune su cui ruotano le riflessioni dei dirigenti di partito. Ma a chi attribuirne la responsabilità? Chi ha il compito, in una società democratica, di stimolare la partecipazione, di progettare una sòcietà e un futuro migliori per tutti, di agire e lottare per raggiungere obiettivi condivisi, di denunciare ingiustizie e malaffare, di difendere i più deboli dai soprusi, di dare esempi di onestà? Sono queste le domande che, a sua volta, la gente comune rivolge ai politici;o . Sembrerebbe un circolo vizioso, ma non lo è, occorre semplicemente trovare il bandolo della matassa.

Se" la gente non si interessa" dipende dal fatto che Chi ha assunto la leadership della politica, per troppi anni, non è stato all'altezza del compito. Svuotata del suo significato originario, la politica ahime! è diventato un termine dispregiativo perchè simbolo di un crogiuolo dove si fondono giochi di potere, protagonismi, interessi particolaristici che nulla, proprio nulla hanno a che fare con il bene comune. Non a caso i soliti attori si esibiscono per anni sul palcoscenico della politica, spesso cambiano i ruoli, cambiano i copioni, cambiano i costumi, ma essi sono sempre lì, anche se beccano fischi e mele marce e sbagliano mille volte, sono sempre lì incartapecoriti decisi a tenersi ben stretto il record di permanenza sulla scena.

Ma è giunto il tempo di voltare pagina, noi cittadini stanchi di subire il vuoto della disinformazione, l'immobilismo, il clientelismo, l'inciucio, l'affarismo, il degrado morale e ambientale, siamo pronti ad uscire allo scoperto e a rimboccarci le maniche per lottare con passione al fine di restituire alla politica' la dignità che merita, per restituire alle vecchie e alle nuove generazioni la fiducia nella vera politica quella fatta di donne e uomini veri che hanno lottato, talvolta sacrificando la vita, per rivendicare anche il diritto al voto, Emily Davison docet!

Quel voto oggi prostituito, violato per una manciata di scudi da coloro che hanno ti compito di Guidare e progettare una società migliore per tutti, VERGOGNA! Chiedo il vostro aiuto donne e uomini veri di Canosa, non lasciate che gli intrusi spengano i vostri ideali, i vostri sogni,le vostre aspettative in un mondo migliore. So che potrò contare sul vostro aiuto.

Maria Teresa Di Luiso

Tratto da : Notizie Verdi n.38 - Canosa
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.