Scuola
Scuola
Scuola e Lavoro

Leggi e spalle dritte.....alla scuola Mauro Carella di Canosa

Incontri divulgativi dei corretti atteggiamenti posturali. Primo di un ciclo dei tre incontri

" LEGGIO E SPALLE DRITTE! " ALLA SCUOLA M. CARELLA

Si è svolto nel pomeriggio del 31 gennaio 2012,alla scuola "M.Carella" il primo di un ciclo dei tre incontri divulgativi dei corretti atteggiamenti posturali,che presso le scuole "M. Carella" e " Giovanni Paolo II" si promuoveranno nell'ambito dell' educazione alla salute, anche attraverso l'uso del "leggìo".Si tratta di un supporto in plastica, leggero e funzionale, utilizzabile sia per la lettura, sia per l'uso del pc portatile, che tutti gli alunni della scuola primaria del 3°Circolo Didattico "M. Carella" avranno a disposizione,quale corredo scolastico quotidiano,a partire da quest'anno scolastico.

"Il leggio è un valido supporto,considerata la necessità di praticare concretamente la prevenzione tenedo conto dei numerosi importanti collegamenti che le posture hanno con le diverse dimensioni del nostro corpo.": così si è espresso il dott. Nunzio Leone,odontoiatra ma anche esperto in posturologia , che ha introdotto gli approfondimenti scientifici sul tema nel quadro generale della salute del nostro corpo.

A seguire la dot.ssa Antonia Inchingolo, fisioterapista e riflessologia,si è soffermata sull'analisi di alcuni aspetti specifici della posturologia, fornendo spiegazioni analitiche e consigli pratici per "educare" noi stessi ad avere cura del nostro corpo: " Il leggio – ha precisato la dott.ssa Antonia Inchingolo – va usato sia a scuola sia a casa per modificare le consuetudini scorrette che solitamente costituiscono degli automatismi del nostro modo di " posizionare" il corpo nelle varie circostanze della vita quotidiana." Nel corso dell'analisi la dott.ssa ha evidenziato ai genitori e al corpo docente la necessità di rivolgere un'attenzione costante ai nostri bambini,intervenendo,soprattutto nelle loro consuetudini quotidiane(come siedono quando studiano, quando usano il computer o i videogiochi,quando guardano la televisione, ecc.

Ha concluso la dott.ssa Carmelinda Lombardi, soffermandosi in particolare sulle varie possibilità d'uso del leggio o " leggicomodo" e comunicando i motivi che l'hanno indotta a dare la propria formale sponsorizzazione all' Ass. ne P.E.A.S. ( " Progetto Educazione alla Salute") che si è fatta promotrice di questa iniziativa sul territorio nazionale: " ne condivido gli obiettivi – ha spiegato la dott.ssa Lombardi- in quanto madre di tre bambini che frequentano le scuole dell'obbligo,nella consapevolezza di una fondamentale coerenza tra gli obiettivi formativi di questo progetto ." Più volte, infatti, nel corso dell'incontro, la Dirigente Scolastica dott.ssa Amalia Balducci, ha ringraziato la dott.ssa Lombardi, in quanto sponsor di questa iniziativa, che traduce nella realtà le opportunità formative aperte nella scuola dell'autonomia. Il ciclo degli incontri proseguirà il giorno 11 febbraio 2012 alla scuola "Giovanni Paolo II" e il giorno 3 marzo 2012 alla scuola "M.Carella". Per "continuità" scuola primaria-scuola secondaria di 1° grado, i " leggii", saranno a disposizione anche degli alunni della scuola "G. Bovio".

La dirigente
Dott. A. Balducci
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.